Non trovava casa, ora l’ospedale. Non è il primo caso di razzismo denunciato da Soul

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Souleymane Rachidi, cittadino extracomunitario trasferito da Benevento a Salerno è il ragazzo di colore al centro del caso di razzismo avvenuto ieri nelle corsie dell’ospedale Fucito di Mercato San Severino. Il giovane steso sul lettino del pronto soccorso ha postato il video dove si ascolta la voce di una donna (un’infermiera?) che dice a più riprese “Devi morire, devi morire”. Soul parla nel video come se quelle frasi siano rivolte a lui. E su questo la direzione sanitaria ha già avviato un’ inchiesta per accertare i fatti. Già in passato Soul aveva denunciato altri casi di razzismo.  Da mesi era in cerca di una casa da fittare a Salerno. Ha chiesto a tutti, anche agenzie. La risposta è stata sempre la stessa: ”Ci dispiace, al momento nessuna casa da locare.” Oppure quando si è rivolto direttamente ai privati che esponevano il cartello fittasi alle loro abitazioni, una volta contatattati e presentati di persona ecco le scuse più svariate pur di non locare l’appartamento. “Io pago!” diceva dispiaciuto Souleymane in un video su fb. Non perchè ho la pelle nera non pago. Invece qui in Italia ormai, appena si vede uno come me si ha paura di tutto, denunciava il ragazzo sui social. Che dopo venti rifiuti poi trovò sistemazione.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Poverino…ce l’hanno tutti con lui…ma vuoi vedere che di mestiere fa il produttore di fake-news??

  2. Come fate a credere a queste cose?
    L’ospedale ha smentito tutto.
    Tutti i testimoni hanno riferito che quelle parole erano rivolte a un altro infermiere.

  3. Che rottura ma cambiare la musica no possibile che in Italia si parla solo di comunisti, animalisti, immigrati e bastaaaa parlino di ragazzi laureati che vanno all’estero parliamo di insegnanti incapaci parliamo di una giustizia lente e caprona, di professionisti che non pagano le tasse commercianti che evadono senza fare scontrini l, si può scrivere un libro con tutti i cavoli dell’Italia bastaaaaaa w gli onesti

  4. Un altro burattino al soldo dei deluchiani!! Il regista sarà lo stesso delle scritte sulla sede del Pd.

  5. Concordo con Giorgio,chiamasi alibi,dove le problematiche locali sono orribili ci si attacca al razzismo,ma per piacere.Mi viene da ridere se penso che ci si odia tra rioni e paesi per rivalità calcistica, adesso si scandalizzano per frasi equivoche,e se pure fosse perché non ha ripreso la gentil signora??? Avrebbe avuto non solo ragione ma un’ospitata dalla D’Urso 😁😁😁

  6. Siete miserrimi e minuscoli.
    Fortunatamente il razzismo è destinato a morire. Il tempo fornirà le nuove generazioni degli elementi necessari a superare l’abominevole ignoranza della quale siete vittime.
    Non è colpa vostra.

  7. Questo è uno che cerca notorietà e visibilità. Si sente un perseguitato da tutto e da tutti.
    Auspico che l’incolpevole infermiera lo denunci per calunnia così il giovane di colore ” imparerà a
    campare “.

  8. Ma se ti lamenti così tanto, perché nn te ne torni a casa tua? Oppure perché nn provi a trovar casa nella civilissima Svizzera ( dove nn ti fanno neanche entrare) o in Canada o meglio ancora in Vaticano? Ma gli date anche Spazio a questo?

  9. Sono d accordo con Giorgio….adesso basta e poi nel caso del clandestino è evidente che si atteggia a perseguitato cavalcando l onda del buonismo imperante in Italia fatto crescere e circolare per ingrassare sempre più….chi si occupa di accoglienza

  10. Ma la gente sarà padrone di fittare le loro case a chi dicono loro? Ognuno decide con chi fare affari, nella libertà assoluta.

  11. Io vivo in affitto e pago 700 euro al mese,prima di affittarmi la casa hanno voluto vedere le credenziali mie e di mia moglie,giustamente. Quindi di cosa si lamenta il soggetto in questione,o forse solo perchè è straniero la casa gli spetta?

  12. Come puoi ben vedere qui di commenti razzisti non ce ne sono…anzi,uno…il tuo!Mi sa che sei tu quello destinato a sparire.

  13. 15:43, esattamente, gli unici razzisti sono gli antirazzisti, così come oggi gli unici violenti sono gli antifascisti, tutti gli anti sono violenti, ma ipocritamente si spacciano per santi e detentori di Verità e Ragione.. che pena che fanno. Per Carlo dire che un africano deve avere le condizioni di un italiano in tutto er per tutto vuol dire razzismo, quindi vuol dire che lui e i suoi amichetti vorrebbero disparità di trattamento, e quindi sono razzisti! logica perfetta

  14. Un sillogismo aristotelico…
    Dovete avere una vita difficile, spero per voi che risolviate al più presto i vostri problemi.
    Il razzismo, il vostro, non ha giustificazioni intellettuali: la sola è la vostra incapacità al ragionamento.
    Ma, ripeto, non è colpa vostra.
    Se in questa vita fosse giusta, un giorno sarete felici.
    Per il momento non posso fare altro che manifestarvi la mia sincera solidarietà.

  15. Qui mi sa che l’unico infelice sei tu,frustrato che solo perchè metti quattro frasi in fila ti reputi superiore e la butti in”caciara”,spostando il discorso sulla vita personale.Argomenta,se ci riesci,spiegaci dove vedi il razzismo,vai oltre questa tua inutile spocchiosa posizione di superiorità.Ci riesci Carlè?
    Illuminaci…datti fuoco!

  16. Ma veramente penso che un proprietario possa affittare la casa a chi vuole. E uno che butta sui social cose non vere andrebbe multato e visto che crede di essere così perseguito può sempre ritornare da dove è venuto. Per il signor Carlo ho letto i commenti unico fuori luogo era proprio il suo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.