Lega Serie B, riduzione delle retrocessioni ma la Salernitana è contraria

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Tre retrocessioni e non quattro già dal campionato in corso e Var solo nei playoff e playout. Sono i due principali argomenti trattati nell’assemblea di Lega Serie B che fa emergere la posizione diversa della Salernitana rispetto a tutte le altre società sul cambio di format. La Lega di serie B vuole diminuire il numero delle retrocessioni e Mezzaroma è l’unico ad esprimere parere sfavorevole. Riunita in videoconferenza, l’Assemblea di Lega B, dopo aver ricordato la figura di Diego Armando Maradona, assume questa posizione.

“Attesa l’irrazionalità del disallineamento rappresentato dall’attuale format con quattro retrocessioni e tre promozioni, che non garantisce stabilità al sistema e capacità di programmazione politica per la Lega Serie B, costituendo un unicum nel panorama calcistico, l’Assemblea ha deliberato, secondo la previsione dell’articolo 49 comma 4 delle Noif, il numero di squadre partecipanti al campionato 2021/2022 fissandolo a 21 in conseguenza di tre promozioni in A (due dirette e una mediante playoff) e tre retrocessioni in Lega Pro (due dirette e la terza con la disputa dei playout) nel campionato in corso”. Su 19 società, come detto, l’unico voto contrario è stato quello espresso dalla Salernitana. La decisione sul cambio di format spetta ora alla Figc.

Rinviato l’ingresso della tecnologia in campo, previsto per il girone di ritorno in serie B. “L’Assemblea ha preso atto che, nonostante l’approvazione dei costi da parte dei club della Serie B, le autorizzazioni della Fifa e la disponibilità del provider, a causa della situazione pandemica che non assicura un numero sufficiente di arbitri da designare, il progetto Var partirà solo con i playoff e i playout”.

L’Assemblea di Lega B ha approvato all’unanimità ilbudget 2020/2021 che si chiude con un avanzo di alcune centinaia di migliaia di euro. Sempre tutte le società hanno approvato il progetto finalizzato alla costituzione di una media company per la gestione della vendita e commercializzazione dei diritti tv della Serie B. Fissata la data del 16 gennaio per la ripresa del campionato di Primavera 2.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ma 21 squadre non sono troppe ?
    Troppe gare infrasettimanali, e il disallineamento della classifica con il riposo di 1 squadra a giornata.
    Non mi piace.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.