Scuola Genovesi – Da Vinci, Piero De Luca su finanziamento di 150mila euro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
“Sono stati ammessi a finanziamento con l’apposito Decreto Ministeriale, i lavori di messa in sicurezza dell’ Istituto Genovesi-Da Vinci di Salerno che ha ricevuto 150,000,000 euro per avviare le opere strutturali sin dalle prossime settimane”

Cosi il deputato Dem Piero De Luca che rivendica con orgoglio, l’importante risultato ottenuto in tempi record dopo il sopralluogo delle scorse settimane con il Presidente della Provincia Michele Strianese, nell’ Istituto scolastico salernitano:

“Gli interventi strutturali per l’istituto Genovesi-Da Vinci-ha spiegato De Luca-non potevano piu’ essere procrastinati.  Mi sono fatto portavoce delle problematiche urgenti, sottoponendo la questione direttamente al Capo di Gabinetto del Ministro dell’Istruzione,dell’Università e della Ricerca, che aveva assicurato un immediato impegno del Governo con lo stanziamento di fondi per l’istituto salernitano e cosi’ è stato.

In un mese-continua De Luca- siamo riusciti ad ottenere il provvedimento che sancisce l’assegnazione dei fondi e l’imminente avvio dei lavori.

Un risultato importante che rispecchia il nostro modo di intendere la politica-conclude Piero De Luca-quale strumento per i cittadini, per i giovani e per le famiglie. L’edilizia scolastica, inoltre, è un tema prioritario del mio impegno in Parlamento. La tutela del diritto allo studio dei nostri studenti e della loro sicurezza è un obiettivo che continuerò a seguire con particolare attenzione su tutto il territorio”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Sarei molto curioso di vedere TUTTI i commenti dei lettori e di sapere che ne pensano dell’ONOREVOLE.
    Però c’è da fare i conti con l’implacabile censura che si abbatte su chi la pensa diversamente da enSa carrarmato e pappagallo ragliante.
    Saluti

  2. EnSa carrarmato e pappagallo ragliante detti anche lecca lecca sono il risultato del lavoro dei De Luca family : in cambio di un “posto” si sono trasformati in robot senza più volontà ed autonomia. Vergogna di cuore

  3. come volevasi dimostrare!! ora manca solo il commento dell’ennesimo lacchè cavernicolo!!! vamos!!!

  4. Il modo di intendere la politica è quello dei favoritismi a figli ed appartenenti alla casta. Dovrebbe essere a Roma, per questo lo pagano gli italiani, a tutelare gli interessi dei territori casertani. Invece è sempre a Salerno per inaugurazioni ed accensioni di fumogeni. A Caserta non lo conosce nessuno. Che vergogna…… In Italia siamo diventati una barzelletta a livello mondiale.

  5. Non riesco a credere che il ministro abbia concesso i fondi di cui si tratta solo perché un parlamentare gli abbia espresso una richiesta. Credo e spero che i fondi siano stati stanziati in base a delle priorità e delle necessità pianificate e definite a livello nazionale tempi addietro. Se così non fosse sarebbe veramente assurdo e vergognoso. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.