Anziano di Sarno muore in attesa del 118: infermiere pestato dai familiari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Un volontario del 188 è stato pestato dai parenti di un anziano deceduto in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. L’episodio – come scrive il quotidiano “La Città” – è accaduto domenica sera in via Serrazzeta a Sarno. Avviate le indagini da parte della Procura di Nocera Inferiore: secondo una prima ricostruzione dei fatti, i familiari della vittima avevano allertato i medici del Pronto soccorso dell’ospedale “Martiri di Villa Malta” per chiedere l’intervento dei volontari del 118 per il malore che aveva colpito l’anziano. Gli operatori, giunti sul posto probabilmente con qualche minuto di ritardo che poi sarebbe risultato fatale a detta dei parenti della vittima, hanno constato il decesso dell’uomo e sono stati aggrediti. Un infermiere, infatti, è stato colpito a più riprese da pugni e schiaffi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. La settimana scorsa è capitato anche a me di chiamare il 118 per un problema a mio padre di anni 88 che non era grave ma comunque si sono presentati dopo mezz’ora dopo aver sollecitato a venti minuti di ritardo per la seconda volta. Quindi posso capire bene la reazione dei familiari alla quale vanno le mie più sentite condoglianze per la perdita del loro caro.

  2. E quindi la soluzione migliore secondo lei è quella di pendere e pestare persone che lavorano (in nero il più delle volte) e che fanno i salti mortali per coprire un intero territorio di dimensioni spropositate? Le sue parole , quasi a giustificare l atto, sono frutto sicuramente di rabbia e delusione e lo comprendo ma bisogna ricordare che la colpa NON È MAI di chi presta un servizio ma È SEMPRE di chi ha fatto si che quel servizio potesse venire decimato e ridotto all osso! Basti pensare che se in un determinato territorio devono essere presenti (dico un numero figurato) 8 mezzi di soccorso con 24 operatori e di quelle 8 postazioni ne vengono coperte solo 2 mi spiega come si fa a rispondere alla terza emergenza in tempi accettabili?
    Sono stati visti tutti gli sprechi fatti solo per apparire (ultimo servizio di report… ) quei soldi potrebbero essere usati per migliorare e potenziare strutture e postazioni già esistenti a livello tecnologico ed a livello di assunzione di personale ma invece conta più l arroganza, l essere protagonisti….
    Molto amareggiato da ciò! Piena solidarietà all infermiere aggredito ai quali vanno i miei più sentiti auguri di pronta guarigione.

  3. Per ECCELLENZA CAMPANIA

    Quindi è normale mettere le mani addosso chi lavora?! FINCHÉ CI SARÀ GENTE COME VOI… QUESTO PAESE RIMARRÀ LO SCHIFO CHÉ È… POI VAI A VEDERE ERA UN PZ ALLETTATO CON MULTIPATOLOGIE, PROSSIMO ALLA MORTE, C’È CHI POI SI ACCANISCE SUI FAMILIARI MALATI, CON ACCANIMENTO TERAPEUTICO DA FAR PAURA…

    RICORDI, ANCHE LA MORTE VUOLE LA SUA DIGNITÀ… MA CHE RAGIONAMENTO BECERO E VIGLIACCO

  4. La sanita pubblica in Campania è inesistente.
    Occorre capire ciò.
    Ovviamente nessuna violenza… solita guerra tra poveri per politici chiacchieroni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.