Piazza della Libertà: incuranti dei divieti, alcuni cittadini si fanno il giro in bici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
45
Stampa

Incuranti dei divieti, incoraggiati dalla splendida giornata di sole non sono mancati nella neonata Piazza Della Libertà di Salerno numerosi cittadini in giro con le bici. Molti anche con quella elettrica, raggiungendo velocità non proprio da passeggiatina relax. Nelle ultime ore in tanti che attraverso i social stanno denunciano l’inciviltà di queste persone e del mancato rispetto delle regole.

Mentre da contraltare c’è chi ritiene che un uso moderato delle bici può essere autorizzato cosi come avviene in molte città del Nord Europa. Intanto appena ieri intervistato dalla nostra redazione, il Comandante della Polizia Municipale di Salerno aveva ribadito che saranno implementati i controlli in Piazza della Libertà per sanzionare i trasgressori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

45 COMMENTI

  1. Le bicicletta sinonimo di nefandezze stradali qui nel meridione del mondo. Piazza per pensionati a passeggio come tutta la città.

  2. …una colata vomitele di cemento fronte mare …e manco la si puo’ fruire liberamente . ma che piazza della liberta’ è???
    .
    fanno bene!! LIBERTA’IN
    PIAZZA DELL LIBERTA’

  3. Il centro storico è molto più bello, si vede che è stato concepito da società che facevano assai meno fumo di queste che credono che piazzare manufatti a capocchia ovunque faccia progredire la città in qualche senso

  4. Agli ebeti parassiti preme solo assicurarsi gli aiutini e se ne frega se la città ed i suoi cittadini vivono nel degrado amministrativo, morale e sociale…..
    Bisogna invece dare una svolta.
    Chi ama Salerno, la nostra bellissima città, deve votare chiunque, di qualsiasi corrente politica e cacciare a calci nel sedere questi farabutti.
    Bisogna fare capire alla politica, tutta intera, che i Salernitani non sono tutti ebeti e chi non farà gli interessi della collettività verrà inesorabilmente cacciato via senza se e senza ma.
    Non perdiamo quest’altra opportunità (con Papino, il Grande Bluff non l’abbiamo sfruttata facendo un grave errore).
    Basta dare ascolto alla propria coscienza ed avere un pochino di dignità…..
    Viva Salerno ed i Salernitani onesti che amano Salerno…..

  5. Biciclette elettriche (senza assicurazione e targa) sfrecciano dove vogliono: controsenso, marciapiedi, non rispettano semafori, ecc. ecc. Monopattini (idem): negli ultimi mesi sono morte alcune persone! Cani senza guinzaglio, museruola (se sono di grossa taglia) che “defecano” dove vogliono ed i loro padroncini guardano senza preoccuparsene. I colpevoli sono quelli che vorrebbero farsi una passeggiata a piedi senza dove stare attenti a chi passa??? Io vado in bicicletta non elettrica (perchè fa bene alla salute) e circolo per strada (malgrado le buche); ho il cane che porto a guinzaglio e quando fa la cacchina la raccolgo con la bustina: quindi, volete la libertà ciclisti, monopattisti, ecc. ecc, ma dovete rispettare gli altri! Non è mica colpa degli Amministratori se poi nessuno rispetta le regole del civico vivere insieme.

  6. Ovunque, e non solo a Salerno – vedasi Roma dove si assiste anche al deposito incontrollato di bici e monopattini dati in affitto! – c’è questo uso indisciplinato delle due ruote.
    C’è un errore fra i ciclisti in certe loro richieste, specie quando diventano pretese a voler violare le regole e sentirsi legittimati a ledere l’incolumità delle persone.
    Le strade, le piste ciclabili, ecc. hanno costi di realizzazione e manutenzione. Agli utenti su quattro o due ruote motorizzate viene chiesto il bollo annuale di circolazione.
    C’è in proporzione qualcosa di analogo per bici e monopattini??

  7. uh maro ma non avete niente da fare di meglio che guarda chi va in bici e si gode l ebrezza della vita e lamentarvi che vanno in bici? Ma fatevi na vita

  8. lotta alle bici, lotta al green pass, lotta al cittadino che non pulisce da se nonostante paghi le tasse per la nettezza urbana.
    W ai deluca, grande vita ai deluca, che sia libera la corruzione e l’ oppressione sul popolo

  9. tra l altro vorrei dire, che al Duomo di Milano, opera storica e decisamente piu importante di questa piazzetta, ci si puo’ girare in bici. Questo e’ un altro capriccio del Re De luca che si sveglia la mattina e detta leggi a modo suo

  10. x Anonimo 37/09 at 15:23

    Le piste ciclabili costano!
    I ciclisti contribuiscono pagando un adeguato bollo di circolazione?
    O pretendono di non rispettare le necessarie le regole, gratis e mettendo a rischio la circolazione sulle strade, e trasgredendo i divieti?

  11. @Anonimo 27 Settembre 2021 at 19:16 ahahahahah bollo di circolazione per la bici ahahahha
    Salerno citta europea ahahhahahaha
    Salerno paese dell entro terra africano

  12. Ma è un segreto di stato? Proprio non si può sapere quanto centinaia di milioni di euro ci è costato il Crescent questo condominio privato a noi salernitani?

    Questo si che è un atto di inciviltà ed antidemocratico di una pubblica amministrazione.
    Come condomini del condominio Salerno paganti le quote, se non come cittadini, abbiamo diritto di sapere il regalare scuole pubbliche parcheggio attivita priva albergo parco pubblico spiaggia deviazione fiume acquisto demanio al privato del Crescent quanto ci è costato in beni tasse espropri risarcimenti abbattimensti spianamenti urbanizzazione ecc.?

    Farla costruire la stessa piazza tetto della liberta di buttare le nostre ricchezze e tasse, al servizio rivalutazione del suo condominio privato Crescent allo stesso privato prenditore ci sono costati spiccioli, solo 32.000.000 di nostre tasse, rispetto al aver regalato il Crescent al privato, ma nessuno vuole dircelo quanto ci è costato il Crescent a noi Salernitani in beni pubblici e soldi.

    Sono soldi e beni pubblici a chi bisogna chiederlo?

    Perchè nessuno C’è lo dice?

    Perchè l’opposizione non può saperlo?

    Perchè nessuno risponde alla commissione trasparenza?

    Perchè i salernitani non possono saperlo prima delle elezioni?

  13. x Anonimo indecifrabile del 28:09 at 09:09

    Le piste ciclabili non nascono spontanee. Specie in città già con strade e spazi limitati è molto difficile e costoso realizzarle.
    È una favola che contribuiscano a diminuire l’inquinamento, perché le auto continuano a circolare imperterrite. Anzi i ciclisti ne hanno creato uno nuovo:
    “l’’inquinamento stradale”, per la loro pretesa di circolare a piacimento, incuranti delle regole e mettendo a repentaglio l’incolumità propria e altrui.
    Fanno per lo più pedalate a scopo
    ricreativo e nessuno intende impedirle, purché … e, in quest’ottica, contribuiscano anche con fondi propri alla costruzione delle piste e di altre predisposizioni necessarie per il loro divertimento.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.