Disfatta Salernitana, fiducia a termine a Nicola: Andreazzoli e Ranieri le alternative

Stampa
Salernitana travolta dal Sassuolo: prende 5 gol al “Mapei” di Reggio Emilia e scatena l’ira del presidente Iervolino.

Il tecnico Nicola – come titola oggi, in prima pagina, il quotidiano “Le Cronache” consultabile online – è in bilico: Andreazzoli o Ranieri le principali alternative per sostituirlo.

La società granata ha riflettuto, con un summit telefonico fino a tarda notte, sulla posizione dell’attuale allenatore. Che, però, avrebbe ricevuto una sorta di fiducia a termine fino alla prossima gara di campionato: quella in programma, domenica pomeriggio (ore 15) allo stadio Arechi contro il Verona, che alla luce dell’attuale classifica è una diretta concorrente nella lotta per evitare la retrocessione.

Il presidente Iervolino ieri ha abbandonato in anticipo, e molto arrabbiato, lo stadio, mentre il direttore sportivo De Sanctis ha usato parole molto dure, al termine della partita, criticando apertamente soprattutto la gestione della fase difensiva da parte del tecnico Nicola.

 

 

16 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Che strana virata, guardate che una volta Spalletti ha preso 7 goal dal manchester ed è rimasto dove era.

  • La Salernitana deve assolutamente rafforzare la difesa con un buon portiere e due difensori all’altezza della serie A. Non difendiamo gli indifendibili e non prendiamocela sempre con i soliti, in campo ci sono i giocatori, non raccontiamoci frottole. Spero che queste poche parole giungano a chi di dovere da un vecchio tifoso del mitico Vestuti !

  • La sostituzione mi pare una esagerazione, perdere così fa bene, si deve stare con i piedi per terra

  • Purtroppo quando capitano queste cose si incolpa sempre l’allenatore. Lo stesso allenatore che ha fatto giocare a calcio la squadra nelle precedenti partite. Lo si è visto. La squadra gioca a calcio (a parte ieri).
    In questi casi i giocatori che non “brillanno” bisognerebbe mandarli via.
    Il calcio mercato dovrebbe essere attivo tutto l’anno, perchè magari a gennaio per certe squadre, potrebbe essere tardi.
    Bisognerebbe modificare questa azione di esonerare solo l’allenatore in caso di sconfitte.
    Non scende solo lui in campo. La squadra è competitiva, alcuni elementi invece NO.

  • Parlando con amici, avevo detto nello scorso mese di giugno che a Nicola il contratto non andava prolungato perchè la Salernitana aveva ed ha bisogno di un tecnico che innanzitutto sappia fare molto bene la fase difensiva! Il “tutti all’arrembaggio” poteva andare bene quando non c’era più niente da perdere. Oggi, invece, si sta continuando con la stessa mentalità e questo non va più bene! Non è solo ieri, ma, con ieri, sono otto giornate che vediamo una squadra votata all’attacco, anche disordinato, ed una difesa che è una voragine senza neanche copertura del centrocampo!!! E poi, oltre ad un tecnico che sappia fare il tecnico, occorre con estrema urgenza un portiere: Sepe non mi è mai piaciuto; personalmente non gli farei fare neanche il portiere del mio palazzo. Di questo passo non si va da nessuna parte, anzi …………. si va in una sola direzione: serie B e sarebbe un vero peccato dopo un mercato multimilionario!!!!

  • Ma non vi vergognate di mettere Nicola in discussione?
    Avete memoria corta questo è il problema…

  • Ero a Reggio Emilia ieri. Secondo voi Iervolino ha speso più di 40 mio di euro per fare queste figure???
    Non so di chi è la colpa, ma qualcuno sicuramente pagherà.
    Ed è giusto così, è business

  • A Nicola gli si dovrà sempre un grazie per quanto fatto, ma alcuni errori che l’anno scorso ci stavano costando cari in partite chiave (vedi Udinese), li stiamo rivedendo spesso. La difesa è davvero messa male in campo e troppo spesso la squadra si spegne. Ho paura che, nonostante sia un tecnico preparato, questa è la ragione della mancata carriera brillante: quando la situazione è disperata, la sua abilità da motivatore fa la differenza, ma quando c’è da costruire gli manca qualcosa.

  • Si è rivista la partita con l’Udinese dell’anno scorso, tatticamente siamo fermi li…e qualche errore da parte del DS su tutti quello di non aver preso 1 centrocampista per sostituire degnamente bohinen…DS si nasce non si diventa!

  • Nelle ultime 13 partite una sola vittoria…o la squadra è stata sopravvalutata o Nicola non è un granché come allenatore!!!io opterei per la seconda ipotesi del resto parla il suo curriculum….solo salvezze da subentrato per il resto partendo dall inizio sempre esonerato!!p.s . La salvezza dello scorso anno si deve al Venezia ….

  • Per “Salernitano sempre fiero”: ieri si è giocata l’ottava giornata di campionato. Ebbene lei ha già dimenticato le pessime prestazioni della Salernitana contro il Parma in coppa Italia, contro l’Empoli, contro il Lecce e ultima quella di ieri. Il reparto imputato, a mio avviso, resta la difesa che lascia voragini spaventose e non ha un minimo di organizzazione. E vorrei pure ricordare la partita di Udine dove si poteva vincere solo se la squadra avesse messo in campo rabbia e fame. Invece no! A Udine ci siamo limitati a tenere palla e ci siamo accontentati di un pareggio, lasciando due punti d’oro!! Per quanto ho detto è il tecnico e la sua mentalità e preparazione che fanno la differenza! Non si può e non si deve né perdere né pareggiare con Lecce ed Empoli, dirette concorrenti in quello che è l’obiettivo della Salernitana, né ci si deve accontentare del pareggio a Udine dove la squadra aveva in pugno la gara. Ribadisco il mio concetto: Nicola è il tecnico tipo Iachini: gli si devono squadre sull’orlo della retrocessione per tentare la salvezza nelle ultime dodici o tredici giornate di campionato.

  • No non è colpa solo dell’allenatore, ci sono giocatori che mancano alla salernitana, questo sono :
    Un sostituto di Bohinen, infatti se ne sente la mancanza
    Un sostituto di Lassan , tira troppo la carretta e deve anche lui riposare
    Un sostituto di Bradarich che non ha ingranato o non si è adattato, sono mesi che è qui e ogni volta che è chiamato in causa fa cilecca.
    Un sostituto di Vilenha che o per il ruolo in cui viene messo o perchè sa fare solo certe cose, in campo non è ne carne e non pesce e non ha , a mio avviso, sostituito bene Ederson.
    Ultima cosa tutti gli attaccanti devono essere utilizzati , magari metà tempo , in modo da tenere tutti sulle corde e innescare adrenalina positiva.

  • La colpa e dei giocatori non dell’ allenatore siate obbiettivi,cambiate i giocatori non l allenatore

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.