Focolaio a Mondragone: bulgari in rivolta, De Luca ottiene l’esercito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Mondragone, caos nella zona rossa dove ci sono vari casi di positività nella comunità bulgara. Un gruppo di bulgari residenti ai palazzi Ex Cirio ha protestato uscendo fuori dalla zona rossa istituita nell’area per la presenza di quasi 50 casi di positività al Covid. Ci sono stati momenti di tensione, ma le forze dell’ordine che presidiano i varchi sono riuscite a riportare dentro gli stranieri.

Un sintomo della tensione che si vive in questi giorni nella cittadina casertana a causa del focolaio di coronavirus. Sono arrivati a quota 49 i casi di positività al Covid nel focolaio emerso nel complesso residenziale noto come Palazzi ex Cirio, a Mondragone, comune del litorale casertano. Si tratta in massima parte di cittadini bulgari residenti in quattro dei cinque palazzoni divenuti off limits da lunedì 22 giugno, dopo che è entrata in vigore l’ordinanza della Regione.

Vanno inoltre avanti, anche se a rilento, le operazioni di trasferimento delle persone positive, peraltro tutte asintomatiche, al Covid Hospital di Maddaloni, dove sono diciannove quelli attualmente ricoverati; ieri sono stati trasferiti sei contagiati, ne mancano all’appello altri tredici, cui si aggiungono i nuovi positivi.

Qualcuno tra i positivi, però, non si riesce a rintracciare; molti inquilini, specie tra gli stranieri, non risultano censiti, e si ipotizza che abbiano fatto perdere le tracce, anche per timore di perdere il lavoro; molti sono braccianti agricoli, spesso sfruttati dai caporali di nazionalità bulgara, alcuni dei quali vivono anche agli ex Palazzi Cirio.

De Luca manda l’esercito a presidiare la zona

Mondragone arriva l’esercito. Lo ha annunciato il governatore della Campania Vincenzo De Luca, per presidiare la mini-zona rossa istituita nel casertano dopo i casi di contagio nella comunità bulgara. “Questa mattina ho avuto un colloquio con il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese in relazione alla zona rossa istituita negli ex palazzi Cirio di Mondragone. Ho chiesto l’invio urgente di un centinaio di uomini delle forze dell’ordine per garantire il controllo rigoroso del territorio. Il ministro ha annunciato l’arrivo di un contingente dell’esercito”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Prima fanno la voce grossa e si preoccupano per l’accoglienza senza limiti, Comodi nelle loro case, ma appena arrivati se ne fregano che fine fanno e che danno fanno. Ecco i fieri comunisti del pd.E de Luca bravo a chiudere agli italiani campani, ora non parla, per paura di perdere i voti? Non censurare grazie.

  2. Che gente è il PD non assicurano nessun tipo di dignità Umana. Fanno venire gente senza un limite massimo non sapendo che non ci sono risorse e mezzo per accudire tutti. Quello che si capisce e che cercano sempre i voti per avere i loro bei stipendi pieni.

  3. vergogna tutta sinistra !!! proteggono l’illegalità dei rom poi fanno gli ipocriti e chiamano l’esercito

  4. Ho visto il video in diretta,uno schifo.Le forze dell’ordine non hanno fatto niente per fermarli.

  5. 16:32

    Nel tuo essere un somaro leghista hai almeno una vaga consapevolezza del fatto che quelli sono cittadini comunitari?

  6. se i militari li mandava salvini apriti cielo, le parole nazismo e razzismo non saremmo riuscite a contarle su gionrali siti e tv. ma visto che lo fa deluca e il pd allora è democrazia, vero?

  7. ecco di che natura sono le risorse tanto enfatizzate dai comunisti dalla pancia piena…..buoni a tavola e a puntare il dito contro chi sollecita semplicemente e senza enfasi:PRIMA GLI ITALIANI…marciume lercio di gentaglia capace solo di sporcare e appestare….ITALIA UNA IDENTITA’ UN SOLO POPOLO

  8. La Bulgaria non è nell’area Schengen, i bulgari non possono muoversi liberamente in UE.

    Quelli sono clandestini irregolari a tutti gli effetti, e per questo stanno là a fare i braccianti in nero malpagati dalle onestissime aziende campane, tanto se poi scoppia un’epidemia si chiamano salvini e de luca.

  9. DARE RAGIONE A SALVINI È DA INCOSCIENTI ED IRRESPONSABILI.
    SE VI SONO STRANIERI IMBECILLI CHE SI DEVE FARE, NON PENSO CHE SIA COLPA DI QUALCUNO.
    DEVONO ESSERE MESSI AL CORRENTE DELLA PERICOLOSITÀ DEL VIRUS E RIMPATRIARE CHI NON VUOL CAPIRE. IN QUESTO PERIODO LE POLEMICHE NON FANNO BENE AL NOSTRO PAESE, LE STERILI POLEMICHE E ADDITARE CHI HA COLPE È DA PERSONAGGI INFANTILI E SQUALLIDI.

  10. 20.26 parlando di coglioni con diritto di parola, uno che si autodefinisce sempre. Un vero idiota, che parte con l’offesa già nel nome suo, ed è pure cretino perchè non capisce che lì ci va il nome! evidentemente “coglione con diritto di parola” è il SUO nome! buono a sapersi, almeno è onesto su questo!

    Cittadino italiano: vedi? il tuo/vostro problema non è discutere nel merito, ma dare contro Salvini o a favore di deluca. Spirito critico ZERO, a voi interessa parlare male di salvini, quindi lui può dire qualunque cosa, pure che “Cittadino italiano” è intelligente: “cittadino italiano” dirà male di salvini allo stesso modo! come disco rotto. Quindi inutile discutere con un disco rotto.

    Quando lo capirete, pensate al fatto che il PD è da sempre il sostenitore dell’immigrazione, e questi sono i risultati. Il fatto che siano bulgari o meno non c’entra molto, perchè il pd non fa differenza tra immigrati, anzi hanno imposto di chiamarli “migranti” in modo decisamente falso e subdolo, visto che ho sentito la frase “era un migrante in italia da venti anni”! .. lo capite il controsenso??? se è migrante vuol dire che migra, e se sta da 20 anni qui non è migrante!

  11. Lasciate fare al salvatore della Campania
    Adesso riprende in mano il lanciafiamme e risolve tutto con l’aiuto di Pierino il casertano.
    Che munnezz….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.