Niente fuochi a San Matteo, il sindaco: “Scelta di sobrietà”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
53
Stampa
san_matteo_fuochi_3Sarà il secondo San Matteo senza fuochi pirotecnici dopo la processione. La conferma arriva dal sindaco facente funzioni Enzo Napoli: «Nessuno spettacolo pirotecnico, scelta di sobrietà». Il Mattino oggi in edicola pubblica alcune dichiarazioni del primo cittadino: «Il Comune non provvederà ai fuochi pirotecnici». Alcuni commercianti potrebbero adoperarsi per una colletta ma vanno valutate le necessarie autorizzazioni altrimenti sarebbe una operazione illegale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

53 COMMENTI

  1. Appena hai un attimo di tempo(quindi sempre) fai una cosa, siediti in bagno e ripeti più volte: devo finirla di dire sempre le solite stronxate….devo finirla di dire sempre le solite stronxate…devo finirla di dire sempre le solite stronxate…ripeti per 100 volte!!

  2. Si fa la “morale” solo in ques’occasione…ricordo amici dell’avellinese, del potentino che quando ero ragazzo ricordavano “i fuochi a mare” di S. Matteo e, spesso, in gruppo venivano a Salerno in occasione del 21 settembre…dunque oltre che una bella tradizione anche un “richiamo” tanto caro all’emerito, per fini commerciali…ma, giustamente, le luci da 4-5 MILIONI DI EURO SI! e i fuochi da 10-15 mila euro sono uno spreco…ricordiamoci di tutte queste prese di posizione che non ci rappresentano, quando in primavera ci verrà presentato “IL SUCCESSORE”…Il NOMINATO, L’EREDE… ma andate via dal NOSTRO PALAZZO DI CITTA’ che ne abbiamo piene le tasche della vostra ignorante arroganza!!

  3. X ma che diavolo,ma che dici,in tutti i paesi d’Europa e italiani,le solenni processioni dopo aver pregato si concludono con i fuochi d’artificio,se a te non ti conviene puoi andare a casa,noi veraci salernitani siamo stati abituati a questa tradizione come da prassi in tutte le città s.c. Sindaco Napoli ci sono tanti sponsor che in altre occasioni vi hanno fatto comodo,tipo la festa del gelato che avete aderito,Salerno Solidale,Salerno Energia,Centrale del Latte,Camera di Commercio,Banche Affiliate,e tanti altri bei sponsor, perchè privare la comunità salernitana da una tradizione a noi così cara,non è giusto che pe fà schiattiglia o Vescovo ne paghiamo noi le conseguenze,chi scrive è un deluchiano e mi meraviglio che non ho letto nessuna presa di posizione in virtù di questa scialba decisione da parte dell’ex Sindaco,fare i fuochi e De Luca lo sa come tanti assessori non costa un capitale,meno di tanti soldi dati come sponsor per manifestazioni fatte in città,quindi Sindaco rivedi la decisione nel rispetto della salernitaneità dei cittadini che tu rappresenti.

  4. si comincia a capire l’inutilità di certe stupide manifestazioni che arrecano danni ad animali e cose con spreco di danaro.

  5. Tanto me ne andrò l’estate prossima a Ruvo del Monte dove fanno una settimana di festeggiamenti…..

  6. Ma non avete ancora capito che è stata una risposta al fatto che il vescovo non fa entrare il Santo patrono nel Comune??? Una risposta molto elegante ma dovremmo approfittare per consigliare di non installare le luci di natale che per noi cittadini si riduce ad un lungo periodo di arresti domiciliari. Grazie. Se proprio la vogliamo dire tutta : non c’è niente da festeggiare!!! Portiamo rispetto per il vescovo e preghiamo un po’ di più il nostro patrono( alludo a S. Matteo)

  7. CARO COMUNE NON E’ SOBRIETA MA CHE NON VUOI SPEDERE SOLDI INUTILI I FUOCHI ANDAVANO FATTI……TRADIZIONI MORTE ORMAI…. SPRECATE SOLDI INUTILI 2000/3000 EURO PER I FUOCHI SI POTEVANO SPENDERE VERGONATEVI AMMINISTRAZIONE COMUNALE…..SIETE LO SPRECO DEI SOLDI DEI SALERNITANI….

  8. Ho tanto l’impressione che il BRACCIO DI FERRO,
    che è iniziato l’anno scorso, tra
    CURIA
    e
    COMUNE DI SALERNO
    non è finito !!!

  9. S’indignano perchè San Matteo non entra nel Comune e non dicono niente che non si fanno i fuochi. Ma come una tradizione antica della città viene smantellata, quella dei fuochi pirotecnici a San Matteo, e deve essere mantenuta quella deluchiana dell’ingresso del Santo patrono nel Palazzo di Città? Sarà, ma sento puzza di …….

  10. Vorrei dire.a.questa specie.di.sindaco.messo.da.quell’altro che già sapeva di avere le ore contate che VOI NON SIETE NESSUNO!! Il comune non e’ un’azienda di famiglia, non era di vs padre o vs nonno…Il Comune SIAMO NOI!! VOI NON POTETE DECIDERE X.NOI USANDO IL.PRETESTO DELLA.SOBRIETA’…come i bimbi che si fanno i.dispetti!! Siete ridicoli!! Ma avete i giorni contati!! Ormai abbiamo finalmente chiaro ogni vostro tentativo di aggirare la correttezza ed il vivere civile! ANDATE A CASA!! SE NE AVETE UNA COMPRATA CON IL SUDORE DEL LAVORO.E.NON.QUASI REGALATA DALLA COOPERATIVA DI TURNO!!

  11. PER LE LUCE DI NATALE FANNO I BABBA PER I FUOCHI DI S, MATTEO NON CI GUADAGNANO NULLA : SOLO POCHI SPICCIOLI !!

  12. bravo sindaco, lo spreco di denari per i fuochi sarebbe stato un cattivo esempio in periodi così drammatici…….oltre a risparmiare ti chiediamo anche di vigilare

  13. Non comprendo le lamentele dei cittadini salernitani e le “opportune” critiche dei politici contrari.
    Scusate, ma in tutte le feste patronali in tutti i paesi d’Italia, i fuochi pirotecnici, da sempre, non sono mica pagati dalle Amministrazioni Comunali? Sono pagati dai comitati organizzatori delle feste del S. PATRONO….Perché ora per S. MATTEO le dovrebbe pagare il Comune?
    Se i cittadini o i politici vari che criticano la scelta del Comune li vogliono, tirassero fuori i soldini e fanno i fuochi.

  14. Ben detto Pippo! Fatevi un esame di coscienza per la maggioranza la festa di san matteo é solo una giornata dove mangiare in strada e vedere i fuochi, non ve ne po fregá di meno della festa religiosa. Pensate piuttosto a mantenere pulita questa città che sta diventando peggio di napoli e che é stata invasa dai napoletani ormai…

  15. Un appello al signor Annunziata,aiutate a sponsorizzare i fuochi,credo che dall’arena del mare,bellissima, sia rimasta qualcosina,come pure invito il signor Gallozzi,a collaborare all’evento,il Comune non deve pagare ,ma collaborare,come è stato fatto per gli anni passati, se poi ci dicano la verità della non effettuazione dei fuochi sia più corretto nei confronti dei cittadini,così eviteremo di esternare la nostra delusione ed evitare disguidi politici. Mi auguro che Napoli abbia fatto di testa sua questa decisione e non ci sia la mano del Governatore,per i tanti deluchiani e gente di sinistra sarebbe un colpo difficile da assorbire,gia Napoli si è giocato parecchia credibilità per le prossime elezioni, può solo recuperare facendo dietrofront all’iniziativa,come pure dare i permessi a chi ofre lo spettacolo pirotecnico.NAPOLI SCETAT SE NO VAI A PANZ ALL’ARIA parole di un attivista PD

  16. Ma che c’entrano le luci d’artista con la sobrietà pretesa dalla curia per la festa di San Matteo .Moretti pretese che la statua non entrasse in comune e nella caserma della G.d. F., che non ci fossero giravolte ed inchini al mare,che fossero dimezzate le bande musicali ,che fosse solo una perenne preghiera e fossero banditi gli applausi(anche al SAnto),insomma che la processione non fosse una festa, ma solo un momento di preghiera e raccoglimento,con l’approvazione dei sepolcri imbiancati che popolano la nostra città,e adesso vi lamentate che il comune si è adeguato a queste pretese? Ma che parlamm a fà…

  17. Senza offesa ma ricordo che diversi personaggi si lamentavano del contrario anni fa, che si spendevano soldi pubblici per i fuochi. Come mai avete cambiato idea?

  18. Se Napoli, che conta meno di niente, ha un minimo di coerenza,per sobrietà e per risparmio dovrebbe abolire l’oscenità delle cosiddette “luci d’artista” che ci costano intorno ai tre milioni di euro in soldoni e circa tre mesi di disagi indicibili!

  19. Sapientoni vedete che i fuochi si fanno3 ore dopo che è finita la cerimonia religiosa e fino a 2 anni fa la stessa gente che pregava al passaggio del Santo o stava in Chiesa o aveva partecipato al cerimoniale al mattino attendeva a mezzanotte i fuochi per la chiusura della festa, voglio precisare a tanti che a Santa Margherita,dove è stata ripristinata la processione da un paio di anni ,al rientro Don Sabbatino,personaggio importante della Curia sul sagrato della Chiesa ferma la statua come ringraziamento, per i fuochi d’artificio offerti daglle stesse persone che hanno pregato in processione,ora è inutile che si vogliono trovare attenuanti,non si deve difendere Moretti,come io non difendo il mio amico Sindaco E’ UNA VERGOGNA CHE LASCERA’ IL SEGNO.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.