La Salernitana perde contro la Dea… bendata. Atalanta soffre ma vince a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa

Peccato, davvero un peccato. Si infrangono contro il palo colpito da Obi le speranze della Salernitana di battere una mediocre Atalanta sottotono stasera all’Arechi. I granata meritavano la vittoria per quanto costruito nel primo tempo e sciupato nella ripresa. Finalmente una Salernitana aggressiva, tonica, con la qualità data da Ribery che gioca solo il primo tempo. Ottimo l’esordio bis di Gondo, bene Djuric.

Nella ripresa Bonazzoli cerca di sterzare la gara ma non gli riesce con un colpo di tacco che libera Obi che centra il legno. L’Atalanta sembra franare poi Ilicic inventa, Zapata colpisce. 0-1 e tutti a casa, ma stavolta meno stravolti. I granata ci sono ma ora occorre fare punti già da mercoledi contro il Verona sempre all’Arechi.

La Salernitana di Castori, reduce da tre sconfitte in altrettante partite, cerca il riscatto contro l’Atalanta di Gasperini. “Fidatevi, ci salveremo“. E’ questo il concetto ribadito a più riprese dal tecnico granata alla vigilia della sfida contro la Dea. L’ex allenatore del Carpi è finito sotto accusa dopo la pesante sconfitta contro il Torino e quindi cambia volto alla sua squadra.

Esordio dal 1° minuto di Ribery dopo la mezz’ora scarsa di Torino. Ma c’è anche la novita Gondo che ritorna a Salerno dopo la breve parentesi Lazio per essere gettato nella mischia accanto a Djuric. Confermata la difesa di domenica scorsa mentre i 4 in mediana saranno i due Coulibaly Kechrida e Ranieri esterni.

Anche l’Atalanta ha iniziato con il freno a mano tirato. Dopo la vittoria nella gara inaugurale, infatti, la squadra bergamasca ha ottenuto un pari contro il Bologna ed è stata sconfitta dalla Fiorentina. Gasperini, dopo parecchi anni, torna a Salerno dove ha giocato nella stagione 1990-91: “Sarà una forte emozione, quella è stata una tappa importante della mia carriera“. Orobici con il 3-4-1-2. Dinanzi Musso ecco Toloi Demiral e Palomino. Maehle, Freuler, Pasalic e Gosens in mediana con Miranchuk dietro Zapatra e Malinovski.

Arbitra Valeri di Roma

LA PARTITA

Serata calda all’Arechi sia dal punto di vista meteo che ambientale. Sold out la curva granata che riabbraccia i propri ultras. Tutti per sospingere i campani contro la Dea alla ricerca dei primi punti in campionato. Parte bene la Salernitana, Kechrida al 5’ da buona posizione sfiora il sette di sinistro. Ammonito al 15 Maehle. Dopo un minuto giocata di Gosens, Belec si allunga in corner. Al 20’ M. Coulibaly con un missile scheggia la traversa. Giallo anche per Toloj e Djuric nel finale di tempo. Termina una vivace prima frazione.

SECONDO TEMPO

Parte la ripresa con l’Atalanta che inserisce Koopmeiners, Djimsiti e Ilicic per Demiral, Pasalic e Miranchuk. I granata rilevano Ribery al suo posto Obi. Parte a mille la Salernitana con Gondo che impegna Musso che salva in angolo. Djuric dopo poco sciupa una buona occasione. Anche Malinovskyi sul taccuino di Valeri. Anche Ranieri sul taccuino dell’arbitro. Cambio nell’Atalanta: esce Malinovskyi, entra Zappacosta.

Doppio cambio per la Salernitana: escono Ranieri e Gondo, entrano Jaroszynski e Bonazzoli. Cambio ancora nella Salernitana: esce Gagliolo, entra Bogdan. Bonazzoli di tacco libera Obi, palla sul palo, poi sul prosieguo ancora Bonazzoli viene deviato in corner. Anche Obi si becca il giallo. Sempre Bonazzoli ci prova dalla distanza, sfera out. Castori gioca la carta Simy per Djuric.

Da una triangolazione Ilicic-Zapata esce il gol bergamasco al 74’ di quest’ultimo con una girata a centro area. Zappacosta sciupa il raddoppio a cinque dal termine. Anche Jaroszinsky ammonito nei campani. Nel finale traversa orobica con i campani crollati psicologicamente. Entra Pezzella per Gosens nel recupero. I granata ci provano ma senza fortuna. Finisce cosi

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo (23′ st Bogdan); Kechrida, M. Coulibaly, L.Coulibaly, Ranieri (16′ st Jaroszynski); Ribery (1′ st Obi); Gondo (16′ st Bonazzoli), Djuric (29′ st Simy). A disposizione: Fiorillo, Schiavone, Di Tacchio, Kastanos, Zortea, Delli Carri, Vergani. Allenatore: Castori.

ATALANTA (3-4-2-1) Musso; Toloi, Demiral (1′ st Djimsiti), Palomino; Maehle, Pasalic (1′ st Koopmeiners), Freuler, Gosens (45′ Pezzella); Malinovskyi (13′ st Zappacosta), Miranchuk (1′ st Ilicic); Zapata. A disposizione: Rossi, Sportiello, Pessina, Lovato, Piccoli. Allenatore: Gasperini

ARBITRO: Valeri di Roma (assistenti: Giallatini – Dei Giudici – IV Uomo: Fourneau – Var: Di Bello – Avar: Pagliardini.

RETI: 30′ st Zapata (A)

NOTE. Ammoniti: Maehle (A), Toloi (A), Djuric (S), Demiral (A), Malinovskyi (A), Ranieri (S), Obi (S), Jaroszynski (S). Angoli: 6-4. Recupero: 1′ pt – 4′ st

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Ragazzi abbiamo fatto una grande partita.. non è entrata in porta.. detto questo non penso riusciremo a salvarci.. le altre non fanno niente; una sola azione e fanno goal.. speriamo di ritornare presto in serie a con una squadra e società degna.. forza salernitana!

  2. Brava . Netto miglioramento. Se si è vincitori morali non si è perso davvero. Onore delle armi, e alla prossima !

  3. Se si gioca sempre così, arriverà anche la vittoria!
    Comunque anche se si perde giocando così, si può solo onorare i giocatori

  4. Iamm… Però stat migliorann!!! Ra 4 at Passat a 1, buon.
    Mannagg, Obi ha pigliat UuuuuuUuuUUu pal… Ahhahahah

  5. Grande prestazione….avversari annientati ….ma la loro vittoria e’ immeritatissima… Ci rifaremo di sicuro ,il nostro campionato comincia da oggi!

  6. Tra cavesi che giocano a castellabate, nocerinia che non so nemmeno in che categoria si trova, avellinesi lo stesso…ma una vita non la tenete che venite a sfogare qua?Vi fa male.

  7. Castori out con Fabiani.
    Il duo Lotito deve andare via.
    L’atalanta era scoppiata i cambi di Castori l’hanno rivitalizzata.Se avesse preso un sostituto di Ribery oggi avremmo 4 punti in più.

  8. Mi auguro che da ieri sia iniziato il nostro campionato e che sia molto difficile e molto faticoso d’ora in avanti raccogliere punti all'”Arechi per tutte le squadre avversarie.

  9. Una bellissima partita eccetto i 15 minuti finali.
    Sono fiducioso!
    Anche perché Ribéry nonostante la preparazione non al meglio è risultato decisivo e da fiducia a tutta la squadra.
    Forza Salernitana

  10. Un saluto alle grandi, grandissime LOTE nemiche della SalernitanAAAAA
    I conti si fanno alla fine, come l’anno scorso……
    Ritornate nelle vostre fogne……
    Cordialmente
    Forza SalernitanAAAAAAA

  11. Io direi che ci sono due indicazioni chiave per la partita di ieri: 1 che la squadra la buona volontà ce la mette, 2 che la rosa è comunque ancora inadeguata e preso un goal non c’è la qualità per reagire. Ieri si è visto come alcuni acquisti sono inadatti: Obi su tutti (ieri ha sbagliato controlli elementari e il goal era davvero facile), inoltre la difesa sembra leggerina e manca un terzino (Ranieri adattato da l’idea dell’improvvisazione con la quale Fabiani ha costruito la squadra). Se bisognava aspettare 2 mesi per spendere 6 milioni per Simy, era meglio spenderli per un altro giocatore, visto che ci vorrà tempo per farlo entrare in forma. Servono un centrale di categoria e un regista, tra gli svincolati ci sono, ma il pasticciere ha riempito l’organico di gente inutile. Prima di Castori se ne deve andare Fabiani, ma ho paura che sarà comunque troppo tardi.

  12. L’idea di Babbiani e di “arrivare con Castori alla sosta di ottobre per poi tirare le somme…quando ormai sarà troppo tardi.ZERO/1PUNTO IN 6 PARTITE.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.