Covid, la precisazione: ‘E’ consentito passeggiare, vietato fare jogging’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
47
Stampa
L’Unità di Crisi trasmette in allegato il chiarimento n.21 all’Ordinanza n.39 del 25 aprile 2020 (Attività motoria), nel quale si precisa ulteriormente quanto espresso nella stessa ordinanza: si può passeggiare, ma è vietato fare jogging.

In particolare:

“…non è permesso svolgere attività di corsa, footing o jogging, in quanto le dette attività sono incompatibili con l’uso della mascherina perché pericolose ove svolte con copertura di naso e bocca e tenuto conto che chi esercita tali attività emette microgoccioline di saliva (droplet) potenziali fonti di contagio. L’attività motoria permessa (sostanzialmente passeggiate) deve essere svolta in prossimità della propria abitazione, con divieto assoluto di assembramenti e con obbligo di utilizzo delle mascherine e di rispetto della distanza minima di due metri”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

47 COMMENTI

  1. Non passo le giornate suo social, l’ordinanza me la sono persa, mi hanno fermato i carabinieri. E ok, pazienza. Un assembramento di tizi loschi, che probabilmente spacciavano, a pochi metri da me invece manco l’hanno sfiorato. Questa è la fase 2? Far uscire di senno le persone per bene? E non vi preoccupate, anche la gente per bene si incazza prima o poi

  2. Qui leggo solo attacchi da parte di questo psudo sportivi che offendono chi decide di restare a casa, per rispetto di chi sta lottando con la vita, per i medici ed infermieri. Questa specie di sportivi si credono migliori degli altri perché vanno a “correre”. Siete solo degli esaltati senza rispetto per nessuno e senza un po’ di cervello. Se dove abitatate, sotto casa, è un quartiere enorme, ed almeno uno per famiglia esce per “correre” c’è assembramento e rischio di infettarsi.Ma poi avete capito che sono chiusi anche i centri medici per visite, e le altre malattie non sono scomparse, e voi non riuscite ad evitare di correre per 2 3 mesi? Se proprio ci tenete andate a correre la notte da mezzanotte alle 6 la mattina, e non rompete che non siete più intelligenti se siete senza pancia.

  3. 20:41 non forse non ti è chiaro: chi OFFENDE siete voi che VOLETE restare a casa, gli altri non offendono nessuno vogliono solo uscire, pure da soli e pure a un km da tutti gli altri, ok? La famiglia che esce per correre?!?? ma sei fuso?? dove le hai viste? e poi lo volete capire che pure in casa se aprite le finestre entra la stessa aria che sta uscendo magari da casa del vicino di appartamento???? cervelli fusi..
    20:41 pseudo? e che ne sai? io ad esempio sono un ciclista tesserato, e quindi? ho diritto di parola sul tema?? e poi che vuol dire passeggiata si sport no? se la regola è la distanza allora saranno caxxxi miei cosa faccio??? se passgggio ma aumento il passo mi arrestano?? siete proprio fusi…

    da fonte ISS-Repubblica del 25 aprile, l’85% dei casi si sono verificati tra RSA, case private, ospedali e lavoro! in montagna, al mare, all’esterno non ci sta nessuno in lista. Provate a capirlo voi frustrati e invidiosi da divano. Volete restarci? fatelo! chi ve lo vieta???

  4. Ma mi chiedo tutta questa esigenza
    In questo momento di stare a correre ..quando ci sono
    Tanti problemi più seri da affrontare, volete uscire si capisco
    Uno è da 2 mesi segregato in casa.. fatevi una passeggiata andate a fare una faccenda è ritirAtevi a casa .ora la libertà. Si misura se uno va a correre o meno come dice quel
    Mentecatto di fornisano? Che sta sempre su salerno notizie a dire minchiate ? E basta un po’ di maturità .. pensate le cose serie !!

  5. La prossima strasalerno sarà un evento europeo…tutti runner tutti green zero emissioni ..un modello sicuramente da studiare ….complimenti alla popolazione co tinuate così..però per sempre a piedi ehhh…non è che tra un po entrate nelle scuole nei negozi con tutta la vosta auto …

  6. no comment. si stanno superando, anzi, sono oramai superate le norme minime costituzionali di libertà. se uno rispetta distanze e protezioni, che senso ha non poter correre o come andare in pizzeria ordinare ed aspettare per ritirare senza mettere in mezzo altre spese obbligatorie (e non per scelta imprenditoriale) per il domicilio ???? mah?

  7. Complimenti. Ognuno di voi ha una propria posizione : io corro ed io invece resto a casa. Bravi. Avete ragione entrambi. Dobbiamo solo aspettare cosa succederà il 15 maggio. Vedremo casa succederà . chi ha sacrificato altre 2 settimane o chi ha creduto che nn ci siano più problemi. Io sinceramente, anche se rimango ancora a casa con i miei figli, tifo x i secondi . Non censurare grazie

  8. sul balcone non ci sto, non correrò, farò passeggiate veloci e vi saluterò passando sotto i vostri balconi, sempre se solleverete le terga dal divano… Buona televisione!!!

  9. Ma si…correte pure….tanto mica lavoro a contatto con la gente. Contaggiatevi pure così mi faccio l’estate con l’immunità di gregge sulla vostra pelle.

  10. Ritengo che, in questo particolare momento, sia controproducente non uniformarsi a quanto faticosamente dettato dal governo centrale specie su questioni tutto sommato marginali rispetto alla diffusione del contagio. Si può essere più o meno d’accordo su qualsiasi decisione economica o sociale (e Dio sa su quante cose si potrebbe dissentire) ma prendere ognuno la propria strada non mi sembra possa giovare alla difficile situazione in cui ci troviamo. Fortunatamente viviamo ancora in un paese democratico per cui ognuno può esprimere le proprie idee ma dobbiamo fare anche in modo che questo rimanga un paese democratico.

  11. Maurizio Franzesi, ne sei sicuro? evidentemente ignori il materiale censurato su internet, ormai non lo conto piu, per non parlare dei commenti spariti o non pubblicati, pur senza nessuna offesa, mentre altri commenti stupidissimi, con parolacce, o senza senso restano. La democrazia è già persa da mesi, e i decreti incostituzionali ne sono la prova lampante, forse non ti sei ancora accorto neppure di questo.

    Tutti a sindacare sulla volontà di uscita degli altri, non sapendo che di mattina presto e di sera ci sono centinaia di persone che fanno sporto prima o dopo lavoro; la differenzaè semplice: prima non c’era divieto e quindi i morti sul divano neppure sapevano che alle 5 del mattino c’è gente che fa sport prima di andare a lavoro..

    In generale, quale sarebbe il problema del fare un decreto semplice: si stabilisce la distanza di DUE metri come UNICO principio, e tutto il resto viene da sé! semplice. Quindi si annullano eventi pubblici ad esempio ma si consentono TUTTI quelli che permettono i due metri, compreso il cinema a capienza ridotta per esempio. Semplice… SE il vero obbiettivo fosse la salute e la tutela dell’economia del Paese. E non pensate che economia vuol dire soldi dei ricchi, vuol dire pure le vostre pensioni che vi godete dal divano o gli stipendi da dipendenti che ricevete sullo stesso divano: PERDERETE pure quelli, sappiatelo.

    vi dà fastidio?? mi fa paura l’intolleranza di queste persone e governo di centrisinistra, che poi accusano gli altri di violenza.. per non parlare dei rappresentanti dello Stato che incitano all’uso di lanciafiamme tra gli applausi belanti dei seguaci.. che tristezza

  12. Ricordo che il 18 maggio è prevista l’apertura del commercio al dettaglio che, a rigor di logica, dovrebbe comportare la libera circolazione un passo ben più impattante rispetto a quello che si è cercato di mettere in atto oggi. Considerato che ragionevolmente per quella data non avremo sconfitto il virus chi pensate debba decidere sul da farsi?
    Probabilmente un primo allentamento delle restrizioni potrebbe fornire maggiori dati su cui basare le decisioni e chi decide quale può essere il primo passo? Fare ognuno a modo suo non risolve il problema. Si è capito che dovremo convivere con il problema regolando i nostri comportamenti in conseguenza allo sviluppo del contagio ma in mancanza di una linea comune le possibilità di sopravvivere alla catastrofe sociale ed economica possono solo ridursi.

  13. Di tutto il mondo, unitevi. Hasta la corsa siempre. Allarmi, allarmi siam corridori, terror dei nuotatori. Dio, jogging e onore. Che pena di nazione è l’Italia.

  14. Franzesi, quando ci saranno i dati complessivi capirete che non c’è nessuna epidemia eccezionale, i morti sono perfettamente nelle statistiche annuali in proporzione, anzi sono molti di meno rispetto a molte annate precedenti, tipo 2015 o 2017.
    A tutti, guardatevi i dati prima di credere che sia pandemia mai vista prima.. o fate quello che volete , ormai inutile provare a far ragionare i terrorizzati da virus, lo vedono dappertutto, ma solo il covid, delle altre migliaia non interessa nulla, giusto?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.