Vaccini: De Luca, da Stato solo contributo di confusione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“Il contributo che viene dallo Stato italiano è di danno grave ai nostri concittadini, dallo Stato italiano in questo anno e mezzo è arrivato solo un contributo di confusione, meno male che il lavoro sui vaccini lo fanno le Regioni altrimenti queste chiacchiere a ruota libera avrebbero lasciato il Paese nel disastro”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di una conferenza stampa.

Sull’apertura del commissario Figliuolo alla somministrazione della seconda dose ai turisti in vacanza in altre Regioni, De Luca ha commentato: “Prima di valutare devo capire di cosa parliamo perché non ho capito niente”. Sulla Green Card varata da Commissione Europea, De Luca ha commentato sulla carta della Regione: “Noi siamo partiti quattro mesi fa – ha detto – con buona pace dei governi europeo e italiano. Stiamo consegnando centinaia di green card, certificati di avvenuta vaccinazione a chi ha fatto la doppia dose ed è immunizzato. E’ una carta digitale che certifica lo stato di salute e di poter collegare chi ha la green card Campania con tutti i servizi della piattaforma digitale della Regione, continuiamo a consegnare man mano che proseguiamo con le vaccinazioni”. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Vincenzino la vuoi smettere altrimenti a Verace & Company prima o poi gli farai perforare l’ ulcera duodenale…😂😂😂

  2. diciamo le verita’ se non si metteva in moto il col.figliolo per la logistica e per i punti vaccinali e se non c’era draghi che in europa ha voce per l’arrivo dei vaccini con conte il pd-5stelle e quel genio di arcuri eravamo dietro le palle del ciuccio,il comandante de luca fa la solita sceneggiata ma figurarsi quanto lo tengono in considerazione nelle alte sfere!!!!!!!!!!!

  3. arieccolo! ci mancava la rosicata quotidiana e peggio ancora, in basso, c’è il figlio che profferisce la solita stronzata

  4. Se dallo Stato è pervenuta solo confusione, da Papino è pervenuto solo fumo con la manovella, spreco di denaro pubblico, miracoli presunti ed esternazioni farneticanti.
    I 4 milioni di card acquistate in Campania sono praticamente inutili: bastava un PDF contenente un QR code che consentisse di accedere ai dati di avvenuta vaccinazione.
    Gli ospedali modulari si sono rivelati uno spreco di denaro: non sono ancora utilizzabili completamente e se ne poteva fare a meno (all’ospedale del Mare c’erano interi reparti nuovi ed operativi da poter utilizzare).
    La Campania, ancora adesso, è sul podio per quanto riguarda il numero dei contagiati a dispetto dei miracoli presunti e della tanto decantata Sanità ecccceeeeeeezzzzzzionale (cit. “….dal Nord vengono a curarsi in Campania…..”).
    Papino continua a prendere in giro i cittadini campani ma, purtroppo per lui, sono rimasti pochissimi ebeti parassiti che ancora gli danno credito, oramai in tutta Italia è considerato un Grande Bluff….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.