Federturismo: “Variante Delta farà chiudere stagione turistica estiva anzitempo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Stiamo assistendo ad uno stallo del ritmo delle prenotazioni perché la gente è in attesa di capire come evolve la situazione dei contagi e non fa programmi». Sono le parole di Marina Lalli, presidente di Federturismo-Confindustria che, in un’intervista all’AGI, ammette tutta la sua preoccupazione sulla stagione turistica alla luce della variante Delta e dell’aumento dei casi Covid-19.

«Siamo molto preoccupati: fino a dieci giorni fa ci preparavamo a un’estate in forte ripresa, ora si prospetta una chiusura ancora più rapida dell’anno scorso, quando i primi stop arrivarono a metà agosto. – prosegue – Se gli investimenti sostenuti per lavorare per 4-6 settimane d’estate si traducono solo in costi, non stiamo più in piedi. Rispetto a perdite del 70% del fatturato dello scorso anno, avevamo previsto di portare a casa questa estate un 50% del 2019, con una crescita del 25% sull’anno scorso. C’è ancora una certa fiducia da parte dei clienti, che attendono gli sviluppi della situazione prima di cancellare le prenotazioni. Ma se dovessimo restituire le caparre come a marzo-aprile 2020 non avremmo più le risorse per andare avanti».

Per Lalli, «l’estensione dell’uso del green pass può essere una misura utile, anche come spinta a vaccinarsi. Ma chi controlla, per esempio, se il lasciapassare è falsificato? La responsabilità non può essere lasciata ai gestori di un’attività turistica».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ma perché, secondo voi ne eravamo usciti?!??? La decisione di riaprire tutto è basata sul fatto che il settore turistico era molto adirato( non riesco a capire su quell ehhh Quindi hanno dovuto riaprire … ora quello che succederà succederà 🙏🙏🙏🤷🏻‍♀️🤷🏻‍♀️🤷🏻‍♀️🤷🏻‍♀️🤷🏻‍♀️🤷🏻‍♀️🤷🏻‍♀️🤷‍♀️🏖🏝🏖🤩

  2. Piangete solo miseria,pensate solo i soldi ,a voi non interessa la vita della gente ,ma solo gli affari vostri.VERGOGNATEVI

  3. In gran bretagna il 60% dei ricoverati sono vaccinati…allora il green pass è solo un ricatto…perché non avete le palle di mettere il siero in sperimentazione obbligatorio?eh no perché è in sperimentazione e non vi volete assumere nessuna responsabilità, quindi, ricattate le persone cosi…criminali!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.