Sanità: il 19 aprile i precari protestano al Ruggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nonostante le dichiarazioni fatte dal governatore De Luca sul tema delle stabilizzazioni, nulla ancora è stato fatto, o meglio, nulla è stato fatto per chi ha svolto servizi con contratti di somministrazione, che in Campania è stato il contratto precario più utilizzato dalle AA.SS.LL per molti anni.

Vengono banditi Concorsi Pubblici per le figure Infermieri e O.S.S. senza prevedere le riserve dei posti tanto pubblicizzate dal Governatore stesso, altre aziende invece, fanno concorsi per stabilizzare  con un solo esame e altre invece con 4 esami.

Si annunciano Stabilizzazioni dei precari, ma le aziende non applicano le normative a tutela dei precari.

QUANDO SI DICE: LA MANO DESTRA NON SA CHE FA LA MANO SINISTRA!!

Non si viene riconosciuto il giusto merito ai servizi svolti da precario dopo tanti anni. Infatti i servizi in somministrazione possono accedere alle riserve dei posti nei concorsi, ma non vengono valutati da chi un concorso l’ha già superato, per cumulare i periodi necessari per accedere alla stabilizzazione

Sembra che non ci sia omogeneità tra le diverse procedure concorsuali per stabilizzare e la valutazione dei servizi prestati con contratti in somministrazione. Tutto questo rende la scena precaria un pò confusa. Tutto questo ci costringe a chiedere chiarimenti.

A tal proposito il 19 aprile, davanti l’azienda ospedaliera universitaria di Salerno, è stata organizzata una manifestazione dei precari, per chiedere il diritto alla stabilizzazione dopo tanti anni di lavoro precario.

Si legge in una nota inviata alla nostra redazione a firma di Salvatore Damiano

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ma perche’ mai si dovrebbero stabilizzare i precari. Dove sta’ scritto? Partecipino ai concorsi come gli altri e se meritano saranno assunti . Sempre questi privilegi, che schifo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.