Covid: a Madrid caos in ospedale, pazienti per terra anche nei corridoi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Coronavirus, la situazione peggiora di ora in ora in Spagna dove fino all’alba del 24 marzo sono morti 2.229 persone. A fornire le ultime cifre dell’epidemia il ministero della Salute di Madrid, che parla anche di oltre 35mila contagiati. Sempre più critica il versante degli ospedali dove mancano letti e posti nelle terapie intensive. Drammatica anche il fronte degli ospizi.

I militari spagnoli schierati per aiutare nella lotta contro l’epidemia di coronavirus hanno trovato pazienti anziani abbandonati nelle case di riposo del Paese e, in alcuni casi, morti nei loro letti. Lo ha denunciato il ministero della Difesa. I pubblici ministeri spagnoli hanno avviato un’indagine a riguardo. È quanto riporta la Bbc. Il ministro della Difesa spagnola, Margarita Robles, ha dichiarato che il governo «sarà severo e poco flessibile per quanto concerne il modo in cui le persone anziane vengono trattate» nelle case di riposo.

La Spagna inoltre – si legge sul quotidiano – «sta vivendo un’espansione territoriale dell’epidemia molto più accentuata di quella italiana. In entrambi i casi circa il 90% dei primi 100 decessi si sono verificati in tre regioni. Se in Italia si è trattato di Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, in Spagna i primi focolai sono stati a Madrid, Paese Basco-La Rioja e Aragona».

A differenza dell’Italia, «in Spagna si è prodotto un aumento accelerato di casi in un gruppo di comunità autonome, Catalogna, Castiglia e Leon, Castiglia-La Mancia e, anche se in misura minore, Comunità Valenciana».

Lunedì hanno destato scalpore le immagini di Madrid, con i malati sistemati per terra nei corridoi degli ospedali. Sono terrificanti i filmati pubblicati sui social network che mostrano i pazienti con coronavirus che a terra mentre aspettano di essere visitati dal personale medico. Le scene, secondo quanto postato sui social, sono state registrate nell’ospedale Infanta Leonor e l’ospedale Severo Ochoa de Leganes a Madrid, come riporta El Mundo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.