Cessione Salernitana, Mezzaroma: “La società va venduta non svenduta”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Marco Mezzaroma, ex co patron della Salernitana con Claudio Lotito, è tornato a parlare dei granata in un’intervista pubblicata questa mattina dal quotidiano “Le Cronache”.  L’imprenditore romano ha anche detto: «Non potermi godere la serie A, da protagonista, mi rode parecchio. Siamo partiti dieci anni fa dai campi impolverati e disagiati della serie D, addirittura abbiamo vinto anche la C2 come c’era allora prima di essere promossi in C1, poi la serie B e oggi la serie A. Sarebbe stato bello entrare da protagonisti a San Siro, all’Olimpico ed in altri gradi stadi Italiani». Mezzaroma non ha nascosto il suo rammarico: «Certamente c’è, anche se tutto ciò lascia il tempo che trova. E si deve per forza di cose andare avanti in questo modo in attesa che arrivi il nuovo proprietario o i nuovi proprietari e possono valutare l’effettivo valore della società. E noi siamo alla finestra ed  aspettiamo  che la Salernitana non venga svenduta ma venduta…». Sulle trattive in essere per la cessione della società ha riferito che «dalla fine di giugno non abbiamo possibilità di incidere su nulla. Abbiamo con mio cognato conferito le quote al trust ed i trustee con l’amministratore delegato attuale devono valutare tutte le proposte che sono arrivate e che arriveranno».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Carissimo dovresti sapere bene che ili prezzo lo fa il mercato e voi in questo momento non potete decidere nulla. Nessuno di quelli che ti intervista ti ha mai chiesto voi quanto offrireste adessomper comprare la salernitana, visto che avete aspettato che fallisse per comprarla a zero euro.

  2. A tutti quelli che lo incolpano. Avete ragione, ma non gli si puo dire e fare niente contro. Perchè? Semplice. Non gli è stato impedito di farlo accadere. Dieci anni fà tu titolare di una squadra in A compri una società di calcio fallita, facendola partire dalla serie D.
    Dopo dieci anni la lega calcio viene a contestargli la multipropiretà. Ma perchè prima si poteva fare solo perchè era in B?
    Siamo stati sfortunati, abbiamo avuto proprietari della società, che adesso non sono interessati al bene della squadra, ma a quanto gli può “fruttare” la vendita”.
    Faranno di tutto per prendere quello che hanno chiesto, a rischio di estrometterla dal campionato, con buona pace della FIGC, che non li ha obbligati a vendere già allora, a Gravina.

  3. Solidarietà al dr. Mezzaroma. Avrebbe meritato di restare nella Salernitana, e solo una norma Noif che penalizza…i cognati, un tantino medioevale, ha costretto anche lui a restarne fuori. Norma da rispettare ma non condivisibile, sono d’accordo con lui.
    Dr. Mezzaroma, almeno Lei, a differenza di Lotito, tiferà Salernitana, non è vero ?

  4. ha ragione mezzaroma una squadra che dalla d è arrivata in a deve essere venduta e non svenduta

  5. Una squadra che rischia di essere estromessa tra poco pju di un mese ha valore prossimo allo zero. Chest è o pensate che loro sono imprenditori scaltri e furbi e gli altri so tutti sciem famm capi. Ripeto nessuno chiede a qyesti signori quanto offrirebbero loro in questo momento per comprare la salernitana. La domanda è semplice forse un po scomoda ma cosi è se vi pare

  6. Va tutto bene, l’importante è che non facciamo una brutta fine con l’ennesima figuraccia.Seguo il calcio da più di 50 anni e non ho mai visto che hanno estromesso una squadra dal campionato, speriamo di non essere i primi.

  7. Il problema nasce 10 anni fa.
    La multiproprietà fu consentita per Lotito ma Mezzaroma sarebbe stato un ottimo presidente.
    Non può dirlo ma tiferà Salernitana!
    Forza Salernitana

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.