Stop serie B: esplode rabbia tifosi granata. Nel mirino Galliani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Il calcio è seduto su una bomba ad orologeria pronta ad esplodere. Da un lato gli effetti nefasti della Superlega dall’altro il Covid, gli stadi vuoti da oltre un anno ed ora anche i calendari modificati dalle decisioni delle Asl. Il caso Pescara agita la coda del torneo di B e mette a nudo le falle di un protocollo tutt’altro che blindato. LA B si ferma per aspettare ma cosa accadrebbe se in questi giorni che ci separano dalla ripresa dovessero esplodere altri focolai? E come ci si regolerà per i calciatori impegnati nelle nazionali a fine maggio?

Un caos che poteva essere in parte attenuato giocando il turno di martedì e quello di sabato 24 e poi rinviare le ultime due per garantire, come da regolamento, la contemporaneità. Questa era la proposta caldeggiata dal patron del Lecce Sticchi Damiani e sposata anche dalla Salernitana ma ostacolata da Galliani. Già ancora Galliani che con Salerno e la Salernitana non ha mai avuto trascorsi edificanti. Ieri i tifosi granata hanno espresso la loro rabbia per lo stop al campionato, «dedicando» alcuni striscioni esposti in città e allo stadio Arechi ad Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza la squadra che la Salernitana avrebbe dovuto affrontare oggi dopo l’entusiasmante vittoria ai danni del Venezia.

 

Tra gli striscioni esposti quello del Direttivo Salerno all’Arechi e de ‘La Voce della Salernitanità’ in pieno centro con tanto di considerazione sulla pagina social.
“Già dal lontano 1999 quando si preferì far retrocedere la Salernitana nei saloni che contano, quasi come se fossimo figli di un Dio minore.
Come dimenticare poi il fallimento del 2005 , quando il Sign. Galliani allora presidente di lega, senza battere ciglio acconsenti alla Lazio del Sign.Lotito di salvarsi con oltre 300 milioni di debiti.
Esito diverso per la Salernitana di Aliberti che poi fallì quell’anno, nonostante avesse un debito inferiore (20 milioni) nessuno prese in considerazione l’opzione di spalmare il debito negli anni come poi venne fatto con la Lazio.

Siamo dinanzi all’ennesimo teatrino, allestito dai soliti “burattinai” per (a detto loro) favorire la regolarità di un campionato falsato in partenza.
È solo l’ultimo atto (per ora) di una commedia, quella del “calcio” nella quale da anni non ci rispecchiamo più:

Lo stop al campionato finirà, cluster permettendo, di comprimere le ultime 4 giornate in dieci giorni con i granata che affronteranno Monza, Pordenone, Empoli e Pescara.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. LA SUPER LEGA ROVINA DEL CALCIO MONDIALE, GALLIANI ROVINA DEL CALCIO ITALIANO

  2. DICIAMO NO AL CALCIO DEI POTERI. SI AL CALCIO DELLA GENTE E DI TUTTI I POPOLI

  3. Però chiedo che qualcuno mi dica il primo rigo dello striscione nella foto che cosa significa, non riesco a interpretarlo…il frutto della nostra retrocessione ovvero grazie ad essa , è stato il volano per la nascita di lealtà e sportività… per chi? Per noi o per Galliani? Grazie

  4. in linea con il commento dell’articolista…le “condizioni” che il manovratore pose per la retrocessione del 99 sono arcinote a tutti noi (partite truccate-caso tuta-pentito famiglia cristiana) tutte cose insabbiate da tutti i giornalai di oggi, di ieri e dell’altro ieri. L’estromissione del 2005 invece vide un modesto protagonista-salernese, non salernitano- che pur di non votare a favore della Salernitana fece il ‘nobile gesto’ (fariseo) di uscire, solo per mero rancore personale e familiare, indirizzando in tal modo il voto del primo grande manovratore italiano (consuocero di altro grande truffatore e manipolatore bancario). Voto che a quel punto valse il doppio … questa è storia, non gossip; e se non si hanno le palle per ricordarla meglio evitare figurelle, scrivendo striscioni e commenti scementemente assortiti.

  5. da anni ormai il calcio lo hanno già rovinato, vincono i ricchi, solo campionati femminili servirebbe, at ca cazz, manc li cani, e vott a past vooottttttt

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.