Caos Serie B e play out: il Presidente del Foggia non molla, le contromosse

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Il presidente del Foggia Lucio Fares ha rilasciato una breve intervista al sito ufficiale del club all’indomani della sentenza che ha riammesso in Serie B il Palermo e condannato alla retrocessione i satanelli.

“L’amarezza è tantissima, ma prendiamo atto di quanto accaduto ieri. Noi riteniamo che, al di là del caso Palermo, siamo stati fortemente penalizzati dalla decisione del Consiglio Direttivo del 13 maggio, come ha confermato anche il TAR: i playout si dovevano giocare. Stiamo valutando con gli avvocati e i fratelli Sannella come procedere, continueremo a tutelare i diritti di società, città e tifoseria nelle sedi opportune. Abbiamo patito un danno davvero notevole, ma stiamo continuando a lavorare rispettando anche le scadenze economiche. Continueremo a prescindere dalla categoria in cui ci ritroveremo, la proprietà non intende mollare”.

Il Sito stadionews.it riprota ulteriori dichiarazioni del patron rossonero: “La decisione del Consiglio Direttivo della Lega B, in data 13 maggio, è illegittima come ribadito dal Tar e dal Coni – afferma – . Non dimentichiamo che c’è un collegio del Tar l’11 giugno”. “Sicuramente continueremo nelle sedi opportune a reclamare quello che per noi è stato un danno veramente notevole – continua – . Continuiamo a lavorare sulle problematiche della società, anche in base alla categoria in cui si dovrà iscrivere il club”.

Fares parla anche delle prossime mosse del club: “Nel frattempo continuiamo con l’ordinaria amministrazione e oggi abbiamo adempiuto al pagamento delle spettanze di maggio

Un rischio, probabilmente, calcolato dal presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina che al termine del Consiglio Federale ha lanciato un avvertimento: «Ci saranno sorprese? Spero di no, ma mi aspetto di tutto. Ma così come me le aspetto io se le devono aspettare anche loro le sorprese».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Vai a lavorare, hai pagato gli stipendi di maggio? Hai fatto solo il tuo dovere. Preparati alla serie C e smettila di piangere tu e i pagliacci di Foggia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.