Salernitana, serie A ora nelle mani della Figc: la tifoseria ancora non si fida del trust

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Il trust, nella versione rivista e corretta, è stato presentato ieri sera, prima della scadenza delle ore 20, in Figc, dalla proprietà uscente della Salernitana. A leggere il comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito web dalla società granata e ad ascoltare le parole del legale di fiducia di Lotito, l’avvocato Gentile, questa volta non dovrebbero esserci sorprese, dal momento che sarebbero state rispettate tutte le prescrizioni richieste. Eppure, la tifoseria granata continua a non fidarsi, ad essere poco tranquilla, a vivere con ansia e preoccupazione questa fase, dal momento che il trust dovrà superare sia l’esame del consiglio federale, in programma il 7 luglio che quello, più rigoroso della Covisoc, previsto per il giorno successivo. Il timore è che ci possa essere un’altra bocciatura che possa mettere a rischio l’iscrizione della Salernitana al prossimo campionato di serie A.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Il nuovo progetto per il trust sembra effettivamente essere stato scritto per essere respinto dalla FIGC. Ma perché tanta sfacciata provocazione da parte di Lotito? Possibile che nessun giornalista si faccia la domanda circa lo stranissimo atteggiamento che Lotito mantiene? Ormai tutti sanno che non vuole vendere e non vuole sottostare alle regole del calcio.

  2. Tranquilli la Salernitana giocherà in A.
    Ma immaginando uno scenario inverosimile che vedesse la Salernitana fuori è proprio la serie A che non partirebbe…. basterebbe un “semplice avvocato/giurista’ a bloccare tutto.
    Questo signore senza meriti , che è deputato a governare la FIGC e che utilizza la propria poltrona per guerre personali , gioca con il fuoco.
    Forza SALERNITANA Sempre

  3. caro Pasquale ed altri state facendo il gioco dello sporco Lotirchio che vuole virare le responsabilità della mancata iscrizione verso Gravina. E’ Lotirchio che continua a non rispettare le regole ha rimesso marchetti amm.re unico forse non ha trovato un altro uomo di fiducia per sostituirlo: questo per farvi capire lo spirito di terzietà che giustamente la federazione pretende e che lotirchio e mezzapugnetta non vogliono proprio accettare. Ormai fuori. non c’è più tempo.
    Ringraziate ancora lotirchio per averci portato in serie a e tornate a villa San Sebastiano a leccargli il culo per ritorni personali: i tifosi salernitani, che scuorn’.

  4. CHI HA AUTORIZZATO LE MULTIPROPRIETA’ CHI HA DATO MANDATO PER LE DEROGHE IN TUTTI QUESTI ANNI ????
    CREDO BASTI QUESTA DOMANDA PER FAR RIFLETTERE TUTTI INDISTINTAMENTE

  5. Il problema non é più Lotito ma i Salernitani che lo difendono ancora. Ci ha intossicato la promozione comunque vada a finire. Castori e la squadra hanno rovinato i piani a Lotito che non voleva assolutamente andare in A e non vuole assolutamente vendere.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.