Vecchio Tribunale, Cammarota: “Riferimento civile della storia e del futuro di Salerno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
“L’ipotesi di privatizzare il Tribunale di Salerno ha avuto il merito di sollevare il dibattito sulla destinazione della monumentale struttura, simbolo di giustizia ma anche riferimento pubblico della bellezza architettonica, storica e culturale della città di Salerno, che è stata e che verrà”.
Lo dichiara in una nota l’avvocato Antonio Cammarota, Presidente della Commissione Trasparenza, per il quale “l’edificio deve rimanere pubblico e deve aprirsi un ampio dibattito a tutti i livelli di partecipazione, con le categorie, la politica, la società civile, la scuola e l’università, e i cittadini, e non soltanto nelle stanze di pochi”.
“Il vecchio Tribunale dovrebbe diventare un secondo Palazzo di Città di rappresentanza e di testimonianza della storia e dell’identità di Salerno”, conclude Cammarota, “partendo dalla funzione che lo ha caratterizzato, la giustizia, simbolo di società civile, per poi aprirsi ai riferimenti storici, culturali e sociali della nostra città, come la Scuola Medica Salernitana e Salerno Capitale, dedicando spazi ad esposizioni museali, allo studio, al lavoro, ai giovani, disegnando il percorso dalla Salerno di ieri a quella di domani”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Vendere l’ex tribunale a dei privati per fare delle speculazioni resudenziali è come recidere la giugulare alla città di Salerno.

  2. Attenzione a non farne un “ibrido” dove allocare tutto e di più, in un coacervo di temi e soggetti il cui raccordo diventerebbe di difficile problematico e dispersivo.

  3. Signori non piace nemmeno a me ma noi non siamo i proprietari bisogna fare pressione su bonafede

  4. Cioè parlate tanto di città turistica ma un cxxxo di museo, magari di arte contemporanea con mostre di grandi artisti ogni 6 mesi, non ci pensate a crearlo li dentro??? Sarebbe un deciso richiamo per turisti e crocieristi. Aprite la mente!

  5. Ma cosa fanno appartamenti che ci hanno messo da poco il giudice di pace perché naturalmente cittadella non aveva spazi

  6. Salerno turistica ma a vedere cosa? Per i veri turusti, non quelli mordi e fuggi delleluci, la città va bene solo come base di appoggio per andare un giorno in costiera, un giorno a Pompei, e magari un giorno a Paestum. Metterci un attrattore no? Ad esempio in museo!

  7. Salerno è stupenda e chii dice il contrario non è salernitano .sicuramente va utilizzato per qualche cosa che sia attrattore turistico. stilisticamente Sicuramente non è bello, fu costruito dai fascisti in spregio all’archeologia perché sotto di esso si trova parte della Salerno Romana che è stata coperta per sempre dall’ignoranza fascista. Però Antonio dopo anni di silenzio, quasi trasparente, ora sembra petrosino ogni minesta

  8. Chi parla ancora di turismo deve avere davvero una smisurata fiducia nel futuro oppure è totalmente scollegato dalla realtà. A dispetto delle chiacchiere propinateci per 27 anni, Salerno turistica non lo è mai stata neanche quando la gente poteva muoversi, figuriamoci con il covid tra i piedi. Bisogna metterci una facoltà universitaria con aule e studenti, che riportino residenti e presenze durature in una città che sta diventando sempre più un grande ospizio.

  9. Intanto bisogna aspettare che finisca il Covid. Poi meglio venderlo ad una grande catena alberghiera che magari lo rinfreschera’ un po’ (senza toccare le opere murarie originali naturalmente), ci mettera’ un bel ristorante di lusso, un bel night, una palestra, una spa, una sala congressi…insomma….un HOTEL a 4/5* che dia un po’ di signorilità sia a Corso Garibaldi che a Corso Vittorio Emanuele.

  10. x19:37

    Prima del tribunale li c’era il mercato delle vacche, niente ruderi romani. Era una spianata in terra battuta con delle tettoie per ripararsi dal sole.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.