Salernitana, l’addio di Ventura: «Grazie Salerno!». La lettera

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
40
Stampa
Gian Piero Ventura lascia Salerno e la Salernitana. Lo fa dopo il ko con lo Spezia che è costato l’accesso ai play off. Nella lettera di commiato Ventura ringrazia Salerno, i salernitani, i suoi calciatori e lo staff.

Questo il testo integrale:

Grazie Salerno!

Sono arrivato 13 mesi fa con un entusiasmo incredibile e degli obiettivi da raggiungere: ricostruire e formare un gruppo dopo un’annata difficile. Il mio significato di ricostruire un gruppo è dare ai miei giocatori una cultura del lavoro, professionalità dentro e fuori dal campo e “senso di appartenenza”.

Obiettivi che credo siano stati raggiunti attraverso la crescita e la valorizzazione di molti giocatori. Penso a Maistro, ad esempio, che veniva dalla serie C ed oggi gioca in nazionale Under 21, penso a Lombardi reduce da annate difficili ed oggi richiesto da tanti club di serie A, penso a Gondo il cui valore è stato decuplicato. Penso ai tanti giocatori in orbita Lazio, Dziczek, Karo, Cicerelli, Kiyine, che sono diventati “patrimonio della società”. Penso a Djuric che per la prima volta nella sua carriera è andato in doppia cifra di gol segnati.

Questi erano gli obiettivi iniziali ma come gruppo ci siamo dati un ulteriore obiettivo: ritagliarci uno spazio importante all’interno di questo campionato. C’è rammarico perché dopo essere stati per diversi mesi in zona playoff, ieri non siamo riusciti a consolidare questo traguardo. E’ evidente che qualche errore è stato commesso da noi tutti ma nonostante questo credo che le fondamenta poste in questa stagione siano solide per raggiungere gli obiettivi futuri.

In questi mesi ho capito cosa rappresenta il calcio per Salerno e quanto questa città si aspetta dalla Salernitana. In data odierna ho comunicato alla società la non disponibilità ad un eventuale rinnovo.

Colgo l’occasione per ringraziare i presidenti Lotito e Mezzaroma ed il Direttore Fabiani per avermi dato la possibilità di vivere questa esperienza a Salerno. Ringrazio e soprattutto saluto tutti i miei giocatori, il team manager Avallone, le persone del mio staff, i magazzinieri, i fisioterapisti, i dottori tutti e la stampa per lo splendido rapporto instaurato durante questi tredici mesi.

Un saluto particolare alla tifoseria, è stato davvero un dispiacere non potervi avere al nostro fianco alla ripresa di questa stagione così strana.

Un abbraccio sincero,

Gian Piero Ventura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

40 COMMENTI

  1. premetto i PRIMI RESPONSABILI DI QUESTO FALLIMENTO SONO I PROPRETARI DELLA SQUADRA,DOPO VIENI TU VENTURA,COME ALLENATORE DI COSI LUNGA ATTIVITA HAI SBAGLIATO MOLTE VOLTE SUL LATO TECNICO E NEL GIUDICARE LE PRESTAZIONI,PECCATO SARAI RICORDATO COME GLI ALTRI CHE TI HANNO PRECEDUTO IN NEGATIVO

  2. solo il pensiero che lai fatto con l italia e ad oggi ci hai fatto rivivere lo stesso giorno … hai saputo fare per la seconda volta lo stesso errore … non so come a torino tu hai fatto quei campionati ….. io credevo che non ci portavi in serie A … ma no in questo modo schifoso …. da quando si e fatto male lombardi io non avevo piu fiducia in questa squadretta …di burrattini in campo ci vuole grinta in serie b ci vogliono le palle . e molti nacnelll non sono degni di stare a salerno ….. fabiani se questan stai ancora a salerno fatt na cann ripigliati …. oppure vattene a salerno tu e quella specie e presidente che la sua squadra e da entrare nei play off e e seduto al ristornate che munezza che presidente …. se anni in dietro il presidente aliberti piglio la scrivania nel fianco e inizio a fare l uomo tu lotito se non pigli un bel……………non ti svegli …..

  3. Vavattenn ti cerci hertaux Giannetti billong e qualcun altro che hai portato.
    Hai tenuto fuori per mezzo campionati il calciatore più forte che abbiamo CICCIO DI TACCHIO!!!

  4. Mi spiace per il mister ma eravamo inguardabili sotto molti punti di vista. La B Benevento a parte è stato davvero scadente vedi le sconfitte della salernitana e la possibilità di arrivare ugualmente ai Play off…mi spiace davvero mister ma la società in campo non è entrata finire 15esimi è stata tutta farina del suo sacco. Tanti saluti! Ora dateci qualcuno in cui crediamo, Delio, Somma(non tornerà mai) o anche Eziolino basta che non accetti compromessi

  5. In tanti dicono voglio questo o voglio quello come allenatore..Ma quando lo capirete che non è una questione di allenatore,ma di quello che la proprietà impone ?

  6. Ma vattene a fanculo senza palle e dignità che cazzo saluti la città se non hai le palle di esporti? Sei come sacchettino non sentiremo la tua mancanza.

  7. Mister grazie per aver preso per mano questa squadra ed averla portata ad un passo dai playoff (che per Salerno è un risultato storico dopo i due anni di A mai così in alto)dopo aver insegnato tecnica,tattica e professionalità e buona fortuna!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.