Sileri su Astrazeneca: “Potremmo evitare l’uso per giovani e donne”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“È giusto ragionare, e investigare e dare risposte. La risposta sarà che per motivi precauzionali evitiamo l’uso per una categoria, magari giovani, magari donne”.

Il sottosegretario Pierpaolo Sileri, intervistato da Domenica in, parla del vaccino Astrazeneca e dei casi di trombosi si sono verificati tra 62 persone vaccinate, di cui 44 in Europa e che hanno portato a sospensioni e limitazioni per il vaccino anglo-svedese: “Non possiamo essere sicuri che la causa sia il vaccino ma non lo possiamo neanche escludere. Serve una maggiore vigilanza e per questo Ema rivaluterà, senza fermare la somministrazione di vaccini: valuterà se c’è un comune denominatore e nel caso ricalibrerà la somministrazione per determinate categorie”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Dunque ad oggi questo vaccino abbiamo acquistato e, quindi, chi prima si deve vaccinare ossia categorie protette e anziani questo vaccino scadente e sottocosto si becca….più in là quando si tratterà di acquistarne di nuovi per le ultime categorie come i giovani se ne compreranno degli altri e per ora per calmare le acque facciamo queste dichiarazioni rassicuranti quanto fuorvianti ma esiste una sola verità: u sparagn non è mai uaragn……

  2. Possibile che ci voleva un anno per rendere obbligatorio il vaccino per tutti gli ospedalieri? possibile che dopo un anno un colosso come la UE non abbia obbligato le aziende a cedere i brevetti per fare i vaccini, sia con le buone (soldi) sia con le cattive (leggi di esproprio per pubblica incolumità)??, o difendere la salute è considerato troppo “comunista” ?? possibile che nessuno- dico nessuno- abbia avuto la necessità di approfondire e studiare , non dico lo sputnik- che pure fanno diversi milioni di abitanti di questo pianeta!- ma il vaccino che hanno fatto in Israele a tappeto , 100% della popolazione!! Addirittura è obbligatorio per chi arriva da loro…ma allora confessate, o siete inetti o sieti collusi,

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.