Capodanno di lavoro per la Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ un Capodanno di lavoro per la Salernitana che non si ferma, alla luce del primo impegno del 2021, con i granata di scena all’Arechi contro il Pordenone. Gli allenamenti continuano senza sosta per gli uomini di Castori, che si preparano all’ultimo scontro del terribile filotto pre-sosta. Fino ad ora nelle ultime giornate si sono giocate sei partite (quelle dall’11^ al 16^ turno) racchiuse in soli diciotto giorni dal 12 al 30 dicembre.

Il bilancio della Salernitana, alle prese anche con vari confronti diretti, per ora, è all’attivo con otto punti conquistati, frutto di due successi, quello interno con l’Entella e quello esterno con il Venezia, due pareggi, in casa con il Lecce, fuori con il Frosinone, e due sconfitte, entrambe in trasferta con Brescia e Monza. All’appello manca ora la sfida della terzultima di andata, prima del rompete le righe.

La sosta di gennaio consentirà alle squadre di B di tirare il fiato per qualche giorno, per poi tornare in campo a metà mese per chiudere il girone di andata, con le ultime due gare in calendario, e dare il la a quello di ritorno. Prima di premere il tasto “pausa”, però, la Salernitana è chiamata ad un ultimo sforzo, il classico colpo di coda. Contro il Pordenone la squadra granata andrà a caccia del riscatto, per dimenticare lo scivolone in Brianza e ripartire nel 2021 con un risultato positivo.

Per la prima del nuovo anno all’Arechi, Castori ha in mente qualche variazione, a partire dallo spartito tattico. Com’era accaduto nell’ultima sfida casalinga del 2020, contro l’Entella, il mister potrebbe optare per un ritorno al 4-4-2. Tutto dipenderà, però, anche dalle condizioni di forma degli elementi fino ad ora più impiegati nella serie di impegni ravvicinati affrontati fin qui.

Se si dovesse scegliere di nuovo per il 3-5-2, la formazione titolare sarà la stessa delle ultime giornate, con il solito ballottaggio Capezzi- Schiavone in mediana. In caso di 4-4-2 sarà sacrificato un centrale difensivo ed una mezzala per inserire due esterni di spinta, presumibilmente Cicerelli e Kupisz, poco impiegati nelle gare più recenti. A non subire variazioni sarà indubbiamente il reparto avanzato con il duo Tutino – Djuric ovviamente in prima linea.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.