fbpx

Centro Storico sempre più ostaggio dell’immondizia: esasperati residenti ed esercenti

Stampa
I residenti e i commercianti del Centro Storico di Salerno sono esasperati per la presenza di cumuli di immondizia dovuti soprattutto all’inciviltà di chi se ne infischia del rispetto delle regole nel conferimento dell’immondizia. Da quattro giorni, ad esempio, l’ingresso della chiesa di San Crispino e San Crispiniano, in via dei Canali, è ostruito – come riporta il quotidiano “Il Mattino” oggi in edicola – da una pila di rifiuti di ogni genere. Si va dai bustoni di indifferenziato alle cassette di polistirolo usate in pescheria, da qualche indumento non più utilizzabile a sedie che hanno smesso di svolgere la loro funzione. In via Tasso c’è un divano, su cui di tanto in tanto giocano a rincorrersi i topi. In via Porta Rateprandi, sul pavimento imbrattato di vernice che non ha risparmiato neppure la storica chiesa di Sant’Andrea de Lavina, giacciono cartoni e sacchi di organico sfregiati e maleodoranti.

7 Commenti

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Se l’1% dell’attaccamento riversato sulla squadra di calcio venisse speso nel rispetto nei confronti della propria città potremmo competere con Trento. Ma ahimè, purtroppo i due aspetti viaggiano su binari che non si incontreranno mai.

  • Da una città turistica, europea e straordinaria non te l’aspetti

  • Chiedo…per un amico….ma quale tipo di laurea occorre per pensare, elaborare e magari disporre che magari basterebbero, qualche volta eh e non piu’ di qualche volta, un paio di agenti in borghese per beccare sul fatto questi incivili, e magari spezzar loro gli avambracci(sempre sul posto ovviamente). Il tutto anche per evitare che agenti in divisa siano impegnati a controllare, nelle stesse buste maleodoranti, se si riesce a trovare qualche indizio per risalire agli stessi incivili, come ultimamente si vede spesso a S.Lucia.

  • Fermo restando la dilagante inciviltà di noi cittadini ma il fatto che “da quattro giorni”, come viene riportato testualmente nell’articolo, è presente questo cumulo di rifiuti davanti all’ingresso della chiesa di via Canali, fa presumere che, da almeno “quattro giorni”, di operatori di Salerno Pulita in quella zona non si è vista nemmeno l’ombra….
    Forse il Presidente di Salerno Pulita deve richiamare qualche dirigente che a sua volta deve richiamare il responsabile della zona che a sua volta deve richiamare qualche operatore a fare il proprio dovere e non rubare lo stipendio.
    Il pesce puzza dalla testa….

  • Ripristinate l’operatore ecologico(spazzino) di zona, non capisco perché questo pacco non vuole adottare questo sistema funzionante almeno fino a 15 anni fa…..

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com