Al Comune ancora disservizi e proteste: odissea per il rilascio della carta d’identità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Sportelli sbarrati e utenti respinti: impossibile il rilascio – come titola il “Quotidiano del Sud” – delle carte di identità. File interminabili per mancanza di personale. Denuncia di due associazioni impegnate nella tutela dei diritti. Si tratta dell’Associazione “Help Tutela e Sostegno dei Consumatori” e di “Salute e Vita”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. …. qursta è solo l’ennesimo ed annoso dissrtvizio‼️ Io manderei in anticipo a cass il Sindaco con tutta la giunta comunale e farei una bella pulizia degli sfrattapagnotte sindalisti. Qui, trattasi di amor proprio, qui non c’è volontà, qui non c’è senso civico e di appartenenza, qui non c’è nessuna cultura del lavoro e del rispetto. Qui, ediste solo il 27 di ogni mese e poi… tutti “viventi” nel proprio mondo; d’altronde, di grande insegnamento è stato il loro sponsor…. dempre lui….
    colui che tiene in pugno questa Città da 6 lustri per arretratezza e solo tasse e imposte, ma di srrvizi nemmeno a parlarne. Grazie Mr. De lux.

  2. ..e si ha pure il coraggio di ripresentarsi ai Salernitani per una rielezione..?!?!
    Ma andatevi a nascondere dalla VERGOGNA sotto il deserto del Gobi!!

  3. Fate ritornare in ufficio i lavativi dello Smart working…….
    Riorganizzate gli uffici in base ai REALI carichi di lavoro…..
    Assegnate e condividete gli standard di produttività…..
    Licenziamenti per i lavativi…….
    Non vi permettete di assumere nessuno, il comune di Salerno ha già troppi dipendenti in tutti i settori, basta organizzarli e farli lavorare seriamente combattendo aspramente l’assenteismo….
    Anche per questo siamo oramai al dissesto finanziario…..
    Vergogna…..

  4. no problem. Se non vi rilasciano la carta d’identità, a ottobre non andrete a votare! Fate questa minaccia e poi vedrete come sbloccheranno le procedure.

  5. I servizi al cittadino? Un optional, bisogna trovare una raccomandazione pure per parlare con un impiegato per pagare la tari.

    I servizi al cittadino? Un optional, bisogna trovare una raccomandazione pure per parlare con un impiegato per pagare la tari.

    È il primato dell’interesse privato (di un privato straniero e di altri pochi) sull’interesse pubblico che è stato instaurato dai delukisti a Salerno, i servizi da erogare per legge e per dovere? Un optional per loro.

    Chiacchiere e tabbachier e legn ù banc e Napoli non l’impegn.

    È inutile chiedersi perchè uno che possiede tanta scienza conoscenza ed informazioni come ben ha dimostrato parlando di bilancio ecc. e storia e prestoria di Salerno di estetica e semiotica, cosi ben forbito e letterato e che in tempi non sospetti fece pure un documentario su come si dovesse sviluppare Salerno (anni 80) in maniera opposta a quanto hanno fatto loro poi, non parli e citi gli argomenti primari a favore del suo tutelato da testa di legno che è.

    Certo più che per mancanza di scienza ma con certa mancaza di coscienza, avrebbe potuto parlare degli straordinati risultati di bilancio finanziario del tutelato, ma deve parlare di altro e distrarre, infatti il bilancio finanziario è disastratamente in rosso, nonostante la più alta tari d’europa e la metodologia di multe a strascico con telecamere che ha portato all’incasso nei soli primi mesi 2021 di 4.000.000 di multe, nonostante le più alte tariffe di pedaggio parcheggi, la assoluta inesistenza di posti non a pagamento in città (contram legem) e le più alte tariffe posto auto residenti in periferie.

    Appunto non può vantare niente, neanche la riduzione della tari, invece aumentata a dismisura nei suoi mandati insieme all’imu seconde case, e quindi deve parlare di altro.

    Non può vantare il risultato del bilancio patrimoniale e mobiliare, avendo regalato tutto dai suoli ai sottosuolo agli immobili pubblici alle spiagge fiumi demani e perfino il mare con il nuovo porto le colline e l’entroterra, senza peraltro alcun risultato di incasso.
    Meglio parlare di altro e distrarre.

    Avrebbe potuto vantarsi di servizi pubblici eccezionali ed pulizia uguale, ma i servizi di eccezionale hanno solo i costi al cittadino ed di eccezionale vi è solo la sporcizia scarsezza di manutenzione ed abbandono in centro, figurati nelle periferie.
    Meglio parlare di altro.

    Avrebbe potuto parlare della riduzione dei costi delle partecipate e coop ma invece i costi sono aumentati ed i servizi diminuiti o della educazione e gentilezza degli addetti che invece sono dei veri “bravi” di don Rodrigo.
    Meglio parlare di altro.

    Ed allora ci avrebbe potuto sbattere in faccia quanti soldi il privato prenditore straniero ha pagato ai salernitani per guadagnare centinaia di milioni col Crescent e la regalia ed espropri e chiusure ed abbattimenti di parco pubblico cantieri nautici attività private centinaia di posti di lavoro persi albergo abbattuto parcheggio pubblico funzionale ed economico regalato a lui, istituto nautico moderno abbattuto, fiume spostato regalo di spiaggia demanio e letto di fiume pubblici a spese delle nostre tasse, ma siccome il prenditore straniero ha pagato zero ai salernitani.
    Meglio parlare di altro.

    Avrebbe potuto vantarsi del fatto che il tetto piazza del suo condominio privato Crescent lo straniero lo abbia fatto a spese sue, ed invece ci è costato 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 di nostre tasse fino ad adesso, chi lo sa in futuro.
    Meglio parlare di altro.

    Ed allora incomincia ad accusarci di fare politica, solo perchè denunciamo tutto ciò, senza indicare nessuno o parlare di alcun candidato da votare, nel mentre è proprio lui esplicitamente ed implicitamente a far propaganda politica, non rispondendo, ed difendendo,l’ unico, a spada tratta su tutti i blog con tutti i nomi ed in anonimo, da mesi a tempo pieno, per fede immotivata e tifo e non con fatti e non con cifre, un particolare soggetto politico ed l’indifendibile Crescent ed l’indifendibile sacco di Salerno e salernitani e l’indifendibile amministrazione e l’indifendibile prenditore straniero e gli indifendibili risultati di alienazione e regalie patrimoniali, di bilancio finanziario di bilancio patrimoniale mobiliare ed immobbiliare (tutti in rosso disastroso), di efficienza ed economicità dei servizi (disastrosi) e di aumento esorbitante di tasse.

  6. X Salernitano verace 21 Agosto 2021 at 07:43 Dopo 30 anni ancora lei si illude che costoro c'è hanno combinato tutto ciò, cioè la causa di tutto ciò possa sistemare o aggiustare qualcos?

    X Salernitano verace 21 Agosto 2021 at 07:43

    Dopo 30 anni ancora lei si illude che costoro c’è hanno combinato tutto ciò, cioè la causa di tutto ciò possa sistemare o aggiustare qualcosa?

    SE NON SI FOSSE CAPITO COSTORO SONO IMPEGNATI SOLO A COMPLETARE IL SACCO DI SALERNO.

    Poveri nuovi amministratori che quando apriranno il pacco lasciatogli da codesti troveranno il vuoto assoluto del bilancio patrimoniale mobiliare e immobbiliare, ed i debiti di quello finanziario, per non contare i debiti nascosti nelle partecipate.
    Ed un branco di dirigenti parassiti e farabutti insieme alle clientele dei “bravi” masse di veri ceppi di galera nullefacenti da mantenere, che dovranno pure domare per non soccombere sotto la loro farabbuttagine.

    Sono stati solo capaci di sfasciare e regalare tutto dall’atacs alla centrale del latte ai suoli sottosuoli superfici immobbili demanio spiagge colline fiumi fabbriche attività posti di lavoro nettezza urbana servizi anagrafe.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.