La Lega in corteo sul lungomare: «No agli spacciatori e agli abusivi»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
40
Stampa
Erano circa un centinaio i militanti e dirigenti salernitani della Lega di Matteo Salvini alla marcia sul Lungomare di Salerno contro l’ambulantato abusivo e lo spaccio di droga. Al loro fianco anche i rappresentanti della comunità senegalese regolare. Ad aprire il corteo due striscioni: «No allo spaccio sul lungomare, sì legalità e sicurezza» e «sindaco rispetta i senegalesi».

Entrambi rivolti contro l’amministrazione comunale di Salerno, rea – secondo Mariano Falcone della Lega – di fare troppo poco contro il fenomeno dell’illegalità sul lungomare e di non rispettare la comunità senegalese che, da tempo, chiede a Palazzo di Città una location dove poter allestire regolarmente il suo mercatino etico.

Simbolico l’abbraccio tra il segretario provinciale leghista Mariano Falcone e il presidente della comunità senegalese Dauda Niang, avvenuto poco dopo la partenza della passeggiata.

Alla testa del corteo blindato oltre a Mariano Falcone e Dauda Niang c’erano Ernesto Sica, Giuseppe Zitarosa, Domenico Di Giorgio e Tiziano Sica.

Noi siamo il partito del confronto, non quello della chiusura», ha dichiarato infatti il segretario della Lega di Salerno che, ancora una volta, si difende dalle accuse di razzismo:
«Per noi chi scappa dalle guerre è il benvenuto. C’è l’Europa che ci impone di accogliere, adesso però tocca a loro perché il nostro dovere lo abbiamo fatto fino alla fine. Ho letto di un manifesto a firma di De Magistris e Saviano. Sarei stato felice se loro, insieme alla sindaca di Lampedusa, avessero firmato un manifesto per dire invece che migliaia di giovani meridionali sono dovuti andare via dall’Italia per trovare lavoro, è davvero vergognoso. Non è la pontida del Sud, parliamo di territorio, infrastrutture e territorio».

Momenti di tensione durante il corteo della Lega sul lungomare di Salerno. Quando i leghisti sono giunti nei pressi della Camera di Commercio hanno trovato ad attenderli una cinquantina di contestatori della «Zona Orientale Rudgy Popolare», di Riff Raff, Potere al Popolo e Unione degli Studenti.

Poco dopo le 19 – scrive Il Mattino oggi in edicola – si è sfiorata la rissa, ma le forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Digos), presenti con volanti e camionette, hanno evitato il contatto tra i due gruppi, anche se qualche spintone c’è stato.

Alla fine la contestazione è stata solo verbale attraverso cori e slogan «Lega fuori da Salerno, siamo tutti antifascisti» ed uno striscione: «Al lungomare si sta insieme, le scuole dicono no alla Lega». Il gruppo di contestatori è stato accerchiato dalle forze dell’ordine per consentire ai leghisti di completare la passeggiata a Santa Teresa intonando l’inno nazionale e il nome di Salvini

VIDEO DEI MOMENTI DI TENSIONE DI LE CRONACHE

VIDEO E FOTO CORTEO DA FACEBOOK

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

40 COMMENTI

  1. Un lungomare con passeggini che scorazzano in mezzo a spacciatori da poco sbarcati e che fanno la gimcana tra le bancarelle abusive di chi vuole il diritto a occupare illegalmente il lungomare, e i professori …Regno delle 2 Sicilie ….Terroni mafiosi …..
    Siamo al ridicolo ……caro opinionista Milanese, mi spieghi perché a Milano nonostante gli immigrati Terroni e i clandestini non si hanno questi problemi al Duomo?
    Si può permettere che si spaccia e venditori abusivi stendano tappeti con cianfrusaglie tarocchi a Piazza San Marco!
    La realtá e che A Salerno su uno dei lungomari più belli d’Italia ciò succede!
    Di fronte a becera Accademia di pseudo intellettuali…… vi dico ……vi meritate SALVINI.
    Come con Berlusconi continuate cosi ..arriverà al 30%.

  2. X occidentali’s karma, no no, votate lega perchè siete ignoranti, è un fatto oggettivo. Perchè non andate a fare la vostra lotta allo spaccio e alla delinquenza nelle zone controllate dalla camorra? Paura eh? Meglio allearsi con i leghisti padani che vi considerano alla stregua degli extracomunitari ma vi sfruttano per avere voti. E poi chissenefrega del pd, io non l’ho mai votato in vita mia.

  3. X Quel tizio del 21_43

    Il Popolo di Salerno Vuole Matteo Salvini e vota volentieri Lega Nord.I cittadini vogliono riprendersi Salerno che è stata abbandonata proprio da quella èlite di esperti e sapienti tardoni che hanno impoverito e calpestato la dignità del Sud e del Popolo di Salerno.In quanto a lei tizio del villaggio isolato del sud si converta al sapere e voti Lega Nord.Esca dal suo isolamento sub culturale e sii protagonista del cambiamento rivoluzionario in corso.Salerno è la nostra città ed è ambiziosa.
    IL POPOLO E CONTRO L’ELITE

  4. Combatti contro la camorra e l’inciviltà diffusa nella tua zona, meglio figli della Magna Grecia o del Sacro Romano Impero, che di quattro inutili nobili aragonesi o angioini.
    Tipica lettura storica di una popolazione che non parla della storia italiana nel suo complesso ma estrapola i suoi migliori fasti in una visione egocentrica e anacronistica.
    Contro i Savoia ma anche contro il Re Borbone.

  5. x il milanese:dal sud sono partiti tanti onesti lavoratori che hanno fatto la fortuna del nord, tra questi anche qualche delinquente che ha rovinato la reputazione, m se permetti sono due cose molte diverse:paragonare questa ondata migratoria senza freni allo spostamento all’interno della stessa nazione di persone con documenti, di cui si conosce tutto, dalla fedina penale alle malattie contratte allo spostamento “FORZATO”di centinaia di migliaia di persone che arrivate qui arricchiscono solo le coop in un sistema che detiene il record di disoccupazione in Europa..è da veri imbecilli!
    Al borbonico:sempre la solita storiella..i re..i bORBONI…garibaldi…la storia come mezzo di distrazione di massa.Altro vizietto di quelli di sinistra, manipolare la storia e plasmarla a proprio piacimento estrapolando i passaggi che più fanno comodo per sentenziare.Ma ormai le sentenze come le tue cadono nel vuoto.

  6. Quando le auto-proclamate élite intellettuali del paese falliscono nel comprendere i problemi e le preoccupazioni reali della gente allora sAlvini e’ quello che succede.

    Ma continuiamo pure a discutere di meccanica quantistica e della superficie occupata dagli angeli sulla punta degli spilli. I beceri fanno il pieno di voti sulla vostra idiozia.

  7. x quel Tizio Ebete

    Munnezz
    Ohmm e lota

    hahhahahaahh
    ma nel 2018 come si puo’ essere cosi ignorante…. speriamo che almeno ti pagano se no sei da Manicomio.

    Munnezz

  8. X il solito tizio smarrito nella periferia degradata 10:43

    Capisco che sei arrabiato e vorresti rimanere nella sudditanza dell’èlite,ma Salerno non può accettare questo status quò.Ti consiglio di partecipare a questa rivoluzione della Lega Nord che porta al cambiamendo della nostra splendida Salerno.Non ti strappare i capelli,apri il cervello e illuminati votando Lega Nord.Sappi che IL POPOLO E CONTRO LELITE di esperti saputoni e parassiti che hanno distrutto il tessuto sociale ed economico della nostra città

  9. il loro sistema per non affrontare il problema reale è buttare merda sulla merda, ma cari professori, borbonici e pseudo meridionalisti, la merda resta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.