Scontri dopo la gara Nardò-Nocerina: arrestati 2 tifosi rossoneri, denunciato minore

Stampa
Gli agenti del commissariato di Nardò e della Digos di Lecce e di Nocera Inferiore, attraverso il confronto di immagini catturate durante gli scontri (nei quali sono rimasti feriti anche undici agenti della polizia) avvenuti al termine della partita Nardò-Nocerina, valida per il campionato di serie D, hanno individuato tre persone.

Due sono state arrestate, una terza denunciata dal momento che si tratta di un minore. Si tratta – come riporta il sito web salernotoday.it – di tifosi della Nocerina.

La polizia è sulle tracce di altri tre uomini anche loro sostenitori rossoneri. Conseguenze ci saranno anche per alcuni tifosi pugliesi non ancora identificati. Per i cinque di cui al momento sono note le generalità, scatterà il Daspo da parte del questore.

1 Commento

Clicca qui per commentare

  • Ma questi decerebrati,tifosi di queste pseudo squadre si calcio come nocerina,e cavaiolese,fanno sul serio,? Lo sanno che hanno due squadre da ridere?

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.