Figli a casa e senza scuola fino al 24, mamme salernitane divise tra ansia e rabbia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
Il rinvio al 24 settembre della riapertura delle scuole a Salerno, come in tutto il resto della Campania, è stato accolto con stati d’animo differenti dalle mamme degli studenti del capoluogo. Prevale – come scrive il quotidiano “Il Mattino” nel suo reportage – l’ansia.
C’è chi avrebbe voluto che la campanella delle scuole suonasse prima, anche per evitare di continuare a lasciare i figli più piccoli a nonni e baby sitter. Ma c’è anche la rabbia per la mancata soluzione di una problematica, quella di garantire un minimo di sicurezza all’interno degli istituti cittadini, nonostante siano passati ormai quasi sei mesi dal lockdown.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. dai mammine,il caffe sedute al tavolino al bar x fare quattro chiacchiere e pettegolare dopo aver accompagnato i figli, lo prendete dopo il 24…su…su.. un po’ di pazienza

  2. O sono belli solo per i selfie sti bimbi?
    Prendevate cicciobello se lo volevate autosufficiente

  3. Parcheggiare i figli? Ma che dici? Il problema che la scuola italiana già versa in uno stato disastroso, dove ci sono insegnanti che non riescono a mettere in fila quattro parole in italiano per formare una frase di senso compiuto, a questo aggiungiamo la loro grande voglia di lavorare unita alla loro passione, se ne salvano pochi.

  4. @anonimo ma lo sai che ci sono anche donne che lavorano? E lo sai che loro sono scusate per stare a casa con i figli finche le scuole non riaprono?
    E lo sai che la gente come me fa il lavoro di 5 persone in questo momento per colpa di questo?
    Poi davvero in 6 mesi a parte na mascherina che ancora non ha deciso se serve o no, e qualche barriera di plastica non hanno saputo fa altro.

  5. Se continuate a votare De Luca e i suoi scagnozzi vivrete in una regione Campania sempre peggiore, governata da signor si incapaci anche di aprire una scuola come invece avverrà in Emilia Romagna, Veneto, Lazio, Lombardia ecc.. Evitate la melma.

  6. StrawHat Luffy…e tu lo sai che la maggior parte dei genitori si esaurisce a tenere i bambini a casa, lo sai che i trentenni genitori (se così si possono chiamare) non vedono l’ora di sbolognare i figli fregandosene del contagio perchè si sentono invincibili? lo sai che per sta benedetta economia ci saranno tanti altri morti per covid?? siamo assassini o strafottenti, o peggio ancora barbari, inadatti a vivere in comunità? vivere con i sussidi non si può??? io prendo 800 euro al mese e lavoro 24 h al giorno 7 gg su 7 ed allora???la colpa di chi è dei dipendenti pubblici o privati che lavorano poco? non penso

  7. e pensare che un tempo in famiglia lavorava uno solo e tutti avevano il lavoro…..ora lavorano marito e moglie. Ora senza distinzione di sesso, solo uno lavorasse e uno si occupasse della prole. Sai quanti posti si liberano e si risolve il problema del “parcheggio”. Peccato poi che moglie e marito litigano per decidere chi deve lavorare.

  8. In una situazione di emergenza come questa non si deve concepire la scuola come luogo in cui lasciare i figli per andare a lavoro. I figli devono andare a scuola perché è un loro diritto ed un loro dovere ma devono poterci andare senza ledere al loro diritto alla salute che è la cosa più importante. Se ci sono le condizioni allora ben venga l’apertura delle scuole altrimenti… lavoratori pazienza ! Troviamo soluzioni alternative. La salute dei ragazzi prima di tutto.

  9. Purtroppo sento lamentarsi anche tante donne che non lavorano perché non riescono a gestire i figli. Sicuramente vanno salvaguardate tutte quelle che hanno oggettivo bisogno. Ma dalle parti di casa mia il bar vicino la scuola ne vede di signore a chiacchierare. Ricordo poi che in molte aziende i genitori dipendenti possono ancora usufruire dei permessi covid soprattutto con figli minori. E durante il lockdown dove ho continuato a lavorare ne ho visti di abusi di permessi retribuiti e quant’altro…

  10. Questi hanno preso la scuola come deposito baby sitter. Prima di fare figli pensateci chi ve li deve crescere.

  11. Non ci crederete…ma ci sono famiglie in cui entrambi i genitori lavorano…e ancora…soprattutto e nonostante tutto… c’è chi crede nella scuola…e si fa il culo per farla funzionare e per dare un qualcosa a bambini e ragazzi ovvero al futuro…
    Poi se passate le giornate a rubare uno stipendio o un reddito di cittadinanza, a non fare una mazza, ecc…sappiate che una chiusura totale con conseguente collasso socio economico la paghereste voi in primis…

  12. Ad anonimo del 8 Settembre 2020 at 12:23, dopo che hai detto che lavori per 800 euro 7 giorni su 7 hai perso il diritto di parola. Sei feccia della societa’, ed e’ colpa tua se io sono a centinaia di migliaia di kilometri da casa per poter avere un lavoro che non sia schiavitu. Quindi fa na cosa, chiuditi la bocca

  13. Caro straw ecc. Sei il solito fascista classista figlio di papà, anche se ora risponderai fingendoti povero , sei tu che devi chiudere la bocca perché se non conosci quanti ragazzi fanno nel mazzo per sopravvivere perche hanno famiglia e sono sfruttati, sei tu che devi chiudere la bocca. Vergognati. Quanti hanno situazioni pregresse e non possono andar via. E tu chiedi di stare zitto. Salvini vi ha sdoganato ma tornerete nelle fogne. Resta dove sei che di razzisti classisti fascisti come te salerno non ne ha bisogno. E vatti a divertire che da come scrivi sembri un frustrato depresso.

  14. Signor StrawHat Lufty, lei è un astronauta che lavora a centinaia di migliaia di chilometri da casa?

  15. Che scoperta Runner a causa del Covid-19 fa il lavoro per altre 5 persone, ecco dove nasce la sua avversione al Covid-19….perbacco ha un conflitto di interessi con il cervello!
    Ma per curiosità Luffy, che lavoro fai che scrivi H24 su Salernonotizie?
    Di sicuro no è in Smart Working, sarai pagato per contare gli asini che volano?

  16. @pino selvatico mi dispiace contrariarti ma ero nel gruppo di persone che non può mangiare, e io piuttosto che piegarmi a tali lavori ho fatto la fame, sono stato senza luce e gas.
    Se fai un figlio che non ti puoi permettere, è un altra prova che il tuo cervello non funziona.

    Siete nati schiavi, questo è.

  17. Ma da tutti gli insulti che ricevo vuol dire che i miei commenti vi fanno male eh? Caprette impecorite che non siete altro xD

    Ogni tanto lasciateli anche a m3 gli insulti hehe

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.