Furti nelle gioiellerie, chiesti 30 anni per il “clan degli zingari” di Agropoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Trent’anni di carcere sono stati richiesti complessivamente dalla pubblica accusa della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per il cosiddetto “clan degli zingari”, che ha commesso numerosi furti con destrezza ai danni di gioiellerie in tutta Italia. Al termine della propria requisitoria – come riporta il sito web stiletv.it – il pm ha usato la mano pesante nei confronti degli imputati.  Si tratta del filone d’inchiesta  rientrante nell’ambito dell’operazione “Faro’”condotta dai carabinieri della compagnia di Agropoli,e  culminata con il blitz del  novembre 2018 che portò all’esecuzione di 11 ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.