Elezioni: Provenza (M5S) vince la partita impossibile, è lui il più votato a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
39
Stampa
Nicola Provenza, candidato all’uninominale alla Camera, sfidante diretto di Piero De Luca, figlio del presidente della Regione ha ottenuto un risultato impensato alla vigilia.

Medico e allenatore di calcio per passione Provenza vince nella roccaforte deluchiana.

Su 311 su 311 Nicola Provenza (M5S) 40,84 con 67.635 voti, Gennaro Esposito (FI) 45.229 preferenze pari al 27,31 e Piero De Luca (Pd) 23,13% con 38.305

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

39 COMMENTI

  1. FARE PRESTO…..GRAZIE…..FARE GOVERNI E MANDARE SOLDI A CASA GRAZIE….

  2. 1600 EURO A ME E 1000 A MIA MOGLIE……MUOVERSI SIAMO GIA’ A LUNEDI SERA…SIETE O NON SIETE IL NUOVO CHE AVANZA…!!!!????

  3. M5S adesso si deve per forza alleare con qualcuno perché non ha seggi a sufficienza per governare. In una democrazia normale non è proponibile fare “i 10 punti”, come l’altra volta.

    Se non si allea, il centrodestra cercherà e otterrà appoggi per fare un governo e il 5s resterà a guardare all’opposizione un’altra volta.

    E dobbiamo sempre vedere se Mattarella non dà l’incarico prima a Salvini in virtù dei voti di coalizione.

    In pratica, il 5s rischia di aver preso tutti questi voti inutilmente.

    Onestamente, se fossi Mattarella chiamerei prima il 5s a formare un governo.

  4. questi commenti danno il segno del notevole danno arrecato ai narcotizzati del governatore, ma mi sento dire al neo eletto:”non ti curar di loro ma guarda e passa”, lo diceva un grande Italiano lettereto.

  5. aspettiamo le promesse CITATE OGNI GIORNO da di maio e salvini. CHIACCHIERE CENE RENDEREMO CONTO SUBITO.
    succederà che renzi ha la colpa di non voler sostenere un governo di estremisti, tutti lo atteccheranno e gli ex grillini saranno contenti perché governare non è parlare con frasi fatte o offendere gli avversari.
    vediamo che sapranno fare // ricordate che riceveremo tutti (coloro che abitano da roma in giù) il premio di cittadinanza, tanto l’italia ha tanti soldi, non ha debiti, che fanno 94 miliardi l’anno in più o in meno?

  6. Sono davvero felice che sia riuscito in questa impresa. Le auguro un buon lavoro e le assicuro che ci sono molti cittadini che la sosterranno.
    Per gli altri che sono buoni solo a giudicare, vorrei dirvi una cosa. Voi per caso siete quelli del ”sono tutti uguali”? Secondo me, non è cosi. Chi dice una cosa del genere vuol dire che non ha fegato di combattere per le proprie idee. Vi faccio un esempio.
    Avete notato la crescita che ha avuto la Russia nell’ultimo ventennio? E questo perchè? Saranno mica più intelligenti di noi? Ovvio, no. Loro hanno avuto e hanno, una classe dirigente e un leader che fanno gli interessi nazionali. Non si vendono al primo mafioso ignorante che arriva. La prosperità della loro nazione, viene prima di tutto.

  7. avete scassato la min chia col vincolo di mandato….col mouse telecomandato guitto comico…..e mò???

    Eletti i grillini espulsi – Sono circa una decina, invece, i candidati espulsi dal M5s dopo essere stati candidati che sono stati eletti. Diventerà deputato Catello Vitiello, cacciato per il suo passato nella massoneria, così come è passato alla Camera il presidente del Potenza Calcio. Stesso discorso per Andrea Cecconi, espulso per i bonifici truccati sui rimborsi ed eletto all’uninominale a Pesaro, dopo aver battuto il ministro Minniti.

    Ce l’ha fatta anche Emanuele Dessì, candidato dal M5S in Senato a Latina ed eletto al proporzionale. L’imprenditore, finito al centro delle polemiche per la casa popolare in affitto a 7 euro e per il video che lo ritrae con Domenico Spada, ha firmato un atto in cui si impegna a rinunciare alla elezione. Tra i parlamentari espulsi che non hanno restituito interamente i rimborsi, invece, il senatore Maurizio Buccarella è passato al Senato nel listino in Puglia 02. Anche il senatore Carlo Martelli, capolista in Piemonte 2, con ogni probabilità tornerà a sedere sugli scranni di Montecitorio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.