Pazzini punisce una buona Salernitana: a Verona è 1-0

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Una Salernitana coraggiosa e senza timori reverenziali. Questo chiedeva dopo Ascoli Gregucci ai suoi. E stasera al Bentegodi di Verona si è vista la squadra che il mister voleva, propositiva e attenta ma allo stesso tempo sfacciata e pericolosa.

Almeno fino al 70’ quando il solito black-out difensivo ha permesso all’esperto Pazzini di trovare la rete vincente. Fino ad allora pochi pericoli per Micai con i granata almeno nel primo tempo pericolosi con uno Jallow in palla. Poi forse la sostituzione del gambiano con l’ingresso di D. Anderson ha abbassato troppo la troupe campana che subisce una sconfitta evitabile per quanto visto in campo. Peccato perché il punto era più che meritato.

Ci voleva, dunque, una super Salernitana per uscire indenne dal Bentegodi e confermare la vocazione corsara di questa squadra: due vittorie e due pareggi lontano dall’Arechi. Meglio fuori che dentro la Salernitana di Gregucci che dopo Palermo e Ascoli punta il Verona di Grosso già battuto all’andata quando però in panca c’era Colantuono. Scortata da oltre 400 tifosi la Salernitana giocherà con il 3-4-1-2 con Mazzarani alle spalle del duo Jallow-Calaiò. Appena 21 i calciatori convocati per la trasferta in terra scaligera.

Ben sei i calciatori rimasti a Salerno: Rosina, Di Gennaro, Vuletich, Bernardini, Perticone e Akpa Akpro. Ecco perché il trainer pugliese dovrà fare di necessità virtù consapevole di avere poche alternative nei ruoli chiave. In difesa davanti a Micai ci saranno Migliorini, Mantovani (ha vinto il ballottaggio con Pucino) e Gigliotti. In mediana Minala e Di Tacchio con Casasola e Lopez sugli esterni.  Poi Mazzarani che garantisce maggiore equilibrio rispetto al brasiliano Andrè Anderson alle spalle di Jallow e Calaiò.

Buone notizie per mister Fabio Grosso che può contare su tutti gli effettivi per la sfida di questa sera. Ha infatti recuperato completamente dall’affaticamento muscolare che l’aveva costretto ad un lavoro differenziato mercoledì scorso l’esterno Antonio Di Gaudio che ha svolto l’intera seduta con il gruppo ma che partirà dalla panchina.

Per quanto riguarda la formazione anti Salernitana. il trainer ex Juventus Primavera e Bari ha soltanto l’imbarazzo della scelta. Si partirà dal 4-3-3 marchio di fabbrica di Grosso, con Silvestri tra i pali, Faraoni, Bianchetti, Dawidowicz e l’ex Vitale in difesa, Colombatto, Gustafson e Zaccagni in mediana, Lee, Pazzini e Laribi in attacco. In panchina l’altro ex Empereur. Proprio l’esperienza di Pazzini si scontrerà con quella di Calaiò, attaccanti dai grandi trascorsi anche in serie A. Arbitra Serra di Torino.

LA PARTITA

Serata fredda a Verona dove non c’è il pubblico delle grandi occasioni per l’anticipo della 25^ giornata di serie B. Fascia di capitano granata affidata a Migliorini. Partita tesa dai primi minuti. Subito giallo per Lopez per trattenuta a Lee. Scaligeri pericolosi al 9’ con Faraoni che mette in mezzo un pericoloso pallone, Migliorini sbroglia in corner.

Dalla bandierina è Bianchetti di testa a sparare alto. I granata replicano con un destro a giro di Jallow, sfera di poco fuori. Al 20’ anche Gigliotti tra i cattivi per un blocco su Pazzini al limite. Nei campani è Jallow a tenere in apprensione la difesa veneta. Pazzini restituisce il fallo a Gigliotti e viene ammonito. Al 39’ occasionissima per il Verona, Pazzini salta Gigliotti, sfera indietro per Gustafson e Micai si distende con la manona.

Anche Mazzarani intanto sul taccuino di Serra. Nel finale botta di Di Tacchio deviata, sfera in corner. Il Verona tenta l’ultimo assalto della prima frazione, Faraoni viene anticipato in extremis da Casasola in corner. Dalla bandierina è il solito Migliorini a sbrogliare la matassa. Finisce un intenso primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con Gregucci che inserisce Pucino per Gigliotti ammonito. Grosso si affida all’undici iniziale. Gustafson ci prova subito da fuori, palla out. Pucino risponde su punizione deviata in corner. Dalla bandierina il colpo di testa di Casasola si spegne fuori. Al 10’ anche Di Tacchio si becca il giallo di giornata mentre Gustafson si divora un minuto dopo il vantaggio.

Grosso inserisce Di Gaudio per Colombatto rinforzando cosi il reparto offensivo. Dopo una buona occasione sui piedi di Vitale che non trova il coraggio di battere nella rete della sua ex squadra Gregucci inserisce Djavan Anderson per Jallow e il biondo coloured si procura quasi un rigore con una veloce incursione. Zaccagni atterra Minala e anche lui vede il giallo di Serra. I granata si abbassano molto e gli scaligeri alzano il baricentro e manco a farla apposta trovano il vantaggio: Di Gaudio imbecca Pazzini in area che tira ma prende il palo la sfera rimane lì e l’ex Inter la ribadisce in rete con Casasola che lo tiene in gioco.

I granata accusano il colpo con un paio di minuti di sbandamento. Gregucci gioca la carta Andre Anderson a dieci dal termine al posto di Minala mentre Grosso inserisce l’altro ex Empereur per Lee. Mantovani si becca un giallo eccessivo a dieci dal termine mentre nel finale standing ovation per Pazzini, al suo posto Tupta. La Salernitana stanca non riesce più ad incidere. A parte qualche angolo non ci sono più situazioni pericolose a parte il rosso per Casasola ed Emperur. Finisce cosi con i granata che subiscono una sconfitta evitabile per quanto visto in campo. Peccato perché il punto era più che meritato.

IL TABELLINO

HELLAS VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Bianchetti, Dawidowicz, Vitale; Gustafson, Colombatto (14′ st Di Gaudio), Zaccagni; Lee (38′ st Empereur), Pazzini (44′ st Tupta), Laribi. A disp. Berardi, Ferrari, Almici, Balkovec, Henderson, Kumbulla, Di Carmine, Traoré. All: Fabio Grosso

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Mantovani, Migliorini, Gigliotti (1′ st Pucino); Casasola, Minala (34′ st A. Anderson), Di Tacchio, Lopez; Mazzarani; Jallow (20′ st D. Anderson), Calaió. A disp. Vannucchi, Lazzari, Memolla, Schiavi, Odjer, Orlando, Djuric. All: Angelo Gregucci

ARBITRO: Sig. Marco Serra di Torino (Chiocchi/Fomato) IV uomo: Colombo.

GOL: 25′ st Pazzini (V).

Ammoniti: Lopez (S), Gigliotti (S), Pazzini (V), Mazzarani (S), Di Tacchio (S), Zaccagni (V), Mantovani (S), Casasola (S), Empereur (V).

Espulsi: Casasola (S), Empereur (V) al 49′ st.

Note: terreno di gioco in buone condizioni, 9840 spettatori di cui 421 ospiti per un incasso totale di € 97688. Angoli: 6-7. Recupero: 1’pt, 4′ st.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. si si buona per l”insalata ma fatemi il piacere……….Lotito e’ contento siamo a centroclassifica.

  2. TUTTO NELLA NORMA. VITTORIA AD ASCOLI PER NON RISCHIARE DI FINIRE NELLA ZONA PLAYOUT E SCONFITTA A VERONA PER NON RISCHIARE I PLAYOFF. E PREPARIAMOCI PER IL MINIMO DI PRESENZE STAGIONALE ALL’ARECHI.LOTITO VATTENE

  3. Altra partita senza fare un tiro in porta.. Gregucci scarso, un motivo ci sarà se ha fatto quasi principalmente il 2 allenatore. Vogliono fare i playoff, ma xké dobbiamo sorbirci tutte queste menzogne? Io mi domando sempre con che spirito arriveremo a festeggiare uj anno così importante per noi Salernitani? Lotito VATTENE

  4. ABBIAMO REGALATO 3 PUNTI AL VERONA CHE ONESTAMENTE E’ PARSA UNA SQUADRA MOLTO SCARSA MA PURTROPPO NOI NON TIRIAMO MAI IN PORTA E LE PARTITE NON SI VINCONO SE NON LA BUTTI DENTRO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.