M5S: De Luca, associazione ‘amici delle bambole’ è a lutto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
35
Stampa
de_lucaPer i fatti del Comune di Roma “saranno a lutto i membri dell’associazione ‘amici delle bambole'”. Lo ha detto Vincenzo
De Luca, presidente della giunta regionale della Campania,riferendosi al sindaco di Roma Virginia Raggi che lo stesso De Luca aveva definito, nel corso di una direzione nazionale del Pd, “bambolina”, venendo poi accusato di sessismo. “La vicenda di Roma – ha aggiunto De Luca – sta riempiendo i giornali ma ci sta anche stancando trovare pagine e pagine sul circo equestre a Cinque Stelle aperto a Roma. Stanno coprendo di ridicolo la capitale d’Italia, dopo i disastri del passato e l’attesa di un governo serio e di rinnovamento ci si ritrova questa baldoria incredibile”.

Le vicende del Comune di Roma hanno permesso di dare “una valutazione sulla qualità dei dirigenti di questo grande movimento, abbiamo visto emergere un trio, il Di Battista, il Luigino Di Maio e il Fico. Oggi si rivelano nelle vesti proprie tre ‘mezze pippe’, dei miracolati”-ha continuato De Luca nel corso del suo intervento settimanale a Lira Tv. “Di Maio il cirichetto – ha detto il Governatore – Fico il moscio, e l’emergente Di Battista, detto Dibba, il gallo cedrone. Questi tre si odiano, la finiscano con queste ipocrisie. Si abbracciano e si baciano in pubblico falsi come Giuda. Il gallo cedrone è venuto nel suo tour anche in costiera amalfitana, prendendo a pretesto il referendum per farsi i bagni”. De Luca ha ricordato che “quando si sono candidati – ha detto – con la loro faccia sono stati bocciati tutti, Fico in Campania, Luigino a Pomigliano dove ha preso 56 voti, Di Battista, ho letto su un giornale, è stato bocciato in una municipalità di Roma. Hanno sfruttato l’onda grillina”.



Secondo De Luca ”la cosa drammatica è immaginare che questi soggetti possano avere in mano l’Italia. Ma finalmente il velo si è sollevato e tutte le idiozie che hanno coltivato stanno emergendo”. Riferendosi a Di Maio e al caso della mail sulla Muraro, De Luca ha detto: “Luigino Di Maio ha chiesto perdono, ha detto che non ha capito e nell’anno del giubileo della Misericordia lo perdoniamo, a condizione che faccia il bravo, gli diamo il panierino con la nutella e la brioscina se non fa il furbastro e si sbottona la giacca perché per essere uomini di Stato non serve abbottonarsi la giacca a due bottoni”.
Nel rapporto con la giustizia i Cinque Stelle – ha proseguito lo stesso De Luca, – hanno un atteggiamento oscillante a seconda degli interessati. Gli avvisi di garanzia degli altri sono condanne a morte, quelli propri vanno verificati nel merito”. Chiaro il riferimento del Presidente della Regione Campania alla difesa del sindaco di Roma Virginia Raggi nei confronti dell’assessore Muraro. “Avete visto come è stata maestrina, puntigliosa il sindaco di Roma, dicendo che è indagata ma bisogna leggere le carte. Brava. Ma per gli altri non valeva pena leggere carte? Ricordi quando saltavate nelle piazze gridando ‘vaffa’?

(ANSA)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

35 COMMENTI

  1. Per Anonimo: lo 0% e’ dovuto al fatto che la lista del sindaco Napoli si è presentata con una decina di sottoliste dove per ognuna c’ erano almeno 30 candidati che portavano minimo 100 voti cadauno.Matematicamente era impossible vincere con una lista unica.
    Per “siete servi schiocchi(??)”: per il comune di Roma non è stato possibile copiare il metodo Salerno perché il figlio della Raggi e’ troppo piccolo per fare l’assessore al bilancio

  2. De Luca non s’era mai così apertamente schierato, aveva tolto il simbolo del Pd perfino dalle liste ora è tutto un “Renzucciooo yuhuuuu”. Ma avete dimenticato il fenomeno del movimento dei forconi, della rabbia della gente che pure allora s’era manifestata nei vari format, ma pensate che da allora le cose siano migliorate e che ora tutti stanno bene o si sono rassegnati ingrossando le fila dell’astensionismo? Vi sbagliate, perciò è inutile che v’accanite con i titoloni dei giornalari, con st’accanimento mediatico è inutile che sminuite e denigrate chè sono solo pannicelli momentanei. Il M5S è anche il TRIONFO, l’APOTEOSI del vostro fallire e della vostra inefficienza che non porta da nessuna parte, tutto qui.

  3. E’ molto facile pavoneggiarsi per i risultati ottenuti con le fatiche degli altri. Che io sappia la citta’ di Salerno ha iniziato ad avere una trasformazione sotto la guida del Giullare della Corte di Renzi grazie ai fondi EUROPEI conquistati allora dalla Giunta GIORDANO dove il giullare era Vice Sindaco ( chissa’ a quale partito apparteneva all’epoca il GIULLARE) ma si sa dove tira il vento lì conviene andare. GIULLARE.

  4. Stacca Cava dal resto della provincia …..e già che ti trovi pure dalla regione….meglio la Calabria. De Luca sei uno che parla senza dire niente. ……vai a mantenere le promesse fatte in campagna elettorale….lucano ….

  5. x Cavajuolo:
    be x ora qualche soldino in più a Salerno deve esserci arrivato, 2 processi su 3 li ha vinti definitivamente, le navi arrivano, la stazione marittima finalmente è operativa, il Teatro Verdi avrà qualche € contro gli 0 di prima…Se si completa il Crescent credo che li dovrebbero fargli una statua!!!
    Poi x carità io non dico che è un Dio, ma negare tutto ciò che ha realizzato perchè qualcosa è ancora incompleta è da pazzi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.