Animali macellati in strada dai cinesi a Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I cittadini del quartiere Vasto a Napoli protestano la macellazione di alcune anatre ad opera di una macellaia di origini cinesi presente in zona. Lo scrive Il Mattino.  Animali macellati in strada, sangue che cola dai balconi dove vengono sgozzate pecore e capretti, scarti di lavorazione gettati nei cassonetti dell’umido, piume e sangue che finiscono dritti nelle fogne, con tutti i conseguenti cattivi odori.

Una donna, di origini straniere, stamattina, incurante delle proteste dei cittadini che, dai balconi, facevano sentire tutto il loro disappunto, ha accuratamente lavato ed eviscerato alcuni volatili, utilizzando un secchio che è stato poi svuotato in un vicino condotto fognario.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.