Premier Conte arriva in Cilento: “Accelerare investimenti per il Sud”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Con un’ora e un quarto di ritardo rispetto al programma, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è arrivato a Vallo della Lucania. Il premier, atterrato all’aeroporto di Pontecagnano, ha fatto prima tappa presso il reparto di pediatria del presidio ospedaliero San Luca (dove 11 piccoli degenti gli hanno offerto un dolcino), per poi raggiungere il teatro Leo De Berardinis e partecipare alla convention durante la quale cento sindaci della provincia di Salerno gli sottopongono dieci proposte per lo sviluppo e per la crescita del Sud, contenute in un ‘Manifesto del Mezzogiorno’, promosso dalla fondazione Grande Lucania Onlus presieduta dal senatore del M5S Francesco Castiello.

Ad attendere il presidente del Consiglio, una rappresentanza delle maestranze della Treofan di Battipaglia, da tempo impegnate in una vertenza di lavoro, una decina dei 53 lavoratori. Nel cortile del teatro, presenti anche i rappresentati dell’Unione Sindacale di Base e gli Lsu della Campania che hanno issato uno striscione con su scritto: “Lsu 25 anni utili allo Stato per una vita da precari”.

Se riparte il Sud, riparte l’Italia intera. Con questo spirito, muoviamo e ci disponiamo a realizzare l’agenda di Governo sul tema della coesione nazionale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando a Vallo della Lucania (Salerno).

“Se le migrazioni dal Sud dovessero proseguire con questi ritmi, saranno oltre 5 milioni, dice lo Svimez, le persone che lasceranno il Mezzogiorno e il Pil potrà subire una contrazione fino al 40%” ha aggiunto Conte. “Le dotazioni finanziarie sono cospicue, le dobbiamo sbloccare e accelerare gli investimenti.

Abbiamo già introdotto misure specifiche per il Sud in Finanziaria. Con il ministro Provenzano e con tutto il governo stiamo lavorando per elaborare un piano strutturale. Confido che ce la faremo entro fine anno, se non a fine anno già a gennaio saremo pronti” ha concluso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Passano gli anni , anzi i decenni , le parole sono sempre le stesse ma la realtà è che i fatti stanno a zero. Uno come tanti buoni solo a parlare

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.