“Movida sicura” e green pass a Salerno: controlli nel week-end

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Nell’ambito della Provincia di Salerno è continuata a pieno ritmo, nel corso dell’intera settimana, una serrata azione di controllo e di monitoraggio che, come sempre, è stata condotta per arginare l’azione virulenta del Covid-19. Gli Agenti hanno attenzionato le zone a maggior rischio di assembramenti ed i luoghi in cui è solita riversarsi la Movida salernitana.

L’utilizzo del green pass, per l’accesso ai luoghi di ristorazione e ad altri locali pubblici, è stata un’altra condizione soggetta alla supervisione delle Forze dell’ordine; avventori, ristoratori e gestori dei variegati esercizi commerciali, nella maggior parte dei casi, hanno dimostrato un buon senso civico, adeguandosi al rispetto di tale regolamento.

E’ stata svolta, altresì, in vari luoghi della città, l’attività di contrasto all’ambulantato abusivo e la presenza degli agenti ha fatto in modo da scoraggiare tale fenomeno.  La Polizia di Stato, in perfetta sinergia con le altre Forze dell’Ordine – Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizie Locali, Polizia Provinciale e i  militari dell’Esercito Italiano, – ha presidiato i luoghi di maggiore frequentazione turistica, attraverso l’impiego di presidi interforze flessibili in grado di assicurare tempestività e velocità d’intervento.

Il dettagliato piano d’intervento ha consentito di raggiungere i seguenti risultati operativi:

  • 7748 persone controllate;
  • 3660 veicoli controllati;
  • 925 esercizi pubblici controllati;
  • 4 sanzioni per mancato utilizzo della mascherina;
  • 3 persone denunciate per aver violato l’obbligo di quarantena loro imposto dall’Autorità;
  • nr. 2 cittadini extracomunitari deferiti all’autorità giudiziaria per resistenza e lesioni a P.U. e nei loro confronti verrà avviata la procedura espulsiva dal territorio nazionale.
  • 7 sanzioni per violazione ordinanza antiprostituzione;
  • 1 denuncia per inosservanza al foglio di via obbligatorio;
  • 3 denuncia per violazione Daspo cd. urbano;
  • 65 contravvenzioni al c.d.s.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Per regalare beni pubblici e demanio spiagge attività scuole e parcheggio fiume albergo parco ecc al privato del Crescenti a gratis ed a spese delle nostre tasse con il bilancio finanziario e patrimoniale in rosso, hanno chiuso l’unico parceggio decente in centro città per 10 anni almeno, regalandone le superfici al privato ed adesso i clienti delle attività dove devono parcheggiare secondo loro? In attesa di trasferire la clientela definitivamente dalle attività del centro storico ad quelle del Crescent del privato.

  2. Vi era una volta il più utile parcheggio di Salerno

    Non si capisce perché i salernitani sbeffeggiati, tartassati, serviti male, perseguitati per una veranda o un pallone o una sedia sulla strada, che devono pregare e cercarsi una raccomandazione per vedere un impiegato per un certificato o per un cambio residenza, o tari, parcheggiare e camminare in carrettere buche e fango per arrivare a all’ex Equitalia ora ufficio entrate riscossioni per farsi spremere. Dovrebbero pure essere felici di pagare le loro tasse per costruire la piazza al servizio del megaguadagno di un privato sulla loro fu spiaggia, loro fu istituto nautico è fu glorioso storico albergo, e loro fu parco giochi bambini E FU PIÙ UTILE PARCHEGGIO DI SALERNO. Insomma i deluchisti pensano che i salernitani siano dei tafazziani che amano farsi sbattere tutti giorni la piazza dei libertini ed il Crescent dei soldi nostri al privato sulle NOSTRE ba..e perchè sono masochisti?

  3. Giudicheranno i gestori ed gli esercizi di Salerno quando perderanno i pochi clienti a favore del Crescent, le imprese i genitori i cittadini ecc. quanto sia risibile che con i soldi delle loro tasse il comune gli favorisca un concorrente e straniero per di più.
    Regalando a codesto i sacrifici della loro intera vita nelle loro attività i beni comunali il demanio spiagge e superfici parcheggi e sottosuolo piazze e strade, l’istituto nautico pubblico fogne e letto di fiume, le loro tasse l’albergo che vi era, le loro imprese ed il parcheggio più economico e centrale di Salerno.

  4. “Di Caverna 28 Agosto 2021 at 06:39
    vada avanti governatore, non faccia caso ai fascisti che ragliano”

    Ma avanti dove? Avanti c’è il mare. Spiagge e demanio e fiumi già li ha regalati.
    Il bilancio già lo hanno dissestato, i servizi già li hanno distrutti, le partecipate già le hanno riempite di dirigenti incapaci e dipendenti fannulloni.
    I bimbi autistici già gli hanno tolte le terapie a quelli che dopo anni di attesa le avevano ottenute, i campani già sono i maggiori pendolari sanitari in altre regioni, visite ed esami si devono prenotare anni prima, un mese no e tre si si devono pagare esami visite e diagnosi.

    Guardi che se il governatore va avanti cosi o cade nel burrone o, data l’età, finalmente raggiunge la stazione di piazzale Loreto , il che sarebbe pure ora ed cosa buona e giusta, per lui ed i delukisti.

    Che poi farei notare che offendere senza argomentare ed usare queste frasi idolatranti per una persona solo per fede e senza argomentare è tipico proprio dei fascisti.

    Il colmo per un fascista delukista? Dare del fascista ai resistenti al regime.

  5. Controlli, non so cosa intendano controlli.
    Macchine dei vigili e esercito che vanno avanti e indietro per il lungomare senza mai scendere dalla macchina.
    Ho girato per tutta Salerno con lo scooter, non ho visto una macchina delle forze dell’ordine.
    I dati che avete scritto ve li posso dare pure i, ZERO controlli.

  6. X il solito fascista che da del fascista a chi fa la resistenza al suo duce
    “Di Caverna 29 Agosto 2021 at 17:18
    vada avanti governatore, non faccia caso ai fascisti che ragliano”

    Ma avanti dove? Avanti c’è il mare. Spiagge e demanio e fiumi già li ha regalati.
    Il bilancio già lo hanno dissestato, i servizi già li hanno distrutti, le partecipate già le hanno riempite di dirigenti incapaci e dipendenti fannulloni.
    I bimbi autistici già gli hanno tolte le terapie a quelli che dopo anni di attesa le avevano ottenute, i campani già sono i maggiori pendolari sanitari in altre regioni, visite ed esami si devono prenotare anni prima, un mese no e tre si si devono pagare esami visite e diagnosi.

    Guardi che se il governatore va avanti cosi o cade nel burrone o, data l’età, finalmente raggiunge la stazione di piazzale Loreto , il che sarebbe pure ora ed cosa buona e giusta, per lui ed i delukisti.

    Che poi farei notare che offendere senza argomentare ed usare queste frasi idolatranti per una persona solo per fede e senza argomentare è tipico proprio dei fascisti.

    Il colmo per un fascista delukista? Dare del fascista ai resistenti al regime.

  7. Per Di Caverna 29 Agosto 2021 at 17:18

    Proprio argomenti nientinvoi fascisti delukisti?

    Solo aieaiaeaia e viva il duce?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.