Roma capitale del tradimento, seguono Milano e Torino. Sud più “fedele”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
sesso_coppiaSecondo quanto evidenziato dai dati di iscrizione ad un sito di incontri extraconiugali, AshleyMadison.com, con 53mila iscritti, i romani sono al primo posto nella classifica dei tradimenti.

A seguire questa scaletta di infedeli al matrimonio, troviamo al secondo e al terzo posto, Milano e Torino con 37mila e 28mila iscritti. Il portale di AshleyMadison.com, è secondo per numero di iscrizioni solo al noto e utilizzatissimo Facebook per crescita su scala mondiale.

Molto più infedeli i settentrionali, mentre i meridionali trovano in prima posizione Napoli che conta 23mila iscritti, seguita con largo distacco da Bari con 16mila iscritti e Palermo con soli 15mila.

Secondo Noel Biderman, la morale degli italiani sarebbe “Tradire mai, divorziare si”, ma visti i dati diffusi non è difficile ammettere quanto il popolo italiano stia abbandonando la morale. Questo era possibile capirlo già da come gli ideali religiosi di rapporti prematrimoniali, aborto e contraccettivi, siano stati da tempo accantonati ma oggi quando un dato schiacciante incorona Roma, da molti vista come la città con una forte influenza religiosa, capitale dei tradimenti, l’evidenza è ancora più forte.

Gli uomini rappresentano la percentuale maggiore di infedeli. Laureati o diplomati. Informatici, manager, dipendenti statali, cercano una donna tra i 25 e i 40 anni, bionda, burrosa e disinibita, si fa largo così il mito di Scarlett Johansson.

Le donne invece ancora preoccupate del giudizio della gente nascondo la loro vena infedele e sono poche quelle che rappresentano la percentuale di iscritte, donne spesso impiegate nel marketing o nel settore bancario,tradiscono i loro compagni con uomini tra i 40 e i 55 anni, castani, alti e muscolosi oltre che economicamente indipendenti.

Il motivo che spinge al tradimento potrebbe però essere comune ad entrambi i sessi, la monotonia e la voglia di sentirsi desiderati e appagati da un rapporto che ogni tanto rompe le regole.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.