Inchiesta su coop e voto a Salerno: Progressiti e sindaco con la grana Francese

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Il sindaco Vincenzo Napoli, tra le tante difficoltà con le quale si trova a dover fare i conti, è anche alle prese con la vicenda relativa ai consiglieri pronti a subentrare nell’ipotesi che in giunta dovesse cooptare i candidati che sono stati eletti nelle liste che lo hanno appoggiato nell’ultima tornata elettorale. In particolare, rischia di creare imbarazzo la posizione della prima dei non eletti nello schieramento dei Progressisti: si tratta di Alessandra Francese, sorella di Davide, presidente della Coop San Matteo che risultata tra i 29 indagati, e moglie di Gianluca Izzo, ex presidente sempre della medesima Coop, finito ieri ai domiciliari. Nell’ipotesi che il sindaco nominasse anche un solo assessore tra i Progressisti la Francese subentrerebbe in consiglio comunale, eventualità che ha già scatenato reazioni e polemiche nelle forze di opposizione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Beh!!! Che dire ottimo curriculum per la sig.ra Francese…..una Laurea, due Master a Oxford e Londra, tre corsi di specializzazione qualche bar, una Cooperativa e qualche affiliazione….
    Il meglio per la città di Salerno…
    “LA MIA STORIA È LA VOSTRA STORIA ”
    Cara SIGNORA FRANCESE la nostra storia non è fatta di gente come Lei che parla di onestà, senso civico, serietà ecc. e poi vive oltre ogni i limite legale….
    Scommetto che di suo marito e suo fratello e dei loro affari non sapesse nulla!!!!!!
    E di tutte le loro attività….Le vostre attività…
    Andate a vedere il video pubblicati sui social nel pre elettorale……da brividi!!!!!
    Si vergogniiiiii ??????

  2. Ma guardate bene la foto. Secondo voi questa è una che dovrebbe amministrarci? Ma per favore.

  3. Potere e soldi….prestigio…appena letta la notizia l’altro giorno, è prevalso lo sconcerto da parte mia, ma mi rende conto che ogni giorno che passa, la vicenda si arricchisce di nuovi tasselli, tristi e per me squallidi. Alla fine tuttI sapevano, anche le mura, di questo intreccio; cooperative e politiche. La cosa più grave a mio avviso è, la cooperativa che tiene su i politici per anni, anni , anni…ma abbiate la decenza ora di andar via, e lasciare posto ad Un’ amministrazione TECNICA, che sistemi ciò che si può salvare da questo squarcio di povertà politico-intellettuale. Non vi giustificate neanche, anche se non lo farete mai… ma sparite per un lungo viaggio, tanto i soldi li avete messi da parte, e ora ANDATE….e lasciate spazio a chi ha bisogno di lavorare… ed è competente…ma voi la rotazione nei pubblici uffici della legge 190/2012 non l’avete mai applicata?

  4. Scusate ma secondo voi come prendeva questa 800 voti? Il marito agli arresti domiciliari perché mandante e coautore del.messaggio ex fake…ja dai…l avrà votata e fatta votare che dite?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.