Roghi tossici e abbandono di rifiuti, la nota di Bonavitacola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nonostante i proclami in pompa magna, ripetuti nella passerella di Caserta del novembre 2018  e nelle  varie uscite propagandistiche nei mesi successivi, si può serenamente prendere atto che le uniche azioni concrete di contrasto all’abbandono dei rifiuti ed al fenomeno dei roghi diffusi sono quelle messe in campo dalla Regione Campania. Basti fare riferimento alla realizzazione e gestione dei 4 presidi territoriali, all’attivazione delle società regionali che operano in campo ambientale, all’allestimento della Piattaforma Iter per la raccolta delle segnalazioni, alla collaborazione con i Vigili del fuoco per azioni di pronto intervento, al finanziamento dell’acquisto di strumentazione destinata all’attività di controllo del territorio da parte delle Forze dell’ordine. Delle annunciate misure governative, pure solennemente sancite nel piano d’azione contenuto nel protocollo firmato a Caserta nel novembre 2018, neanche l’ombra. Brilla, in particolare,  il mancato potenziamento delle Forze dell’Ordine per il presidio del territorio ed il contrasto alle strategie criminali, prova della evanescenza del ruolo svolto dal Ministero degli interni, primariamente competente e responsabile in questa materia.
Apprendiamo di un incontro promosso presso il Ministero dell’ambiente per il prossimo giovedì 5 settembre, dedicato alla trattazione di questi temi. In verità i relativi contenuti si presentano alquanto vaghi e le finalità del tutto incerte. La Regione sarà comunque presente, per fornire l’utile contributo di chi opera sul campo, con spirito collaborativo, ma anche per fare chiarezza sulle responsabilità di ciascuno e perché emerga la netta distinzione fra chi opera in concreto e chi ripete solo stanche ed inutili liturgie”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Continua a fare le note ma le ecoballe sono ancora dove erano. Solo promesse e fumogeni accesi (oltre ai roghi). Vergogna. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.