Micro nido comunale a Castel San Giorgio: bando per le iscrizioni

Stampa
«Assicurare sempre maggiori servizi educativi alla prima infanzia significa investire sulle prossime generazioni, si tratta di uno strumento importante che consente a tante donne di poter continuare a rimanere nel mondo del lavoro senza rinunciare ad essere madri.Il nostro impegno come amministratori comunali è quello di venire incontro alle esigenze delle famiglie e potenziare sempre di più questi servizi rivolti ai più piccoli»-ha dichiarato il sindaco Paola Lanzara.

È stato pubblicato sul sito del Comune di Castel San Giorgio il bando per le iscrizioni al Micro Nido Comunale di Aiello- Campomanfoli intitolato a Giancarlo Siani, il giornalista partenopeo ucciso dalla camorra a soli 26 anni. Sono 35 i posti disponibili, rivolti a bambini dai 3 ai 36 mesi. Il micronido rappresenta  una sorta di anteprima della scuola materna, una prima conoscenza col mondo esterno. Il micronido di Castel San Giorgio si avvale di personale qualificato e il loro programma permette di seguire l’andamento di ogni bambino, a seconda delle diverse esigenze.

Il micronido è un’agenzia socio-educativa per la prima infanzia, con la finalità di offrire a bambine e bambini, in collaborazione con le loro famiglie, una pluralità di esperienze.

«Siamo orgogliosi di vantare ormai da tre anni questo servizio sul nostro territorio-ha aggiunto il primo cittadino sangiorgese- si tratta di una piccola oasi per le famiglie del nostro comune e per i loro bambini  dove poter avviare percorsi pedagogici ed educativi grazie al supporto di professionisti esperti, in uno spazio interamente dedicato all’infanzia ed ai bisogni dei più piccoli. La struttura realizzata con materiali ecocompatibili è dotata di tutti i comfort moderni a cominciare dagli arredi per finire al clima, monitorato e controllato, ideato per evitare problemi agli ospiti in tenera età.

Un vanto per Castel San Giorgio e il giusto riconoscimento all’impegno profuso quotidianamente per le fasce più sensibili della nostra cittadinanza. Un lavoro di squadra iniziato con la precedente consiliatura, grazie al grande impegno profuso dall’assessore alle Politiche Sociali Antonia Alfano, da anni in prima linea per potenziare il welfare cittadino e dall’ufficio al ramo guidato da Rocco Cataldo»-ha concluso Paola Lanzara.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.