Green mobility e crisi: Autosantoro, “Tuteliamo l’Ambiente trasformando le auto da benzina a Gpl”

Stampa
«Gli insopportabili rincari del carburante stanno inducendo sempre più le persone a valutare di sostituire la vecchia auto, preferibilmente con una elettrica o con una vettura che comunque possa ascriversi al mondo green mobility. Molti guardano con attenzione alle possibili alternative in campo, a costi contenuti, senza dover essere costretti a considerare un nuovo acquisto”.

Ho notato che negli ultimi mesi, i clienti, gli amici, i conoscenti stanno chiedendo informazioni dettagliate sulle funzionalità di un impianto Gpl. Un fenomeno cresciuto in modo direi esponenziale e che ho registrato non solo presso l’Autosantoro, ma anche nel confronto con colleghi e altri operatori del settore. Diciamo subito che il Gpl o autogas è un combustibile idrocarburico naturale costituito da butano e propano. Il gas diventa liquefatto quando viene applicata una esigua quantità di pressione, rendendo possibile lo stoccaggio di una grande quantità in un piccolo serbatoio.

Il Gpl riduce le emissioni di gas serra e sono già tanti gli automobilisti che in tutto il mondo ne fruiscono soddisfatti. Un’auto con 8,0 l/100 km e 20.000 km all’anno produce 3860 kg di CO2, 16 kg di CO e 2,58 kg di HC mentre il GPL solo 2640 kg di CO2 (31,6% in meno), 11,21 kg di CO (30% in meno) e 1,87 kg di HC (Hydro Carbon, 27,5% in meno).

La gran parte delle aziende spende tanto danaro per rifornire i propri veicoli. Anche le imprese, a maggior ragione se dotate di più mezzi, stanno valutando l’ipotesi del molto meno oneroso autogas. Peraltro l’utilizzo del gas automatico può contribuire a far crescere l’immagine di un’azienda, in quanto dimostra che la stessa è attenta alla salvaguardia degli standard di sicurezza interna e, al contempo, ai temi dell’Ambiente.

In considerazione di tutto ciò e che i costi del Gpl sono decisamente inferiori rispetto alla benzina (con € 20 di rifornimento si percorrono circa 500 km); che le colonnine lungo i percorsi sono presenti ovunque; che il motore alimentato a Gpl è sicuro e  le prestazioni dell’auto non sono affatto inferiori rispetto a quelle con alimentazione tradizionale, in Autosantoro abbiam deciso di potenziare ulteriormente i servizi offerti dalla officina – rafforzando ancor più la divisione trasformazione auto a Gpl – e offrendo ai clienti maggiori possibilità di dotare il proprio veicolo a benzina – anche non di marchio Hyundai – di un impianto Gpl.

A tale opportunità ne abbiamo annessa una ulteriore, ovvero che sarà possibile pagarlo in comode rate da € 49 cadauna; rate profilate che saranno certamente compensate dal consistente risparmio che ne conseguirà. Il nostro intento è quello di intercettare e andare ancora più incontro alle nuove e diverse esigenze del cliente per aiutarlo – nel nostro piccolo – ad affrontare la difficile contingenza che attanaglia tutti e ciascuno, a qualunque livello».

Vincenzo Santoro, imprenditore

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.