Mercato in uscita: Migliorini e Firenze ceduti al Novara

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La vittoria in rimonta ottenuta dalla Salernitana in casa del Chievo regala entusiasmo al gruppo squadra e rilancia le quotazioni dei granata dopo il pareggio casalingo all’esordio con la Reggina. Nemmeno la prova offerta al Bentegodi, però, basta da sola a chiarire quali potranno essere le potenzialità del team di Castori in stagione, né la società fornisce un contributo al riguardo. Anzi.

Le strategie del club in sede di mercato non stanno facendo altro che alimentare confusione. Migliorini, col quale non è stato raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto in scadenza, è stato ceduto a titolo definitivo al Novara, dove si accasa (in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione in Serie B) anche Firenze.

La corsa per la cessione degli over (Altobelli già nei giorni scorsi è andato a Catanzaro, Orlando alla Juve Stabia dove dovrebbe accasarsi anche Cernigoi, Kalombo al Foggia con gli under Vitale e Iannone) prosegue: Guerrieri, ingaggiato solo il 1 settembre scorso, è già in partenza (destinazione Livorno? Catania? Foggia?) visto che Micai, indicato in lista di sbarco sin dall’inizio del ritiro, non è stato piazzato (nelle ultime ore è spuntata la pista Pordenone) e rischia di rimanere come esubero (con 3 anni di stipendio robusto da corrispondere).

Spinosa anche la questione Fella: rilevato a titolo definitivo dal Monopoli, l’attaccante salernitano, forte di un triennale, è conteso da Foggia e Bari, ma anche il suo ex club lo rivorrebbe.

In compenso, a Salerno sta per tornare il portiere Adamonis, un under, che la Lazio non è riuscita a valorizzare (tra Casertana, Catanzaro ed Atletico Leonzio le cose non sono andate benissimo dopo la prima esperienza in granata).

A proposito di under, Andrè Anderson e Mirko Antonucci dovrebbero arrivare a fornire qualità, entusiasmo, voglia di mettersi in mostra. Al pari di Giuseppe Barone, figlio del dirigente della Fiorentina, il cui ingaggio è stato ufficializzato dalla Salernitana solo via Telegram (mentre sul sito è stato dato risalto all’ingaggio di Filippo D’Andrea, classe ’98 del Tivoli).

Per lui è la prima esperienza in Europa. L’ultimo movimento dovrebbe riguardare lo scambio col Padova Baraye-Curcio, per sistemare la lista degli “over”. Un sacrificio ulteriore (Giannetti?) potrebbe rendersi necessario solo se, in extremis, Kiyine si convincesse a tornare in B.

Fonte: LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.