Covid: attesa per parole De Luca. Campania in zona rossa per indice di contagio?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Si attendono oggi le nuove decisioni del ministero della Salute che attraverso una nuova ordinanza deciderà il passaggio delle Regioni da una fascia all’altra dell’emergenza coronavirus. Le Regioni cambieranno colore a partire da martedì prossimo, diversamente da quanto successo nella prima fase dell’Italia divisa in fasce, quando cambiavano la domenica, e in un secondo momento, il lunedì.

In questo momento le Regioni Rosse sono Piemonte, Lombardia, Provincia Autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna Marche, Lazio, Puglia, Campania. Il resto delle Regioni sono Arancioni, essendo state annullate tramite decreto tutte le Zone Gialle. Nessuna Zona Bianca, area a basso rischio di contagio: l’unica è stata la Sardegna, adesso in Zona Arancione. Il passaggio entrerà in vigore da martedì 23 marzo perché l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza è entrata in vigore il 15 marzo e ha 15 giorni di validità.

Le riaperture o le chiusure ulteriori avverranno dunque a partire da martedì prossimo. Il Lazio dovrebbe essere declassato oggi in Zona Arancione. Il Veneto spera nello stesso passaggio. La Campania, i cui contagi settimanali sono sotto la soglia di guardia, dovrebbe restare in Zona Rossa per via dell’indice di contagio. La Lombardia resterà Rossa come il Piemonte.

A partire da sabato 3 aprile tutta l’Italia tornerà in Zona Rossa per il lockdown di Pasqua. Si discute intano nel governo per via del decreto che sarà in vigore dal 7 aprile. Alcuni ministri sostengono la linea del rigore, e quindi dell’eliminazione della Fascia Gialla. A quanto rivelato dal Corriere della Sera, si potrebbe optare per una misura intermedia, una sorta di Giallo Rafforzato: dove i contagi sono più bassi bar e ristoranti potrebbero riaprire fino alle 15:00 o alle 16:00, in modo da evitare l’orario dell’aperitivo.

Atteso per oggi l’intervento del Governatore De Luca che alle 14.45

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ATTESA DI CHE COSA MA SE PARLA A VANVERA DI ACQUISTI REGIONALI DI VACCINI DI CARD PER I VACCINATI DI POSTI IN TERAPIA INTENSIVA CHE NON ESISTONO SONO SOLO SULLA CARTA DI CHE PARLIAMO POI CI METTERA’ UN PO DEL SUO CELODURISMO E PATERNALISMO DA 4 SOLDI QUESTA PIU CHE LA REGIONE CAMPANIA SEMBRA IL GRANDUCATO DI PULCINELLA

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.