Didattica a distanza, prof del ‘Galilei’: “Basta fango sulla scuola e sui docenti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
“È una vergogna che si continui a buttare fango sulla Scuola e, soprattutto, sui docenti che, in condizioni difficilissime e senza il tempo necessario, hanno dovuto “inventare ” un lavoro completamente nuovo, con pochissime Direttive e supporti a livello Ministeriale. Tutto questo per non privare una intera generazione della “linfa vitale” necessaria alla loro formazione e, soprattutto, per non far mancare agli alunni il legame con la scuola, con i contenuti acquisiti ma soprattutto con la crescita formativa”.

A scriverlo in una lettera inviata alla nostra redazione la Prof.ssa Marianna Amendola, Animatore Digitale e Funzione Strumentale “Supporto ai docenti” IIS Galilei Di Palo di Salerno

“Io non credo – prosegue la prof Amendola – che un’altra categoria di lavoratori sarebbe stata così pronta a rivoluzionare il proprio lavoro, in pochissimo tempo, se non perché l’insegnamento, per molti di noi, è una vera e propria missione. Certo non si può pretendere che sia tutto perfetto in una fase sperimentale, partita necessariamente senza progettazione e preparazione.

Ma si immagina lei se tutti i giornalisti fossero stati mandati ad insegnare nelle scuole da un giorno all’altro? Cosa sarebbe successo? Prima di fare pubblicamente certe affermazioni si dovrebbe avere un po’ di cautela, quella che certamente stanno avendo insegnanti e professori nell’erogare lezioni a distanza con tutte le difficoltà del caso”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Esperimento mal riuscito e non per colpa del corpo docente. Un tentativo maldestro di sopperire. Specie per le scuole primarie e medie la presenza in classe e’ l’unica strada percorribile. Per non parlare poi delle famiglie con tre o piu’ figli impossibilitate a creare condizioni decenti di presenza virtuale. Piu’ che imparare qualcosa di nuovo sono stati solo creati oggettivi disagi alle famiglie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.