Colti e mangiati 2014: III appuntamento al ristorante “Pascalò” a Marina di Vietri sul Mare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
 ristoratori_sapri_chef_cucina_cibo_prodotti_dieta_mediterraneaStrepitoso incontro gastronomico, in un trionfo delicato di sapori, quello che ha visto protagonisti i sette cuochi vietresi del terzo appuntamento di Colti e Mangiati 2014, il progetto della Coldiretti, sviluppato e coordinato dalla ILO -International Leisure Organization, tenuto la scorsa sera al ristorante “Pascolò” a Marina di Vietri sul Mare.

Si è iniziato con una composizione di verdure, con carciofi, scarole e melenzane, preparate dal cuoco Michele D’Andria del ristorante Da Raffaele, arricchita da una gustosissima treccia di fior di latte  dell’Azienda Agricola Antonia Rastelli di Tramonti.

A seguire, una prelibata Seppia con cipolla ramata di Montoro, anice e finocchietto, dal profumo eccelso, cucinata dal ristorante di Marina di Vietri L’Argonauta di Cosmo Di Mauro, quindi tre eccellenti primi piatti, indimenticabili per l’armonia dei sapori: Spaghetti al limone sfusato amalfitano e vongole, della La Locanda del Cantastorie di Molina di Vietri di Giacomo Cavezza, cucinati dallo chef Luigi Chirico, cui hanno fatto da contraltare i Paccheri al Pesto Vietrese, con olive verdi e nere, capperi e pinoli, del padrone di casa, il ristorante Pascalò di Pasquale Vitale, e uno Spaghettone con salsa di fiori di zucca, gambero rosso cotto e crudo, aromatizzato con buccia e aria di limone, del ristorante di Vietri Evu di Riccardo Faggiano, preparato dallo chef Michele De Martino.

La dimostrazione di arte culinaria è proseguita con una straordinaria Millefoglie di pesce azzurro con tortino di patate, zucchine, pomodorini, mozzarella, provola affumicata, capperi, olive, del ristorante di Marina Dal Pescatore di Giuseppe Zaccaria.

A chiudere la serata, una deliziosa Caprese con ricotta e fico bianco del Cilento, nocciole, cioccolato e rum, del ristorante di Vietri La Playa di Massimo Francese.

Ad accompagnare le appetitose e delicate portate, il profumato moscato secco della Tenuta Mainardi di Marco Serra di Aquara.

Tra i partecipanti, con i loro prodotti, al terzo appuntamento: l’Azienda Agricola Franco Corrado di Poggiomarino con le verdure; l’Azienda Agricola Giuseppe Candela di Buccino con l’olio;  l’Azienda Agricola Nobile di Pina Carmando di Giffoni Sei Casali con le nocciole; infine, la Cooperativa di  Pescatori di Salerno presente alla serata con il suo presidente Salvatore Fiorillo.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.