De Luca: ‘Qualcuno voleva la Campania in zona rossa’. Poi cita Totò e Peppino a Milano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Nel corso del consueto appuntamento con la videodiretta del venerdì, il Governatore Vincenzo De Luca ha fatto il punto della situazione sull’emergenza coronavirus in Campania, focalizzandosi in particolare sull’ultimo Dpcm che ha decretato la nostra regione quale “zona gialla” e sui prossimi provvedimenti che verranno presi per contrastare il contagio.“

De Luca: “Misure dpcm credo non saranno efficaci”

“Avrei preferito una linea unitaria di rigore per tutto il Paese, avrei preferito la chiusura di tutto per un mese. Il Governo ne ha scelta un’altra, che io credo non sia efficace”. Lo dice il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, aprendo la consueta diretta Facebook del venerdi’. “In questi mesi si sono confrontate in Italia due linee per affrontare il Covid.

Una che puntava alla prevenzione, quella scelta dalla Campania, e una che puntava a misure parziali che seguivano il contagio”, ricorda De Luca, spiegando che un lockdown nazionale “ci avrebbe aiutato a frenare il contagio, anziche’ avere un calvario di ordinanze, di decreti uno ogni 48 ore che ha finito per creare sconcerto ai cittadini, per non dare mai la percezione della gravita’ della situazione, per creare conflitti tra categorie economiche e per creare anche conflitti territoriali”.

 

 

LA DIRETTA. “Cari amici, dobbiamo commentare la decisione della Campania zona gialla: questa classificazione ha sorpreso molti, perché pensavano altro.

A me questa classificazione non importa: io seguo la mia linea e la mia strategia. Qualcuno voleva che la Campania fosse zona rossa, dopo che per due mesi abbiamo subito un’aggressione mediatica, che hanno descritto una sanità falsa, anche molti amministratori delle varie ittà, che non hanno fatto nulla per contenere il contagio. Questi sogetti ora devono parlare male della nostra Regione.

Mi ricordano Totò e Peppino a Milano, che dicevano che faceva per forza freddo a Milano; così la Campania non può essere organizzata.

Siate uniti, responsabili e orgogliosi della vostra Regione, perché stiamo faceno un miracolo. I dati sono questi: in questi due mesi, in Italia si sono scontrate la prevenzione e le misure parziali e noi abbiamo scelto la prevenzione. Siccome abbiamo una densità abitattiva altissima, dobbiamo prevenire e anticipare delle mosse. So che è difficile, ma dobbiamo intervenire prima che sia troppo tardi.

Noi abbiamo controllato dal 12 agosto chi veniva dall’estero, abbiamo chiuso le scuole, anticipato la campagna di vaccinazione. Il Governo ha fatto scelte diverse, proporzionali: io credo che sia inutile questa linea, come preferirei misure uguali per tutto il Paese. Bisognava chiudere tutto per un mese, anziché fare decreti su decreti e impanicare la gente. Questa linea Del Governo non fa prevenzione.

Oggi sono chiuse quasi tutte le scuole in Italia: bisognava chiuderle prima. Il contagio è esploso con la riapertura delle scuole e la movida; ma ci vuole coraggio quando si governa. Loro non ne hanno abbastanza: dobbiamo essere uniti e fare di tutto per vincere questa battaglia.

Ripeto che bisogna chiudere tutto, anche per sensibilità delle zone rosse: ma i dati della Campania sono veri. I dati dei ricoveri, delle terapie intensive e dei contagi, sono questi i dati che dobbiamo guardare: abbiamo poco più di 1000 ricoveri, 144 terapie intensive.

Oggi abbiamo occupato quasi il 30% delle terapie intensive; in Lombardia e Piemonte questi dati sono altissimi. Noi abbiamo il più basso tasso di mortalità fra le Regioni. Abbiamo un venticinquesimo dei deceduti della Lombardia; abbiamo 23,9 degenti, la Lombardia ne ha 39, la Liguria 67, la Toscana 28, il Lazio 33. Per le terapie intensive, abbaimo 2,8 terapie intensive ogni 10000 abitanti e 11 morti. Il Piemonte ha 100 decessi, il Veneto 48

Questi sono i dati veri; lo dico a chi non ci crede. Dobbiamo essere più determinati per contenere il contagio: quando voglio l’unità, la voglio perché abbiamo molti meno impiegati nella sanità, nonostante abbiamo molti più abitanti in più.

Ringrazio il personale sanitario, che sta facendo un miracolo. Ieri abbiamo avuto 175 terapie intensive rispetto a 600 disponibili: li attiviamo man mano che l’emergenza cresce. Per i posti leto, ne abbiamo più di 3000 disponibili e 1000 occupati.

Negli ospedali torinesi, ci sono i materassi per terra: se fosse successo Da noi, sarebbe stata fine mondo. Noi siamo civili, non sciacalli, ma non possiamo abbassare la guardia. Chi è zona rossa protesta. Ma chi si ferma adesso si troverà ad aprire sotto Natale, chi, invece, tiene tutto aperto rischia di avere tutto chiuso a Natale e capodanno

Manteniamo le scuole chiuse e mi auguro che arrivino presto i congedi parentali e il bonus baby sitter: solo noi abbiamo inviato questa proposta. Troppi studenti sono risultati positivi, anche alle materne e alle elementari. I dati sono inequivocabili: non possiamo tenere aperte le scuole. Dobbiamo mettere in sicurezza i bambini

I dati di oggi sono preoccupanti: a Napoli abbiamo 1046 positivi, la maggior parte asintomatici; a Giugliano 116 positivi ed è preoccupante. A Salerno 56 positivi, mentre le altre città hanno meno di 20 positivi. Dobbiamo fare un grande sforzo per contenere il contagio. Faccio un appello ai sindaci: bisogna ridurre il 50% della mobilità privata e pubblica. Se ognuno fa il comodo suo, non ne usciamo. Bisogna chiudere i luoghi della movida e controllare che non ci sia nessuno dalle 22 in poi. Indossate la mascherina, non assembratevi ed evitate uscite inutili. Fate come se fossimo in lockdown.

Inoltre, in 24 ore, dovrebbero arrivare i risultati dei tamponi a tutti, anche perché la piattaforma andava male per i dati da mandare a Roma. Saremo chiari e professionali fino alla fine, nonostante quello che dice qualcuno. Occorre maggior senso di responsabilità: la situazione è pericolosa e delicata. I sindaci diano una mano forte e facciano scelte coraggiose.

Sulla linea della prevenzione, abbiamo acquistato un milioni e 600mila vaccini: abbiamo iniziato la campagna di vaccinazione anti influenzale in anticipo, a differenza di altre Regioni.

Abbiamo iniziato e guadagnato quasi un mese prima questa campagna. Abbiamo assunto 3200 medici in più e ne abbiamo chiesto altri al Governo. Continuiamo a combattere, senza lamentarsi o senza fare dello scacallaggio. Abbiamo fatto di tutto per prevenire fenomeni drammatici in questa battaglia e stiamo evitando il peggio con onore. Andiamo avanti così”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Avanti Governatore. la sparuta minoranza non deve interessare, i social oramai sono una barzelletta con a capo chi sta all’opposizione da un ventennio pur sapendo che non lo votano manco nel condominio.
    Il resto è aria fritta, tralasciando qualcuno che scrive baggianate su siti sportivi e qualcuno che vive di ricordi del fascio, i cittadini campani sono responsabili.

  2. caro governatore la campagna di vaccinazione contro l’infurlnza,chieda ai medici di base e alle asl per quando hanno ricevuto il vaccino, agli inizi di ottobre nessun medico di base li aveva e le asl
    prenotavano le vaccinazioni dopo il 15 novembre (ma mi faccia il piacere)
    non ha avuto il coraggio di chiudere Napoli e provincia, perchè ha paura dei napoletani?
    i posti letti che dice di aver recuperato a quali reparti sono stati sottratti?
    Lei fà terrorismo psicologico sui cittadini della campania

  3. mah..io sostengo che TOTO’ e PEPPINO sono a SALERNO non a MILANO, infatti lui ORDINA e NAPOLI esegue 😂😂😂😂😂😂😂

  4. Ridicolo sei patetico. Possibile che un Presidente della Regione non faccia altro che parlare solo di questo. ma credi che non ci si sia accorti che no hai altri argomenti di discussione?

  5. Di seguito le cose che avevo previsto e che poi si sono avverate:
    “Papino ci dirà che è tutto a posto, che la Campania si muove prima e meglio delle altre regioni, che abbiamo una sanità ecceeeezzzionale, che la rete delle ASL sta gestendo benissimo la problematica dei tamponi, che si offre immediata assistenza ai cittadini che chiedono informazioni ai numeri ASL, che se ci sono delle cose che non vanno bene non è colpa di Papino.
    Insomma ci dirà, ancora e come sempre, le solite baggianate.”
    Papino, sei carta conosciuta……..

  6. Vino al metanolo, il problema è quello. Altrimenti non si spiegherebbero tutte queste contraddizioni. Ma non era lui il primo che voleva chiudere tutto per due anni?

  7. L’Italia si è rotta di ridere delle tue battute.
    Adesso ridono di te. (per i soliti adepti: ascoltate i commenti sulle varie TV)
    Taci che sicuramente fai più bella figura.

  8. prima dice che le misure dovevano essere più stringenti in tutta italia e poi rivendica che non siamo zona rossa (o almeno arancione) – come invece lui stesso auspicava e prefigura!!!! ma perchè non si ricovera?!? 🙁 ps dice che ci sono 3.000 posti per i ricoveri covid: e grazie al ca*zo li toglie agli altri malati!! dice che ha assunto 3.200 medici: ma dove?!? dice che sono attivabili 600 terapie intensive ma non dice che non ci sono anestesisti ed infermieri; dice che in quasi tutte italia le scuole sono quasi tutte chiuse: ma quando mai?!? dice che ha anticipato la campagna antinfluenzale: ma dove?!? inoltre a salerno l’usca deve ancora partire!! prima dice che aveva messo in campo altri 250 pullman e ora dice di far diminuire il trasporto pubblico del 50%…ecc.ecc.

  9. Vada avanti
    Vero anche rai due in un programma dopo il tg ha fatto vedere una parte della diretta ma facendo solo ridolini e risate…
    Andate a vedere. Mancanza di rispetto.

  10. Deve fare sempre il saputello , ma statt nu poc zitt . Il governo ha dato a noi la scelta di lavorare e fare una vita decente o farci chiudere . Tu parli con le tasche piene senza fare un cazz a parte rompere

  11. Ma quanto mi piace leggere i soliti noti, ^__^ siete completamente andati con le chiocche

  12. Per fan de luchiano
    Secondo me il COVID ti ha dato alla testa, fai un discorso intelligente, un’analisi seria di tutte le stronzate che sono state fatte in Campania, anzichè scrivere e parlare degli altri senza un nesso logico…..

  13. Se non ci fosse De Luca alcuni non saprebbero come passare il tempo. Così possono scrivere per 5 anni…buon per loro

  14. Schiumano di rabbia runner, pino, la vongola verace, jack, johnny e anonimi vari. Sanno che dovranno averlo come loro Presidente per altri 5 anni e non lo sopportano. Sono come Trump e la sua cheerleader. Non accettano la sconfitta elettorale perchè non sanno cos’è la democrazia. I cittadini hanno scelto tra lui, Caldoro e la Ciarambino. In qualunque altro posto del mondo l’esito sarebbe stato lo stesso.

  15. 19.18, hai ragione: TU finto pino saresti la nullità che sei sempre stato, assieme a gino l’abbacchio. Siete tanto fessi che vi dicono che vi sputano in faccia, poi vi sputano in faccia e voi continuate a dire che piove! contenti voi.

    ripetiamo:
    °i test sono minimo inattendibili, quindi falsi;
    °fare tamponi falsi a tappeto non ha alcun senso se non per fare terrorismo e creare un’emergenza che non esiste;
    °se risulto negativo alle 17 nulla vieta che mi possa infettare alle 17:30 e quindi che faccio? un tampone -falso- ogni due ore per sempre???
    °Jack ha mostrato chiaramente dati Istat alla mano che la Campania da gennaio a giugno ha avuto un calo della mortalità complessiva del 4.6%! con andamento come segue:
    G-9.9%, F-4.7%, M+3.8%, A+1.3%, M-6.2%, G-10.7%, come riportato da altri qui sopra.

    serve altro per capire che vi stanno prendendo in giro?

    x gino l’abbacchio: aver scelto lui non vuol dire che non lo si possa criticare, è questione di libertà e di spirito critico, cose che a voi mancano completamente.

  16. Per gino di tacchio nessuno mette in dubbio che de luca sia stato eletto, ma in democrazia io posso giudicare l operato di chi mi amministra. Fino adesso il giudizio non e di schiumosa rabbia , ma di penosa ed umiliante agonia, che poi durera 5 anni, dipende anche dal governo, che a mio avviso dovrebbe commissariare sanita, gestione covid, rifiuti, scuole, …..siamo in democrazia e quanto un ente locale e incapace lo stato puo assumerne la gestione.Non ci sono alternative

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.