Voti in cambio di assunzioni: la Procura di Salerno indaga anche sulle Partecipate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
In Procura si moltiplicano i filoni d’inchiesta sul Comune. Nel mirino – come riporta “Il Quotidiano del Sud” oggi in edicola – ci sarebbe la stessa ipotesi investigativa: lavoro in cambio di voti. Ma stavolta non riguarderebbe le cooperative, bensì le partecipate comunali. Il nuovo capitolo investigativo sarebbe ancora coperto, secondo fonti giudiziarie. Uno squarcio, però, è già in chiaro. Si trova nei verbali depositati al Tribunale del Riesame. «Esiste un accordo ben preciso tra le cooperative e la politica che – sostiene Zoccola nel suo interrogatorio – è teso a garantire alle prime, continuità lavorativa in cambio di voti da parte di coloro che ne sono formalmente soci ma che in realtà sono loro dipendenti. Per altro le cooperative non esauriscono questo sistema che trova invece la sua massima espressione per quanto riguarda le società partecipate e le municipalizzate».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Sarebbe ora che si facesse un pochino di chiarezza anche sulla gestione delle partecipate…..
    Sia per quanto riguarda le assunzioni con il giochetto delle agenzie interinali sia per quanto riguarda le assegnazioni degli incarichi di dirigenza……
    Sai quante risate ci potremmo fare…..
    Massima fiducia nella magistratura…..
    Andate avanti a carrarmato…..
    Liberateci!!!!!

  2. Nel paese mio, il primo andando in costiera, di sicuro queste cose non avvengono. Le assunzioni non avvengono con richiesta di voti annessa e connessa ma per meriti.

  3. Notizia vecchia, lo sanno anche le pietre della strada che è tutto un circo clientelare ed affaristico con un unico capintesta.-Non si muove foglia se il capintesta non voglia

  4. Verificate le assunzioni di Salerno Sistemi – Salerno Pulita – Salerno Mobilità. Nessuno ha fatto concorsi ma tutti assunti con solito sistema iscritti a società interinali TRE MESI E e poi buttati dentro al momento giusto. PER FAVORE PUBBLICATE NON NASCONDETE LE VERITA’ GRAZIE 1000

  5. Si sapeva, era tutto alla luce del sole ma nessuno ha mai indagato (volutamente? Altre ipotesi di reato?), vero è che i servizi comunali funzionavano ma era tutto finalizzato a mantenere i politici di turno opportunamente scelti dal Mangiafuoco senza lanciafiamme, è il metodo deplorevole di un sistema gestito con centinaia di tentacoli, altro che la piovra mafiosa. L’avvento del discolo Pinocchio ha scompigliato ancora una volta il teatrino delle marionette.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.