Trovati i vermi nella marmellata a scuola, esposto del Codacons

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Due vermi sono stati trovati in due diverse confezioni di marmellata servite nelle mense di due scuole di Milano. I ritrovamenti, fatti lo scorso mercoledì 5 aprile, sono avvenuti nella scuola primaria San Mamete e nella scuola speciale Stefanardo. “Sono state recuperate le confezioni non conformi che sono state inviate al laboratorio di entomologia, per l’identificazione della non conformità. In un caso la contaminazione è proveniente dal pieno campo e si è trasferita al prodotto finito. Nell’altro caso, invece, la contaminazione è avvenuta probabilmente in fase di stoccaggio del prodotto e si è poi trasferita, durante la lavorazione, al prodotto finito”
ha spiegato la società.
Contemporaneamente l’azienda ha assicurato che il fornitore ha eseguito tutti i controlli necessari, coinvolgendo il produttore, che sostiene che i corpi estranei siano pervenuti a contatto con la materia prima e che purtroppo siano sfuggiti ai numerosi controlli. Milano ristorazione l’ha definita una situazione accidentale. Quest’ipotesi potrebbe essere considerata attendibile se si trattasse di un caso isolato da parte di un’azienda che ha sempre prestato un servizio efficiente, di qualità, e non è questo il caso.
La presenza di insetti, capelli e altri corpi estranei nel cibo fornito da Milano ristorazione è ormai un evento a cui le famiglie delle scuole si sono praticamente abituate. Ricordiamo l’episodio del 31 Gennaio, giorno in cui i bambini hanno pranzato senza pane perché era stata segnalata la presenza di un “corpo non identificato” all’interno di un panino; oppure i casi di muffa nel budino, blatte nelle crocchette, ragni e altri animaletti nel piatto.
Il Codacons presenta esposto in Procura: “Si tratta dell’ennesimo episodio che attesta la mancanza di qualità del cibo che Milano Ristorazione offre ai bambini delle scuole milanesi. Non si tratta dei capricci di un bambino schizzinoso, è una questione di sicurezza e igiene che non può essere ulteriormente ignorata”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.