De Luca: “Quando abbiamo chiuso scuole, offese dalla Azzolina. Ora chieda scusa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel consueto punto stampa su Facebook, compie il bilancio settimanale sulle misure volte a contrastare l’aumento dei contagi da Covid-19.

“Abbiamo ricevuto offese da Conte e Azzolina  per aver chiuso le scuole, salvo poi farlo loro un mese dopo. Noi abbiamo chiuse le scuole perché i nostri esperti ci avevano detto che i contagi erano cresciuti di nove volte nelle due settimane successive alla riapertura delle scuole”.

 

Sui contagi: “Oggi abbiamo 3.900 nuovi contagi con una percentuale di positivi su 25mila tamponi quasi che è del 16,5%. Da tre o quattro giorni la percentuale di positivi sui tamponi scende. Abbiamo posti letto sufficienti, abbiamo oltre 500 posti letto disponibili per pazienti Covid. Stiamo quasi completando il lavoro informatico per quanto riguarda i tamponi e i risultati dei tamponi, credo che ormai il 70% delle persone che fanno il tampone ricevono automaticamente sul proprio cellulare entro le 24 ore il risultato. Noi Regione Campania eravamo per chiudere tutto a ottobre, il Governo ha deciso di fare iniziative  progressive e di prendere provvedimenti sminuzzati, facendo la scelta della cosiddetta risposta proporzionale. Una scelta totalmente  sbagliata che ha fatto perdere perlomeno 2 mesi preziosi nel corso dei quali abbiamo avuto un incremento drammatico dei contagi e anche dei decessi.  Abbiamo proposto la linea del rigore, da soli. Ora sembrano tutti rigoristi, è una vergogna assoluta, tipica dell’Italia di oggi. Trovo intollerabile che quelli che hanno banalizzato il problema e perduto mesi preziosi, oggi sembrano diventati tutti rigoristi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Mah… veramente viciè sei tu che devi chiedere scusa ai bambini ed ai ragazzi… ma soprattutto ai bambini, li hai privati della scuola inutilmente. I grandi giustamente a casa possono cavarsela temporaneamente.

  2. Sempre più pretestuose le sue dichiarazioni. DIMISSIONI… se vuole uscirsene da questa grande figura di cacca agli della nazione

  3. W De Luca il ns Governatore, voi 5 star del caxxo zitti e muti siete la rovina dell’Italia.

  4. Ormai delira…. “….. per poi chiuderle loro” … ma dove? Che materne e elementari sono aperte in tutto il mondo. Caro governatore ma lei pensa di avere a che fare con degli analfabeti incapaci di informarsi su cosa accade nel resto della nazione!!!!

  5. Chiedo scusa a tutti gli abitanti di delucalandia per averlo votato :sono stato proprio un babbeo museruolato sottomesso e lobotomizzato!

  6. Presidente ma
    Lei con chi crede di avere a che fare???? Analfabeti disinformati ….. dove e quando hanno chiuso le scuole???? Lei è l’unico che continua in questa direzione….. non si preoccupa del danno che sta facendo a questi bambini.Non manca poi tantissimo alle
    Comunali forse in quel momento si renderà conto di cosa ha combinato e finalmente
    Ci libereremo di lei e
    Dei suoi burattini

  7. Basta con questo livore, questa superbia, questa arroganza, questa presunzione, questa spiritosaggine da bar dello sport….non se ne può più !!!

  8. ma i casi di contagio di maestre e bambini (40 bambini uno dei ultimi recenti zona valle dell’Irno, ma ve ne sono altri) nelle scuole materne e alle elementari li conosci? a me non pare. parli cosi, a vanvera, a pappagallo. Ma l’argomento è serio, i bambini si ammalano come i grandi, tornano a casa e contagiano, proprio come i grandi. Comprendo che (in particolare per i disabili) possano esserci somme difficoltà, ma le scuole NON ANDAVANO PROPRIO RIAPERTE, al pari delle discoteche; i viaggi turistici, Italia o estero non ha importanza, non andavano consentiti, e per chi sgarrava reato penale e quarantena obbligatoria per tutti i congiunti. Le elezioni a settembre sono state la più grande occasione di contagio pandemico, e i numeri alla lunga sono sotto gli occhi di tutti. Ma parte dell’esecutivo (5stelle) le ha volute a disprezzo della salute di noi tutti per mettere la bandierina del referendum. La logica e la coscienza imponevano di votare a luglio, con buona pace dei calcoli da miserabili della politica quali sono. Ecco perchè è vero, con gente sfaticata e incapace, che non ha mai lavorato, gente che regala soldi a chi lavora a nero o sta davanti al bar per poi fottersi i loto voti, E’ MEGLIO NON AVERCI A CHE FARE, che vuoi governare, la cippalippa?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.