Bimba salernitana bloccata in Russia, “Farnesina al lavoro per il rientro in Italia”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

“La Farnesina segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con l’Autorità Centrale italiana che, ai sensi della Convenzione dell’Aja si occupa della sottrazione internazionale dei minori. Il nostro Ambasciatore a Mosca è intervenuto ai massimi livelli per chiedere l’esecuzione  delle sentenze russe che hanno stabilito in via definitiva il rientro di Sofia in Italia.

La Farnesina continuerà a lavorare  per favorire una soluzione della vicenda che tenga conto del superiore interesse di Sofia consentendole di rientrare in Patria”. Questa la nota del Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, indirizzata a Tommaso Pellegrino, Capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale della Campania, che lo scorso 19 marzo aveva rivolto un appello affinchè si risolvesse le delicata questione della piccola Sofia, bimba di Teggiano di soli quattro anni, sottratta al papà, Luigi Di Salvio, nel settembre 2018 dalla madre e portata in Russia con l’inganno.

“Voglio ringraziare il Ministro Luigi Di Maio – ha commentato Pellegrino – per la sensibilità  dimostrata e la celerità con la quale ha risposto alla mia istanza. E’ motivo di conforto la conferma che il governo, e in particolare il ministro degli Esteri, tramite la preziosa azione dell’Ambasciatore in Russia e del Console Generale a Mosca, sono in contatto con le autorità russe per la risoluzione di questa ingiusta e drammatica vicenda. Sono convinto che il nostro Paese farà valere il rispetto degli accordi internazionali  nell’interesse superiore della piccola Sofia, per far sì che possa ritornare ad abbracciare il papà”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Dal punto di vista affettivo spero per il ricongiungimento di tutta la famiglia. Dal punto di vista della vita , la bimba sta meglio , le scuole sono aperte, i servizi funzionano lo stile di vita è diverso. Proporrei anche al padre un nell’estate io li il la pro è ben pagato

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.