A Montecorvino Pugliano targa in memoria del carabiniere Fortunato Arena

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Targa_Carabiniere_Arena_Montecorvino“Abbiamo il dovere di lasciare ai giovani un territorio ed una società pulita, nell’auspicio che l’esempio di  Fortunato Arena sia non solo il ricordo di una persona cara a noi tutti, ma divenga sprone e monito per i ragazzi chiamati a combattere nella guerra diretta al rispetto delle regole e all’affermazione della legalità”. Con queste parole il sindaco Domenico Di Giorgio nel suo intervento ha reso omaggio alla memoria del carabiniere M.O.V.M. Fortunato Arena prima della cerimonia di scopritura della targa commemorativa posta proprio nella via intitolata al carabiniere trucidato nel 1992 ad opera di componenti della malavita organizzata insieme al commilitone Claudio Pezzuto.

All’evento, svolto nella mattina di mercoledì 30 settembre, abbiamo riconosciuto insieme al sindaco Di Giorgio, il vicesindaco Pierpaolo Martone e l’amministrazione comunale, il vicario Prefetto di Salerno dott. Giuseppe Forlenza, il questore di Salerno dottor Alfredo Anzalone, la vedova del Carabiniere Fortunato Arena Angela Lampasona, i vertici provinciali di Guardia di Finanza, Carabinieri e Corpo Forestale dello Stato,  il comandante della capitaneria di Porto di Salerno, il padre della Medaglia d’Oro al valor Civile Daniele Zoccola, Martino Zoccola, i comandanti dei carabinieri di Battipaglia e Montecorvino Pugliano, rispettivamente il maggiore Giuseppe Costa e il maresciallo Quirino Donise, rappresentanza della Corte d’Appello del Tribunale di Salerno, delegazioni dai diversi comuni della provincia, cittadini ed associazioni a carattere militare come Amici del Tricolore, Reduci e Combattenti di Pontecagnano, Marinai d’Italia di Battipaglia e Carabinieri d’Italia “Salvo D’Acquisto” di Salerno.

Una cerimonia toccante, caratterizzata dalla presenza dei piccoli alunni dell’Istituto Comprensivo che, accompagnati dalla nuova dirigente Flavia Petti, hanno inscenato un coinvolgente sventolio di bandiere italiane al suono de ”l’Inno degli italiani” eseguito dalla Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri Campania. Dinanzi ad una buona cornice di pubblico, la scopritura della targa con stampigliato il toponimo e le motivazioni dell’assegnazione della medaglia d’oro al valore militare al carabiniere Fortunato Arena. Il successivo applauso convinto dei presenti ha lasciato in tutti la certezza di essere dinanzi al riconoscimento di un uomo giusto e della sua opera in armi che, cancellando l’ignominia della mano che diede morte, ha dato ai giovani un esempio di vita.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.