Rifiuti: De Luca ad Aversa colpito da sacchetti di immondizia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa

Questa mattina ad Aversa la protesta contro l’emergenza rifiuti in Campania è sfociata nella violenza. Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è stato colpito da alcuni sacchetti della spazzatura lanciati dai presenti. L’episodio si è verificato quando De Luca ha sottoscritto il programma per le città sostenibili.

Alcuni giovani gli hanno lanciato contro il governatore dei sacchetti della spazzatura. Uno di questi lo ha colpito alle spalle, ma nessuna conseguenza per De Luca che è stato subito soccorso dai presenti. L’azione, come riporta il Mattino, è stata talmente rapida che nessuno si è accorto di nulla.

L’azione è stata fulminea e i giovani che hanno agito sono riusciti a far perdere le loro tracce. Ad aiutare gli investigatori non ci sarebbero nemmeno telecamere di sicurezza.

Sull’episodio indagano gli agenti del locale commissariato della polizia di stato di Aversa. È dallo scorso mese di giugno che la città normanna sta vivendo un emergenza rifiuti di cui non sia ricordo punto causa del mancato passaggio tra la vecchia la nuova ditta che dovrà svolgere il servizio di igiene urbana, cumuli di rifiuti sono presenti in tutte le strade cittadine.

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE DE LUCA. “Prosegue con estrema decisione l’azione della Regione per ripulire intere zone della Campania dalla delinquenza organizzata. Prosegue la battaglia per cacciare la camorra dalla gestione del ciclo dei rifiuti. Dopo le ultime ripetute aggressioni e attentati alla discarica ex Resit da noi bonificata e nella quale si è registrata una sequenza di atti di sabotaggio, le stesse forze hanno messo in piedi oggi una vera e propria aggressione squadristica nei nostri confronti.

Andremo avanti oggi più che mai senza farci intimidire. Continueremo a combattere per liberare la nostra terra dagli interessi degli affari e dalle azioni criminali. E’ l’ennesima aggressione, l’ennesimo raid violento posto in essere e puntualmente denunciato – da Pozzuoli, a Napoli, ad Aversa – senza che niente sia successo. Ci attendiamo una risposta adeguata da parte di tutti gli organi dello Stato”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. Un plauso ai giovani di Aversa : questa è la naturale conseguenza dell’operato di de luca.
    Inoltre, Aversa è provincia di Caserta, quindi i cittadini dopo aver fatto ripescare il figlio di de luca, sono oltremodo arrabbiati.
    Ripeto : hanno fatto non bene, ma benissimo e dovremmo prendere esempio.
    A proposito redazione, mi raccomando con la censura.

  2. Tra un po’ succederà pure a Salerno con tutta la spazzatura che ci ritroviamo in strada ovunque!!!!!! (E le tasse altissime che paghiamo!)

  3. Con i lecchini che ci sono purtroppo a Salerno non succederà mai. Finalmente ad Aversa qualcosa di buono dopo le mozzarelle.

  4. “dai commenti”…… Allora non si tratta della pazzatura in mezzo alla strada è tutta una questione di politica, tasse etc etc…….chissà i “lanciatori” di che fede politica erano… certo per dileguarsi in quel modo dovevano essere minimo laureati… del lancio!

  5. Delinquenti! Siete delinquenti! Non vi daranno posti nelle partecipate così imparerete a trattare male il nostro carissimo governatore! E pure al concorsone così vi fottete! Ma dico io avete eletto il figlio a Caserta e lanciate l immondizia al padre? Non meritate le loro favole! Per le ecoballe che doveva smaltire dopo le elezioni? E che sarà mai! Siete delinquenti!

  6. Peccato….non si fa….mo si vendichera”…..portatemi i lanciatori di sacchetti….vivi….li voglio vivi…..

  7. Abbassa un po i toni e sii meno arrogante e presuntuoso con le persone e i veri giornalisti che mettono a nudo le tue fritture.la gente si è scocciata.De Luca game over

  8. L’arrogante governatore purtroppo sarà rieletto con l’aiuto di De Mita come la scorsa volta

  9. Cari salernitani … a proposito di immondizia vedete il direttore generale ATO rifiuti … Di Nesta Bruno … 100.000 euro l’anno tolti….a noi contribuenti….

  10. Bye bye Vincent. E’ stato bello averla come sindaco per i primi suoi due mandati (non sono ironico), poi solo arroganza e megalomania. Peccato. Ho notato che i suoi figli le somigliano molto caratterialmente, stessa arroganza.
    Rispetto, sostantivo sconosciuto alla famiglia De Luca.

  11. E’ la conseguenza dell’esasperazione degli animi. La gente non vede soluzioni alle proprie aspettative ( lavoro, sanità,igiene, sviluppo…) e quindi si ribella alle promesse non mantenute.
    Abbassare i toni e essere più disponibili al dialogo con la gente, è finita l’epoca dei guappi …di cartone.

  12. Questo ci dice tutto sulle prossime elezioni regionali,il vento è cambiato e il popolo si lamenta e viene aizzato…!!! Meditate politici…Meditate…!!!

  13. È poco quello che ti hanno buttato. ..caro vicere de Luca. ….Ti dovevano buttare la merda e li capisco quei ragazzio si sporcavano per me hanno fatto bene e lo dice un salernitano. …….

  14. Da non credere l’imbecillità di certi commenti inneggianti ad un attacco da parte di delinquenti organizzati.

  15. Mi auguro che lo stesso trattamento venga riservato a lui e ai suoi sodali alle prossime elezioni!

  16. Avete notato tutti i fondi rrogati dalla Regione all,’Irpinia, altro che sacchetti pioveranno voti al governatore

  17. Vada avanti governatore non faccia caso ai sacchetti che piovono. Adesso si vanterà che a Salerno la monnezza l ha portata luiii

  18. A Napoli chiov munnez,speriamo altrove piova merda! avanti tutta governatore vedrà sarà un successo.

  19. Non vi preoccupate tra poco arriva Caldoro così non vi lamentate più….è possibile che non vi rendete conto quale sia l’alternativa a De Luca

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.